Che Cosa è Imaging A Risonanza Magnetica (MRI)?

Il metodo (MRI) di Imaging a risonanza magnetica facendo uso di forte campo magnetico (campo B0) e dei campi di gradiente per localizzare i burst della radiofrequenza segnala la venuta da un sistema delle rotazioni che consistono che riorienta i nuclei dell'idrogeno H (protoni) dopo che sono stati disturbati dagli impulsi di radiofrequenza RF. La risonanza magnetica produce l'alta risoluzione, fette bidimensionali ad alto contrasto di immagine di orientamento arbitrario (vedi Fig.1), ma è egualmente una vera tecnica di rappresentazione del volume ed i volumi tridimensionali possono essere misurati direttamente.

La risonanza magnetica è ancora capace di misura la velocità e dei momenti di ordine superiore di moto e così della quantificazione del flusso sanguigno. Le Applicazioni della Risonanza magnetica si sono allargate costantemente negli ultimi dieci anni. Corrente è la modalità a sezione trasversale preferita della rappresentazione nella maggior parte delle malattie del cervello e della spina dorsale ed ha raggiunto l'importanza grande nelle malattie della rappresentazione del sistema osteomuscolare. La risonanza magnetica nella testa ed il collo ed il bacino ha raggiunto un livello sostanziale di uso clinico e le sue applicazioni nell'addome, nei reni e nel torace stanno aumentando rapido con l'arrivo delle tecniche ultraveloci di Risonanza magnetica.

La risonanza magnetica usa il fenomeno RMN, cioè il fatto che molti nuclei presentano i beni chiamati la rotazione. Queste rotazioni sono orientate in un campo magnetico esterno. Gli impulsi Esterni di radiofrequenza disturbano il loro stato orientato e le fanno assorbire l'energia, che successivamente reradiated. L'intensità del segnale reradiated dipende dal tessuto di irradiamento e dalla sequenza di impulso usati per disturbare le rotazioni. Poiché il fenomeno RMN ha molti meccanismi di contrasto, la Risonanza magnetica è molto ricca al contrario. Pricipalmente è determinata tramite i trattamenti di rilassamento T1 e di rilassamento del T2, ma altri parametri quale la densità dei protoni mobili (densità del protone), degli effetti di predisposizione, degli effetti della TA di trasferimento di magnetizzazione, della diffusione e di flusso possono anche essere resi a contrasto pertinente che determina i parametri. La risonanza magnetica richiede la localizzazione spaziale del RMN-segnale che è compiuto usando i campi magnetici supplementari di gradiente. Di conseguenza, il comportamento del segnale può essere osservato nei piccoli elementi di volume (voxels). La ricostruzione di dati di Immagine corrente è eseguita il più delle volte con la tecnica chiamata la rappresentazione di Trasformata di fourier.

Il segnale misurato in Risonanza magnetica è debole e può essere osservato soltanto a causa del grande numero stesso delle rotazioni del protone in tessuto umano. La preoccupazione principale nella rappresentazione è, quindi, ottenere un rapporto di segnale/disturbo adeguato SNR nelle immagini. Ciò può essere compiuta in parecchi modi. In Primo Luogo, un aumento nella concentrazione del campo magnetico principale aumenta quasi quadraticamente lo SNR alle concentrazioni di campo più basse, linearmente alle più alte concentrazioni di campo. Fare La Media le misure multiple egualmente migliora SNR ma aumenta soltanto con la root quadrata di tempo. Una strategia ampiamente usata ulteriore per migliorare lo SNR è l'uso di una spirale locale (spirale di superficie). Più piccola la regione di interesse essere imaged, più piccola la spirale locale e migliore lo SNR.

La risonanza magnetica fa facendo uso di un toner di RISONANZA MAGNETICA, che è un sistema complicato che consiste di un magnete, dei campi magnetici supplementari di gradiente, di un emettitore di radiofrequenza e del ricevitore e dei sistemi informatici per ricostruzione di immagine e di controllo.

SIG. sagittale Tipico immagine della testa. Questa immagine è storica in quanto è stata catturata dalla testa di Prof. R.R. Ernst nel 1985 (vedi l'angolo di Ernst (i)): “immagine del cervello che ha permesso affinchè vedi questa immagine„. Autorizzazione Personale.


L'articolo di cui sopra è ristampato con l'autorizzazione di Medcyclopaedia™, un servizio unico della Sanità di GE. Medcyclopaedia fornisce la copertura completa di più di 18.000 argomenti medici - soluzioni interattive di e-learning come pure il database ricco delle immagini mediche e delle clip di media. Medcyclopaedia vi dà l'accesso istantaneo alle soluzioni & alle risorse che pochi altri siti Web possono abbinare. Testo 2010 ed Immagini di Copyright Medcyclopaedia. Tutti i diritti riservati.

Altri web service dalla Sanità di GE:

Controversie e Consenso nella Rappresentazione e nell'Intervento
Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski
Comments
The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post