Che cosa è Parodontite?

Parodontite (''''peri = intorno,''odont''= dente, - ITIS''''= infiammazione) si riferisce ad una serie di malattie infiammatorie che interessano il parodonto - cioè i tessuti che circondano e sostengono i denti. Parodontite implica la perdita progressiva di osso alveolare attorno ai denti, e se non curata, può portare alla mobilizzazione e conseguente perdita dei denti. La parodontite è causata da microrganismi che aderiscono e crescono sulla superficie del dente, insieme ad una risposta immunitaria troppo aggressivo nei confronti di questi microrganismi. Una diagnosi di parodontite è stabilita esaminando i tessuti gengivali molli intorno ai denti con una sonda e le radiografie di analisi visiva, per determinare la quantità di perdita di osso intorno ai denti. Specializzati nel trattamento della parodontite sono parodontologi il loro campo è conosciuto come "Parodontologia" e "Parodontologia".

Parodontite cronica, la forma più comune della malattia, progredisce in modo relativamente lento e in genere diventa clinicamente evidente in età adulta. La parodontite aggressiva è una forma più rara, ma come suggerisce il nome, progredisce più rapidamente e diventa clinicamente evidente durante l'adolescenza. Anche se le diverse forme di parodontite sono tutte causate da microrganismi e le infezioni micotiche, una varietà di fattori che influenzano la gravità della malattia. Importanti "fattori di rischio" includono il fumo, diabete scarsamente controllato, ed ereditata (genetica) e la suscettibilità.

Parodontite Epidemiologia

La parodontite è molto comune, ed è ampiamente considerato in tutto il mondo seconda malattia più comune, dopo la carie dentale, e negli Stati Uniti ha una prevalenza del 30-50% della popolazione, ma solo il 10% ha forme gravi.

Studi hanno trovato un'associazione tra l'origine etnica e le malattie parodontali. Negli Stati Uniti, gli afro-americani hanno una più alta prevalenza di malattia parodontale rispetto agli individui in latino e non ispanici persone di discendenza europea. Nella popolazione israeliana, gli individui di yemeniti, nord-africani, asiatici, o l'origine del Mediterraneo hanno una maggiore prevalenza della malattia parodontale di individui da discendenza europea. e la matrice batterica alla linea di gomma, chiamata placca dentale. Altri collaboratori sono cattiva alimentazione e alla base problemi medici come il diabete. Nuovo FDA ha approvato dito test nick vengono utilizzati in studi dentistici di identificare e pazienti per individuare potenziali concause della malattia di gomma come il diabete. In alcune persone, progredisce gengivite alla parodontite - con la distruzione delle fibre gengivali, i tessuti gengivali, separato dalla dente e approfondito solco, chiamato tasca parodontale. Microrganismo sottogengivale (quelle che esistono sotto la linea di gomma) colonizzano le tasche parodontali e causare ulteriori infiammazione dei tessuti gengivali e perdita ossea progressiva. Esempi di eziologia secondaria sarebbero quelle cose che, per definizione, causa l'accumulo della placca microbica, come sbalzi di restauro e la vicinanza radice.

Se lasciati indisturbati, placca microbica calcifica a formare il calcolo, che è comunemente chiamato tartaro. Calcolo sopra e sotto la linea di gomma deve essere rimosso completamente dal igienista dentale o il dentista per curare gengivite e parodontite. Anche se la causa primaria di gengivite e parodontite è la placca microbica che aderisce alla superficie del dente, ci sono molti altri fattori modificando. Un fattore di rischio molto forte è la propria suscettibilità genetica. Una serie di condizioni e malattie, tra cui la sindrome di Down, diabete e altre malattie che colpiscono la propria resistenza alle infezioni anche aumentare la suscettibilità alla parodontite.

Un altro fattore che rende parodontite una malattia difficile da studiare è che la risposta dell'ospite umano può anche influenzare il riassorbimento dell'osso alveolare. Risposta dell'ospite alle batterico-micotico insulto è principalmente determinata dalla genetica, tuttavia, lo sviluppo immunitario può avere un ruolo nella suscettibilità.

Parodontite sintomi

Nelle fasi iniziali, parodontite ha sintomi molto pochi e in molti individui la malattia è progredita in modo significativo, prima di farsi curare.

