Advertisement
Advertisement

Che Cosa è la Pielonefrite?

Da Dott. Tomislav Meštrović, MD, PhD

Il sistema urinario è la rete fognaria del corpo umano per la rimozione lo spreco e dell'acqua extra. Consiste dei due reni, di due ureteri (che connettono i reni e la vescica), di una vescica e di un'uretra. Le infezioni di apparato urinario rappresentano la malattia urologica più comune con i costi diretti ed indiretti enormi di assistenza medica per le persone commoventi.

La Pielonefrite può essere definita come infezione dei pelvi renale e del rene che è una conseguenza dell'ascesa dei batteri patogeni dalla vescica ai reni tramite ureteri. Questa circostanza è un'infezione potenzialmente pericolosa che può provocare lo sfregio del rene.

Tipi di pielonefriti

La pielonefrite acuta Primaria rappresenta l'infiammazione del parenchima renale e pregiudica un o entrambe il rene. È un modulo semplice della malattia che si presenta il più comunemente in femmine come conseguenza dell'infezione di apparato urinario, con 90% dei casi causati da un batterio comune Escherichia coli.

Questa circostanza può presentare con dolore del lombo o lombo-sacrale, il fianco localizzato, l'alta febbre, rigori e suda, ma anche con un'emicrania, una nausea, un vomito, un malessere generale e un gonfiamento renale. Ancora, i sintomi dell'infezione di apparato urinario più bassa possono essere presenti e la malattia manifesta può svilupparsi subito oltre l'uno o due giorno.

La pielonefrite acuta Secondaria in donne con le anomalie dell'apparato urinario, le femmine incinte, i bambini e gli uomini è considerata generalmente come termine più serio che la pielonefrite primaria acuta. La Predisposizione dei fattori può comprendere la cateterizzazione della vescica, della terapia immunosopressiva dopo trapianto di rene, del megaureter, della vescica neurogena, del diabete mellito, della malattia renale policistica e di determinati tumori.

La Presentazione della pielonefrite acuta secondaria (a volte citata come pielonefrite acuta complicata) somiglia alle infezioni primarie, anche se questa malattia può anche essere indolore. Escherichia coli rimane il più delle volte l'agente patogeno incontrato, ma altri bacilli Gram-negativi e perfino organismi Gram-positivi (vale a dire in maschi) possono essere implicati.

La pielonefrite Cronica rappresenta la malattia infiammatoria diffusa e interstiziale del rene, che non è sempre contagioso in origine. La pielonefrite Enfisematosa è un'infezione parenchimatica renale seria e necrotizzantesi caratterizzata dalla produzione di gas intraparenchymal. Il trattamento granulomatoso distruttivo Cronico che proviene dalla risposta immunitaria atipica e incompleta all'infezione batterica sua-acuto è conosciuto come pielonefrite xanthogranulomatous.

Epidemiologia e fattori di rischio

I dati Epidemiologici sull'incidenza dei tipi differenti di pielonefriti sono limitati. È conosciuto che l'incidenza della pielonefrite acuta è più alta in donne altrimenti in buona salute fra 15 e 29 anni, seguiti dagli infanti e le persone più anziane. Negli Stati Uniti, questo tipo di pielonefrite rappresenta almeno 250.000 visite dell'ufficio e 200.000 ricoveri ospedalieri ogni anno.

Tutti I tipi di pielonefriti sono sensibilmente più comuni in femmine che in maschi, sebbene questa differenza cali con l'aumento dell'età - particolarmente in pazienti di 65 anni e più vecchi. In femmine la distribuzione di età è trimodal (con i picchi nel periodo neonato, fra 15-35 anni e 80 anni), mentre in maschi la distribuzione di età è bimodale (cioè non c'è picco medio).

I Nuovi studi indicano che circa 20% dei pazienti di trapianto renali soffrono dalla pielonefrite acuta. Ancora, fra 30% e 50% dei pazienti di trapianto renali soffra dalla pielonefrite acuta entro 2 mesi dopo chirurgia. Le Donne incinte hanno un'incidenza di malattia di 1% - 2%, ma possibilmente su come 30% nei casi del bacteriuria asintomatico non trattato.

Le Persone con l'infezione di apparato urinario e quelle con un problema strutturale (o anatomico) nell'apparato urinario sono all'elevato rischio per la pielonefrite. Il singolo fattore di rischio più importante per lo sviluppo di questa circostanza è riflusso vesicoureteral (VUR), che è il flusso anormale di urina dalla vescica all'apparato urinario superiore.

Sorgenti

  1. http://www.aafp.org/afp/2005/0301/p933.html
  2. http://www.aafp.org/afp/2011/0901/p519.pdf
  3. http://pubs.rsna.org/doi/full/10.1148/rg.281075171
  4. http://cid.oxfordjournals.org/content/45/3/273.full
  5. http://kidney.niddk.nih.gov/KUDiseases/pubs/pyelonephritis/
  6. EM di Crutchlow, Dudac PJ, MacAvoy S, BR di Madara. Patofisiologia. Jones & Bartlett che Imparano, 2002; pp. 222-245.

[Ulteriore Lettura: Pielonefrite]

Last Updated: May 5, 2015

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski
Comments
The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post