Ricerca sul cervello offre spaccato meccanismi del pregiudizio

Published on May 17, 2006 at 7:09 PM · No Comments

Analizzando i cervelli di soggetti mentre essi stavano pensando di persone sia come politicamente o diverso da loro, i ricercatori hanno scoperto che le diverse aree del cervello sono attivi nei due casi.

I ricercatori hanno detto che loro risultati offrono spaccato i meccanismi neurali che dà luogo a percezioni che altri gruppi razziali o etnici sono diversi dal proprio.

Essi hanno concluso che il loro lavoro offre spaccato del pregiudizio e che un modo per ridurre il pregiudizio è quello di sottolineare come allo stesso modo diversi gruppi sono, piuttosto che mettendo in evidenza le loro differenze.

I ricercatori, Jason P. Mitchell e Mahzarin r. Banaji dell'Università di Harvard e c. Neil Macrae dell' Università di Aberdeen, ha riferito le loro scoperte in un articolo del 18 maggio 2006, il neurone. In particolare, hanno cercato di scoprire se diverse aree di una regione del cervello chiamata corteccia prefrontale mediale (mPFC) erano attivi quando persone pensato di coloro che hanno percepiti come sia come o diverso da loro.

Altri ricercatori avevano implicato mPFC come centrale per fare illazioni su stati mentali altrui. E c'erano stato suggerimenti in altri studi che una mPFC sottoarea - regione ventrale - sembrava essere più impegnati quando persone stavano eseguendo attività che ha coinvolto pensando a loro amici.

Mitchell e i suoi colleghi teorizzato che mPFC ventrale potrebbe contribuire a illazioni su persone simili a se stessi, mentre la sua controparte, la regione dorsale, potrebbe essere più coinvolti nel pensare di persone dissimili.

Per esplorare questa possibilità, i ricercatori hanno mostrato un gruppo di zona di Boston college studenti immagini di due persone e ha dato gli studenti scritti le descrizioni di ogni persona. Gli studenti sono stati detto al popolo e descrizioni erano reali, ma sono stati progettati per rendere gli studenti o identificare o non identificare con la gente. In particolare, una persona di "destinazione" è stato descritto come avendo liberale e prendendo parte attività tipica degli studenti alle Università di arti liberali del nord-est. L'altra persona è stato descritto come un fondamentalista cristiano con opinioni politiche conservatrici e attività--a differenza della maggior parte degli studenti.

Cervelli degli studenti sono stati scansionati utilizzando la risonanza magnetica funzionale come hanno giudicato come probabilmente ognuno degli obiettivi erano d'accordo con una serie di domande di opinione. Ad esempio, gli studenti sono stati chiesti se la destinazione sarebbe ansioso di tornare a casa per il ringraziamento, godere di un compagno di stanza da un paese diverso o pensare che i film europei erano migliori di film di Hollywood. fMRI comporta l'uso di campi magnetici innocui e onde radio al flusso di sangue di immagine in regioni del cervello, che riflette l'attività cerebrale.

I ricercatori hanno scoperto che la regione ventrale mPFC era, infatti, impegnata in più quando soggetti considerati la persona di destinazione come loro, e la regione dorsale mPFC era più impegnata mentre considerando la destinazione a differenza di loro.

I ricercatori hanno anche dato i soggetti una serie di domande progettato per rivelare quanto simili a o diverso dalla gente destinazione gli studenti si consideravano. I ricercatori hanno scoperto che più simile ai soggetti si consideravano o destinazione, maggiore la risposta in mPFC ventrale. Al contrario, più dissimili considerare se stessi dalla persona bersaglio, la maggiore attività in mPFC dorsale.

I ricercatori hanno concluso che le loro scoperte supportano una teoria chiamata simulazione di come persone percepiscono gli altri. Secondo questa teoria, di persone tendono a utilizzare la conoscenza su se stessi per inferire gli stati mentali degli altri.

Mitchell e colleghi scrissero che "suggeriamo che i risultati di questo studio sono coerenti con la possibilità che perceivers fare uso selettivo della simulazione in senso originale,." impianto idraulico proprio possibile - ma non necessariamente contemporaneamente sperimentato - pensieri e sentimenti di indizi a quelli degli altri

I ricercatori hanno anche proposto che il loro lavoro potrebbe aiutare nella comprensione la base degli stereotipi di gruppi diversi dai propri, così come pregiudizio di comprensione e come ridurlo.

"Precedenti ricerche psicologiche sociali ha suggerito che perceivers tendono a 'infrahumanize' i membri di altri gruppi dimostrando poco disposto a riconoscere che outgroup membri può sperimentare alcuni stati mentali di ordine superiore, come ad esempio le emozioni di secondo ordine di amore e di colpa," hanno scritto. "Nella misura in cui i membri di un gruppo sociale diverso da un proprio sono visti come dissimili da se stessi, i risultati attuali suggeriscono che perceivers attivamente può implementare un diverso insieme di processi cognitivi sociali quando si considera gli stati mentali di qualcuno di una razza diversa o di etnia, di un membro di una stessa minimonelgruppo.

"Come tale, il pregiudizio possa sorgere in parte perché perceivers assumere che outgroup dei membri stati mentali non corrispondono alle proprie e, di conseguenza, mentalize in un modo non auto-referenziale circa le menti delle persone di diversi gruppi.

"Senza una base autoreferenziale per mentalizing circa outgroup membri, perceivers può far valere pesantemente il pre-calcolate sentenze - come ad esempio gli stereotipi - di fare inferenze di stato mentale su molto dissimili gli altri.

"Questa visione suggerisce che una strategia critica per ridurre il pregiudizio può essere a violare i limiti arbitrari basati sull'appartenenza al gruppo sociale di privilegiando invece la somiglianza condivisa tra se stessi e outgroup membri," ha concluso Mitchell e i suoi colleghi.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | العربية | Nederlands | Русский | Svenska | Polski