I sintomi possono comprendere i seguenti:

  • Arrossamento o sanguinamento delle gengive, mentre si lava i denti, usando il filo interdentale o mordere duro in cibo (per esempio le mele) (anche se questo può verificarsi anche nelle gengiviti, dove non c'è perdita di attacco)
  • Gum gonfiore che ricorre
  • Alitosi, o alito cattivo, e la persistenza del sapore metallico in bocca
  • Recessione gengivale, con conseguente allungamento apparente di denti. (Questo può anche essere causata da mano pesante spazzolatura o con uno spazzolino da denti rigida.)
  • Tasche profonde tra i denti e le gengive (tasche sono siti dove l'attacco è stato progressivamente distrutto da enzimi che distruggono il collagene, noto come collagenasi'''')
  • Perdita dei denti, nelle fasi successive (anche se questo può verificarsi per altre ragioni)

I pazienti devono rendersi conto che l'infiammazione gengivale e distruzione dell'osso sono in gran parte indolore. Quindi, la gente potrebbe erroneamente supporre che il sanguinamento indolore dopo la pulizia dei denti è insignificante, anche se questo può essere un sintomo di progressione della parodontite in quel paziente.

Parodontite Prevenzione

Quotidiano misure di igiene orale per prevenire la malattia parodontale sono:

  • Spazzolare correttamente su base regolare (almeno due volte al giorno), con il paziente tenta di dirigere lo spazzolino setole sotto la linea gengivale, per contribuire a interrompere il batterico-micotico crescita e la formazione della placca sottogengivale.
  • Filo interdentale quotidianamente e l'utilizzo di spazzolini interdentali (se c'è uno spazio sufficientemente ampio tra i denti), così come la pulizia dietro l'ultimo dente, il terzo molare, in ogni trimestre.
  • L'utilizzo di un collutorio antisettico. Collutorio a base di gluconato di clorexidina in combinazione con un'attenta igiene orale può curare gengiviti, pur non potendo invertire qualsiasi perdita di attacco a causa di parodontite.
  • Con un pennello 'soft' del dente per evitare danni allo smalto dei denti e gengive sensibili.
  • Utilizzo dei cassetti parodontale per mantenere dentista-prescritto farmaci alla fonte della malattia. L'utilizzo di vassoi permette al farmaco di rimanere sul posto abbastanza a lungo per penetrare il biofilm dove si trovano i microrganismi.
  • Regolari controlli dentistici e pulizia professionale dei denti, come richiesto. Controlli dentistici servono a monitorare i metodi di igiene orale della persona e dei livelli di attaccamento intorno ai denti, individuare eventuali segni precoci della parodontite e monitorare la risposta al trattamento.

Tipicamente igienisti dentali (o dentisti) ricorrere a strumenti speciali per la pulizia (sbrigliare) i denti sotto il margine gengivale e interrompere ogni placca in crescita al di sotto del margine gengivale. Questo è un trattamento standard per prevenire ogni ulteriore progresso della parodontite stabilito. Gli studi indicano che dopo una tale pulizia professionale (debridement parodontale), placca microbica tendono a crescere di nuovo a livelli di pre-pulizia dopo circa 3-4 mesi. Quindi, in teoria, pulizie ogni 3-4 mesi potrebbe essere in grado di prevenire anche l'insorgenza iniziale di parodontite. Tuttavia, l'analisi di ricerche pubblicate ha riferito poche prove a sostegno di questo o gli intervalli in cui questo dovrebbe avvenire.

Invece, è sostenuto che l'intervallo tra controlli dentistici devono essere determinati in modo specifico per ogni paziente tra ogni 3 a 24 mesi.

Tuttavia, la stabilizzazione continua dello stato parodontale del paziente dipende in gran parte, se non principalmente, in materia di igiene orale del paziente a casa così come in viaggio. Senza l'igiene orale quotidiana, la malattia parodontale non possono essere superati, soprattutto se il paziente ha una storia di estesa malattia parodontale.

La malattia parodontale e perdita di denti è associata ad un aumentato rischio di cancro.

Una concausa può essere basso selenio nella dieta:

"I risultati hanno dimostrato che il selenio è la più forte associazione con la malattia della gomma, con bassi livelli aumentando il rischio di 13 volte."

