Trattamento di Spina Bifida

Non non c'è nessuna cura conosciuta per danni al sistema nervoso a causa di spina bifida. Per evitare ulteriori danni del tessuto nervoso e per prevenire l'infezione, neurochirurghi pediatriche operano per chiudere l'apertura sul retro. Durante l'operazione per la spina bifida cistica, il midollo spinale e le radici nervose sono rimessi all'interno della colonna vertebrale e coperto di meningi. Inoltre, uno shunt possa essere installato chirurgicamente per fornire un drenaggio continuo per il liquido cerebrospinale prodotto nel cervello, come accade con l'idrocefalo. Shunt drenare più comunemente nell'addome. Tuttavia, se la spina bifida è rilevato durante la gravidanza, poi chirurgia a cielo aperto fetale può essere eseguita.

La maggior parte delle persone con mielomeningocele avrà bisogno di valutazioni periodiche da specialisti compresi ortopedici per controllare il loro ossa e muscoli, neurochirurghi per valutare il cervello e il midollo spinale e urologi per i reni e la vescica. Tale cura migliore è iniziata subito dopo la nascita. Gli individui più colpiti richiederà parentesi graffe, stampelle, escursionisti o sedie a rotelle per massimizzare la loro mobilità. Più in alto il livello di spina bifida difetto più grave la paralisi. Così, quelli con bassi livelli potrebbe essere necessario parentesi graffe solo breve gamba mentre quelli con livelli più elevati fare meglio con una sedia a rotelle. Molti dovrà gestire il loro sistema urinario con un programma di cateterismo. La maggior parte richiederà anche una sorta di programma di gestione intestinale.

Studi clinici di chirurgia fetale

Gestione di studio mielomeningocele (mamme) è una fase di sperimentazione clinica III per valutare la sicurezza e l'efficacia della chirurgia fetale per chiudere un mielomeningocele. Questo coinvolge chirurgicamente aprire la madre incinta addome e utero di operare sul feto. Questo percorso di accesso per il feto viene chiamato "Apri chirurgia fetale". Innesti di pelle fetale sono utilizzati per coprire il midollo spinale esposto, per proteggerla da ulteriori danni causati da esposizione prolungata a liquido amniotico. La chirurgia fetale può diminuire alcuni degli effetti dannosi di spina bifida, ma a qualche rischio per il feto e per la donna incinta.

In contrasto con l'approccio di operativa di aperto fetale testato nelle mamme, un approccio minimamente invasivo è stato sviluppato da centro tedesco per chirurgia fetale e minimamente invasiva terapia presso l'Università di Bonn, in Germania. Questo approccio minimamente invasivo utilizza tre piccoli tubi (trocars) con un diametro esterno di 5 mm che vengono inseriti direttamente tramite punture di piccolo ago attraverso la parete addominale materna nella cavità uterina. Tramite questa rotta, i nascituri può essere perennemente e il suo difetto di spina bifida essere chiuso con piccoli strumenti. In contrasto con la chirurgia fetale aperto per la spina bifida, l'approccio fetoscopic risultati in a malapena qualsiasi trauma alla madre come apertura chirurgica del suo addome e l'utero non è necessaria.

Ulteriore lettura



Questo articolo è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike License. Esso utilizza materiale dalla Wikipedia articolo su "Spina Bifida" adattato tutto il materiale utilizzato da Wikipedia è disponibile sotto i termini della Creative Commons Attribution-ShareAlike License. Wikipedia ® stessa è un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | العربية | Dansk | Nederlands | Finnish | Ελληνικά | עִבְרִית | हिन्दी | Bahasa | Norsk | Русский | Svenska | Magyar | Polski | Română | Türkçe
Comments
The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post