Quali cause peritonite?

Peritonite infetti

  • Perforazione di parte del tratto gastrointestinale è la causa più comune di peritonite. Esempi includono la perforazione dell'esofago distale (sindrome di Boerhaave), dello stomaco (ulcera peptica, carcinoma gastrico), del duodeno (ulcera peptica), dell'intestino rimanente (ad esempio appendicite, diverticolite, diverticolo Meckel, malattia infiammatoria dell'intestino (IBD), infarto intestinale, strangolamento intestinale, il carcinoma del colon-retto, peritonite da meconio), o della colecisti (colecistite). Altri possibili motivi per perforazione comprendono traumi addominali, ingestione di un corpo estraneo tagliente (come un pesce osseo, stuzzicadenti o vetro scheggia), perforazione da un endoscopio o catetere e perdite anastomotic. Il verificarsi di quest'ultimo è particolarmente difficile da diagnosticare presto, come paralyticus di dolore e ileo addominali sono considerati normali in pazienti che appena ha subito un intervento chirurgico addominale. Nella maggior parte dei casi di perforazione di un cavo visceri, misti di batteri sono isolati; gli agenti più comuni includono bacilli gram-negativi (ad esempio ' Escherichia coli ') e batteri anaerobici (ad esempio 'Bacteroides fragilis'). Peritonite fecale risultati dalla presenza di feci nella cavità peritoneale. Essa può derivare da traumi addominali e si verifica se il grosso intestino è perforato durante l'intervento chirurgico.
  • Interruzione del peritoneo, anche in assenza di perforazione di un cavo visceri, può anche causare infezioni semplicemente facendo micro-organismi nella cavità peritoneale. Esempi includono traumi, ferita chirurgica, continua dialisi peritoneale ambulatoriale, peritoneal chemioterapia. Ancora una volta, nella maggior parte dei casi misti batteri sono isolati; gli agenti più comuni includono cutanee specie come 'Staphylococcus aureus ' e stafilococchi coagulasi-negativi, ma molti altri sono possibili, tra cui funghi come Candida.
  • Peritonite batterica spontanea (SBP) è una forma peculiare di peritonite che si verificano in assenza di un'ovvia fonte di contaminazione. Si verifica nei pazienti con ascite, soprattutto nei bambini. Sulla peritonite batterica spontanea per ulteriori informazioni, vedere l'articolo.
  • Dialisi peritoneal predispone all'infezione peritoneale (a volte chiamato "peritonite terziario" in questo contesto).
  • Infezioni sistemiche (come la tubercolosi) raramente possono avere una localizzazione peritoneale.

Peritonite non infetti

  • Fuoriuscita di sterile fluidi corporei nel peritoneo, come sangue (ad esempio l'endometriosi, trauma contusivo addominale), succo gastrico (ad esempio, ulcera peptica, carcinoma gastrico), bile (ad es. biopsia epatica), urina (traumi pelvico), menstruum (ad esempio salpingite), succhi pancreatici (pancreatite), o anche il contenuto di una cisti dermoide rottura. È importante notare che, mentre questi fluidi corporei sono sterili in un primo momento, hanno frequentemente infettarsi una volta essi fuoriuscire fuori del loro organo, portando ad una peritonite infettiva entro 24-48 h.
  • Chirurgia addominale sterile provoca normalmente localizzate o minimal peritonite generalizzata, che non può lasciare dietro una reazione del corpo estraneo e/o aderenze fibrotiche. Ovviamente, peritonite può essere causato anche dal caso raro, sfortunato di un corpo estraneo sterile inavvertitamente lasciato nell'addome, dopo l'intervento chirurgico (ad esempio una garza, spugna).
  • Molto più rare cause non infettive possono includere febbre mediterranea familiare, porfiria e lupus eritematoso sistemico.

Ulteriore lettura


Questo articolo è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike License. Esso utilizza materiale dalla Wikipedia articolo su "peritonite" adattato tutto il materiale utilizzato da Wikipedia è disponibile sotto i termini della Creative Commons Attribution-ShareAlike License. Wikipedia ® stessa è un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | العربية | Dansk | Nederlands | Finnish | Ελληνικά | עִבְרִית | हिन्दी | Bahasa | Norsk | Русский | Svenska | Magyar | Polski | Română | Türkçe
Comments
The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post