Il trattamento della parodontite

mostra i denti del quadrante in basso a sinistra, esibendo generalizzata grave perdita ossea del 30-80%. La linea rossa rappresenta l'attuale livello osseo, mentre la linea gialla rappresenta la gengiva, dove era in origine (1-2 mm sopra l'osso), prima che il paziente lo sviluppo di malattia parodontale. La freccia rosa, sulla destra, punta a una''partecipazione''biforcazione, o la perdita di osso sufficiente a rivelare la posizione in cui le radici individuale di un molare cominciano a ramo dal tronco singola radice, questo è un segno di avanzato della malattia parodontale. La freccia azzurra, in mezzo, mostra fino a perdita ossea 80% sul dente # 21, e clinicamente, questo dente esposta mobilità lordo. Infine, l'ovale pesca, sulla sinistra, mette in luce l'aggressività con cui la malattia parodontale colpisce generalmente incisivi inferiori. Perché le loro radici sono in genere situati molto vicini l'uno all'altro, con una minima di osso interprossimale, ea causa della loro posizione in bocca, dove l'accumulo di placca e tartaro è il più grande a causa della messa in comune di saliva, denti anteriori mandibolari soffrire eccessivamente. La scissione della linea rossa rappresenta diverse densità dell'osso che contribuiscono ad una regione vaga di altezza ossea definitiva.

La pietra angolare di successo il trattamento parodontale inizia con la creazione di ottimi igiene orale. Questo include due volte al giorno spazzolatura con filo interdentale tutti i giorni. Anche l'uso di uno spazzolino interdentale (chiamato Proxi-pennello) è utile se lo spazio tra i denti consente. Persone con problemi di destrezza, come l'artrite può trovare l'igiene orale ad essere difficile e può richiedere più frequenti cure mediche e / o l'uso di uno spazzolino da denti elettrici. Le persone con parodontite deve rendersi conto che è una malattia infiammatoria cronica e un regime permanente di igiene eccellente e cura la manutenzione professionale con un dentista / igienista o parodontologo è necessario per mantenere i denti colpiti.

Iniziale terapia: rimozione di placca e tartaro microbica è necessario stabilire la salute parodontale. Il primo passo nel trattamento della parodontite coinvolge non chirurgico di pulizia sotto il margine gengivale con una procedura chiamata scaling e debridement. In passato, la levigatura radicolare è stato utilizzato (rimozione dello strato di cemental così come calcolo). Questa procedura comporta l'uso di curette specializzata per rimuovere meccanicamente la placca e tartaro da sotto il margine gengivale, e può richiedere più visite e anestesia locale per completare in modo adeguato. Oltre al ridimensionamento iniziale e levigatura radicolare, può anche essere necessario regolare l'occlusione (morso) per evitare una forza eccessiva sui denti con ridotto supporto osseo. Inoltre può essere necessario per completare qualsiasi altra necessità dentali come la sostituzione di massima, i restauri della placca di ritenzione, la chiusura dei contatti aperti tra i denti, e qualsiasi altra richiesta diagnosticato alla valutazione iniziale.

Rivalutazione: Diversi studi clinici hanno dimostrato che non chirurgica scaling e levigatura radicolare è di solito di successo in profondità tasca parodontale non superiore a 4-5mm''(vedi articoli da Stambaugh RV, Int J Riposo Parodontologia Dent, 1981 o Waerhaug J, J Periodontol , 1978)''. E 'necessario che il dentista o igienista per eseguire una rivalutazione 4-6 settimane dopo il ridimensionamento iniziale e levigatura radicolare, per determinare se il trattamento ha avuto successo nel ridurre la profondità di tasca e di eliminare l'infiammazione. E 'stato scoperto che profondità tasca che rimangono dopo la terapia iniziale superiore a 5-6mm con sanguinamento al sondaggio sono indicativi di continuo malattia attiva e molto probabilmente mostrare ulteriore perdita ossea nel corso del tempo. Ciò è particolarmente vero nei siti dente molare dove biforcazioni (aree tra le radici) sono stati esposti.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | العربية | Dansk | Nederlands | Finnish | Ελληνικά | עִבְרִית | हिन्दी | Bahasa | Norsk | Русский | Svenska | Magyar | Polski | Română | Türkçe
Comments
The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post