Di origine vegetale composta per il trattamento della dipendenza da nicotina anche efficace contro l'alcolismo

Published on October 21, 2010 at 2:36 AM · No Comments

South Dakota State University i ricercatori hanno dimostrato per la prima volta che un composto di origine vegetale utilizzati per trattare la dipendenza da nicotina ha effetti significativi anche contro la dipendenza da alcol.

SDSU scienziati stanno ora indagando se il composto può offrire un trattamento della durata di ricaduta contro l'alcool, il desiderio, e forse l'alcol-dipendenza da nicotina co-pure.

"Alcool e fumo di tabacco sono le principali cause di morti evitabili negli Stati Uniti," professore associato Shafiqur Rahman in SDSU Dipartimento di Scienze Farmaceutiche ha detto. "Totale costi economici per l'alcolismo e le malattie legate al tabacco sono circa $ 900 miliardi di dollari all'anno negli Stati Uniti Milioni di americani sono al centro di questa crisi. Quindi ci sono enormi conseguenze mediche, sociali ed economiche per questo tipo di disturbi da dipendenza".

Rahman e il suo studente laureato ricercatore, Ravi Sajja, un dottorato di ricerca studente nel Collegio SDSU di Farmacia, concentrato il loro lavoro iniziale a guardare nuove applicazioni per il composto, citisina.

Cytisine è un alcaloide che si trova in alcune piante come l'acacia pioggia d'oro, Cytisus maggiociondolo. E 'l'ingrediente fondamentale in un prodotto per smettere di fumare venduti in Europa. Ma fino ad ora, Rahman ha detto, nessuno aveva guardato potenziale citisina nel trattamento dell'alcolismo o alcolismo-nicotina co-abuso.

Lo studio ha esaminato l'effetto che SDSU citisina avuto sul consumo di alcol nei topi e nei ratti in studi separati. Il modello di ratto utilizzati animali che hanno una predisposizione genetica verso l'alcolismo. Questi modelli animali sono ampiamente utilizzati per i test preclinici di farmaci per la dipendenza, Rahman ha detto.

"Abbiamo utilizzato il farmaco per stabilire se avesse un effetto sul comportamento di ricerca di alcol, così come il consumo di alcol," Rahman ha detto. "Entrambe le azioni sono ridotti del farmaco. Sulla base di questi due modelli animali, possiamo concludere che la dipendenza da alcool citisina ridotto in modelli animali preclinici. Abbiamo anche trovato che la dipendenza da alcool citisina ridotta in un modello genetico di alcolismo".

I geni controllano lo sviluppo comune di alcool e dipendenza da nicotina, Rahman ha detto, anche se entrambi i fattori genetici e ambientali sono al lavoro le persone formano quelle dipendenze. Rahman vuole sviluppare un composto medicinale che gli obiettivi della proteina recettore del cervello nota come il recettore nicotinico, dal momento che regola lo sviluppo di alcool e dipendenza da nicotina.

"Cytisine ha alcune limitazioni. Funziona bene per un breve periodo, da un'ora a quattro ore. Dopo quattro ore, l'azione diminuisce. Dopo 12 ore, l'azione non c'è più," Rahman ha detto. "Abbiamo bisogno di qualche nuovo farmaco che è lunga durata d'azione, in modo che si potrebbe prendere, ad esempio, due pillole al giorno per coprire per 24 ore."

Verso questo obiettivo Rahman ei suoi collaboratori hanno indagato lobelina, un alcaloide naturale che è noto per un comune obiettivo proteina recettore del cervello implicata nella dipendenza da alcool e nicotina. I risultati ottenuti dai modelli pre-clinici promettenti nel trattare con gestione a lungo termine di alcolismo e alcol nicotina co-dipendenza. Rahman e collaboratori presso l'Indiana University School of Medicine di Indianapolis entrambi i composti testati in un modello genetico di alcolismo. I risultati mostrano potenzialità nella lotta alla dipendenza da alcol. La ricerca è stata pubblicata nel dicembre 2009 in un prestigioso peer-reviewed rivista scientifica, alcol.

Laboratorio Rahman ha pubblicato i risultati di uno studio separato nel luglio 2010 nella Gazzetta Internazionale di Farmacologia Sperimentale e Clinica dettagli come i composti in funzione considerazione nel sistema di ricompensa del cervello, o come agisce sul sistema neuronale associati alla tossicodipendenza. Rahman aggiunge che negli studi altrove, lobelina ha mostrato alcuni effetti nel trattamento della dipendenza da psicostimolanti come la metanfetamina.

FONTE South Dakota State University

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | العربية | Nederlands | Ελληνικά | עִבְרִית | हिन्दी | Norsk | Русский | Svenska | Polski