Nuova procedura minimamente invasiva per il trattamento di tendinite alla spalla

Published on November 29, 2007 at 12:08 PM · No Comments

Radiologi si utilizza una nuova procedura mini-invasiva per il trattamento di tendinite alla spalla.

Eco-guidata terapia non chirurgica riduce significativamente il dolore da tendinite calcifica della cuffia dei rotatori e ripristina la mobilità, secondo uno studio presentato al meeting annuale della Radiological Society of North America (RSNA).

"Questa è una terapia rapida, efficace ed economica per calcificazioni tendinee", ha dichiarato Luca M. Sconfienza, MD, del Dipartimento di Radiologia presso AO Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure e il Dipartimento di Medicina Sperimentale presso l'Università di Genova in Italia. "Fornisce riduzione significativa e duratura dei sintomi."

Tendinite calcifica è una condizione che provoca la formazione di piccoli depositi di calcio all'interno dei tendini della cuffia dei rotatori della spalla. E 'più comune negli adulti 30 o 40 anni di età. Nella maggior parte dei casi, i depositi diventano dolorosi e possono limitare la mobilità della spalla. In casi di minore gravità, la terapia fisica o farmaci anti-infiammatori possono essere sufficienti a risolvere il problema fino a quando le calcificazioni rompono spontaneamente. Nei casi più gravi, i pazienti possono richiedere un trattamento d'urto o chirurgia a cielo aperto per rimuovere il calcio.

Ecoguidata percutanea (attraverso la pelle) la terapia rappresenta un'alternativa efficace ed economica alla chirurgia che è meno stressante per il paziente. Per i 10 minuti di procedura, la spalla è anestetizzato e, con guida ecografica, un radiologo inietta una soluzione salina nella cuffia dei rotatori per lavare la zona e spezzare il calcio. Un secondo ago viene utilizzato per aspirare, o revocare, il residuo di calcio. Il tempo di recupero è di circa un'ora. Calcificazioni che sono completamente trattati non mai ritorno.

"Le calcificazioni possono rompersi in proprio. Sfortunatamente, questo può richiedere da pochi mesi a diversi anni, "il Dott. Sconfienza ha detto. "Questo significa che il dolore può persistere per anni prima della sua risoluzione spontanea."

Inoltre, quando non trattati calcificazioni rompere, il calcio non viene estratto, ma si estende lungo il tendine e presentate nel borsa subacromiale, un sacco di liquidi che aiuta a lubrificare il tendine. Accumulo di calcio nel tendine e della borsa può causare borsite, una condizione dolorosa di un tempo di recupero lungo e un alto grado di disabilità.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Ελληνικά | Русский | Svenska | Polski