Teorie di Dislessia

Da Dott. Ananya Mandal, MD

Gli Esperti stanno provando a delucidare la base biologica di dislessia dalla circostanza in primo luogo sono stati identificati nel 1881 da Oswald Berkhan ed hanno descritto come dislessia nel 1887 da Rudolf Berlino.

Parecchie teorie circa dislessia sono state suggerite nel corso degli anni. Era nel 1896 che W. Pringle Morgan ha descritto la circostanza in un rapporto che è stato pubblicato in British Medical Journal. Il documento è stato autorizzato “Alessia Congenita„ ed era circa un ragazzo che non aveva imparato leggere dall'età di 14, malgrado avere un livello normale di intelligenza ed essere generalmente competente in tutte le altre aree.

Una serie di articoli su dislessia è stata pubblicata in parecchie pubblicazioni mediche nei 1890s ed il primi anni '1900 da un oftalmologo ha chiamato James Hinshelwood. Hinshelwood ha rilasciato un libro, anche chiamato “Alessia Congenita„ nel 1917, in cui ha suggerito che il problema principale nella dislessia fosse una memoria visiva difficile per le parole e le lettere. Ha descritto come i bambini con la circostanza hanno teso a scrivere a lettere il modo sbagliato intorno o ha incontrato difficoltà che legge e che compita le parole.

Il Trauma cranico era un'altra causa suggerita di dislessia ma nel 1925, Samuel T. Orton ha scritto che la dislessia era indipendente dal trauma cranico o dal danno. Ha descritto la circostanza come “lo strephosymbolia,„ che si è riferito alla torsione delle parole e come i dislessici lo trovano difficile abbinare le informazioni visive di parola con i moduli di parola. Con lo psicologo e l'educatore Anna Gillingham, Orton ha sviluppato gli interventi educativi che hanno costituito la base dell'insegnamento multisensory che ancora sta usando per insegnare oggi ai bambini del dislessico.

Una tesi 1951 da G. Mahec ha esplorato il gioco di dinamica di vista di ruolo nella dislessia. Facendo Uso di una sequenza delle lettere 5 millimetri dell'altezza e spaziati 5 millimetri a parte, bambini con e senza dislessia hanno letto il modulo delle lettere da sinistra a destra e da destra a sinistra. I risultati hanno indicato che i bambini senza dislessia hanno letto più facilmente da sinistra a destra, mentre una grande percentuale di bambini che hanno fatti leggere la dislessia le lettere alla velocità uguale, indipendentemente dalla direzione. Ancora, 10% di quelli con dislessia anche lo ha trovato più facile leggere la destra del modulo a sinistra.

Era soltanto negli anni 70 che la consapevolezza fonologica è stata identificata come svolgere un ruolo principale nella dislessia. Nel 1979, Galaburda e Kemper hanno riferito i loro risultati dopo l'osservazione dei cervelli di post-autopsia della gente del dislessico. Hanno notato che i centri di linguaggio in queste persone erano differenti a quelli della gente senza dislessia. Questo lavoro e più ulteriormente studi da Cohen ed altri nel 1989 ha suggerito che lo sviluppo corticale fosse alterato durante i primi sesti mesi della crescita fetale del cervello in persone con dislessia.

Negli anni 90, lo sviluppo delle tecniche neuroimaging quale tomografia a emissione di positroni e l'imaging a risonanza magnetica hanno fornito ulteriori bugne circa trattamento fonologico come pure hanno permesso all'impronta neurale di lettura normale di essere identificati.

Esaminato dalla Battuta Robertson, BSc

Sorgenti

  1. http://www.nhs.uk/conditions/dyslexia/Pages/Introduction.aspx
  2. https://www.vub.ac.be/downloads/dyslexia.pdf
  3. http://www.bdadyslexia.org.uk/files/dfs_pack_English.pdf
  4. http://www.interdys.org/EWEBEDITPRO5/UPLOAD/DEFINITION.PDF
  5. http://ethnomed.org/patient-education/pediatric-health-topics/blind-low-literacy-files/Dyslexia%20and%20Reading%20Disorder.pdf

[Ulteriore Lettura: Dislessia]

Last Updated: May 19, 2014

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski
Comments
The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post