Chemoimmunotherapy versus chemioterapia per melanoma maligno metastatico

Published on March 1, 2007 at 2:28 PM · No Comments

L'aggiunta di immunoterapia alla chemioterapia per il cancro maligno della pelle che si è diffuso non migliorare i tassi di sopravvivenza, i ricercatori hanno scoperto, e i pazienti hanno più gravi effetti collaterali, come l'anemia, quando si combinano i due trattamenti.

Melanoma maligno si sviluppa quando il cancro cresce nelle cellule responsabile del colore della pelle ed è una delle forme più aggressive di cancro della pelle. Avendo insolite talpe, esposizione alla luce solare e sta carnagione si pensa a mettere le persone a più alto rischio.

L'uso di farmaci di chemioterapia orale o iniettato per uccidere le cellule tumorali melanoma può essere efficacia se il tumore è diagnosticato all'inizio, ma una volta che si è diffusa — metastatizzato — è quasi sempre fatale.

Secondo il National Cancer Institute, ogni anno circa 53.600 persone negli Stati Uniti sono diagnosticate con melanoma e morire 7.400 da esso. L'incidenza del melanoma è salito un allarmante 3 per cento all'anno dal 1981, secondo la i Centers for Disease Control and Prevention.

I ricercatori hanno sperato che una combinazione di immunoterapia — trattamento che rafforza o stimola il sistema immunitario dei pazienti — e chemioterapia potrebbe essere un'opzione per le persone con melanoma maligno.

Autori, guidati da Andre Sasse, M.D., presso il centro di ricerca Onco-Evidencias a San Paolo, Brasile, rivedendo 18 studi di 2.625 pazienti che sono stati trattati con chemioterapia da solo o con una combinazione di chemio - e l'immunoterapia.

"Nessuna differenza è stato visto nel tasso di sopravvivenza e di effetti tossici sono stati aumentati" quando l'immunoterapia è stato aggiunto alla chemioterapia, scrivono i ricercatori.

La revisione viene visualizzato nella questione attuale di The Cochrane Library, una pubblicazione di The Cochrane Collaboration, un'organizzazione internazionale che valuta la ricerca medica. Sistematiche recensioni trarre conclusioni basate su prove sulla pratica medica dopo aver considerato il contenuto e la qualità delle prove mediche esistenti su un argomento.

La revisione ha esaminato due tipi di immunoterapia combinato con chemioterapia, interferone e interleuchina-2. Degli 11 studi che segnalato su effetti collaterali da chemoimmunotherapy, otto sangue ha mostrato disturbi e sintomi simil-influenzali risultanti dal trattamento combinato. In quattro studi che utilizzato interleuchina-2 senza interferone, i pazienti avevano più effetti collaterali di sangue dopo il trattamento.

Jedd Wolchok, M.D., un oncologo al Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, ha detto che è difficile prendere in giro fuori che i due agenti di immunoterapia potrebbe essere responsabile per gli effetti collaterali al sangue dei pazienti.

"Entrambi immunoterapie hanno notevoli effetti collaterali", ha detto Wolchok. "Interleuchina-2 è probabilmente più difficile dal momento che può abbassare la pressione sanguigna e causare fluido a costruire nel corpo. Questi effetti collaterali sono una conseguenza di ciò che questi ormoni immuni erano originariamente progettato per fare — per esempio, l'interferone è un agente antivirale naturale, così il fatto che esso provoca sintomi simil-influenzali molto comunemente non è una sorpresa. "

Sasse ha detto, "l'interleuchina è più tossico e ha bisogno di ricovero in ospedale per la sua amministrazione. È anche noto per promuovere ulteriori reazioni sistemiche di interferone. Ma gli effetti negativi di entrambi droga sono dose dipendente".

Wolchok ha detto: "questa zona sicuramente dovrebbe continuare ad essere studiati. Mia ipotesi è che la chemioterapia può essere utilizzata di modulare e potenziare i farmaci più recenti di immunoterapia."

Sasse, tuttavia, ha detto, "ci sono alcune controversie circa l'uso della chemioterapia nel melanoma avanzato — la chemioterapia non salvare vite umane e inoltre, non c'è dubbio che prolunga la sopravvivenza di questi pazienti."

"La mia opinione è che ci sono abbastanza studi in questo argomento e quindi, non c'è bisogno di nuove prove," ha aggiunto Sasse. "Al momento, l'attenzione dovrebbe essere data allo sviluppo di nuovi approcci terapeutici per melanoma." Citò i progressi della biologia molecolare e la cancerogenesi del melanoma come possibili vie per nuovo trattamento in futuro.

Da Lise Millay Stevens, contribuendo Writer
Servizio di notizie di comportamento di salute

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | हिन्दी | Русский | Svenska | Polski