Le sigarette Elettroniche molto nocive e possono essere utili a salubrità

Published on August 26, 2012 at 11:24 AM · 1 Comment

Il Fumo è il fattore di rischio più evitabile per l'affezione polmonare e cardiaca e si pensa che causi 1 miliardo morti durante il XXI secolo. Le sigarette Elettroniche sono state commercializzate negli ultimi anni come abitudine più sicura per i fumatori, con parecchi milioni di persone già facendo uso di loro universalmente.

Le sigarette Elettroniche simulano l'effetto di fumo producendo un vapore inalato. L'unità consiste di una batteria, una cartuccia che contiene il liquido e un elemento riscaldante che ottiene caldo ed evapora il liquido. Le analisi del Laboratorio dei liquidi indicano che sono meno tossiche che le sigarette regolari. La Maggior Parte dei studi non hanno trovato nitrosammine, ma anche negli studi dove le nitrosammine sono state trovate, i livelli individuati erano 500-1400 volte di meno che l'importo presente in una sigaretta del tabacco. Ciò significa che le sigarette elettroniche devono essere usate giornalmente affinchè 4-12 mesi ottengano la quantità di nitrosammine presenti in una singola sigaretta del tabacco.

Poiché la malattia di cuore è la causa principale della morbosità e della mortalità in fumatori, con 40% delle morti in fumatori dovuto la coronaropatia da solo, il gruppo di ricerca decisivo per svolgere il primo studio clinico sugli effetti acuti delle sigarette elettroniche sulla funzione cardiaca. Hanno deciso di paragonare i loro risultati agli effetti acuti delle sigarette regolari sulla funzione cardiaca poiché le sigarette elettroniche sono commercializzate ai fumatori soltanto, come abitudine alternativa.

Gli studi Precedenti dal gruppo di ricerca e da parecchi altri hanno indicato che l'inalazione di fumo acuta produce i difetti significativi nella funzione del miocardio. Ciò indica che la disfunzione infraclinica è già presente in giovani asintomatici apparentemente in buona salute che fumano le sigarette del tabacco. Lo scopo era di valutare se questi segni della malattia preclinica compaiono in una simile popolazione dopo avere usando le sigarette elettroniche.

I ricercatori hanno misurato la funzione del miocardio in 20 fumatori quotidiani dei giovani sani di 25-45 anni prima e dopo il fumo una sigaretta del tabacco e dei 22 utenti elettronici quotidiani della sigaretta di simile età prima e dopo facendo uso dell'unità per 7 minuti.

Gli utenti Con Esperienza delle sigarette elettroniche sono stati studiati perché utilizzano più intensivamente l'unità dei nuovi arrivati. Sebbene entrambi i gruppi siano dell'età uguale, gli utenti delle sigarette elettroniche hanno fatti un'esposizione più alta 44% di tabagismo di vita confrontare ai fumatori correnti.

Per le sigarette elettroniche, un liquido disponibile nel commercio con una concentrazione nel nicotina di 11mg/ml è stato usato (Miscela di NOBACCO U.S.A.). Ciò è stata provata da un laboratorio indipendente di tossicologia ed è stata trovata per non contenere nitrosammine o idrocarburi aromatici policiclici.

La funzione Del Miocardio è stata esaminata facendo uso dell'ultrasuono cardiaco (ecocardiografia) e delle misure emodinamiche (pressione sanguigna e frequenza cardiaca).

I ricercatori hanno trovato che fumare una sigaretta del tabacco piombo a disfunzione del miocardio acuta significativa ma le sigarette elettroniche hanno avute effetti contrari non acuti sulla funzione cardiaca. Il Fumo della sigaretta del tabacco ha avuto conseguenze emodinamiche importanti, con gli importante crescite nella pressione sanguigna sistolica e diastolica e nella frequenza cardiaca. Al contrario, le sigarette elettroniche hanno prodotto soltanto una leggera elevazione nella pressione sanguigna diastolica. Il Dott. Farsalinos ha detto: “Questa è un'indicazione che sebbene il nicotina sia stato presente nel liquido usato (11mg/ml), è assorbita ad un più a tariffa ridotta confrontato al tabagismo regolare.„

L'esame dell'ecocardiografia messo a fuoco sulla funzione del ventricolo sinistro, la parte del cuore che riceve il sangue ossigenato dai polmoni (riempire o fase diastolica) e poi consegna il sangue al corpo intero (pompare o fase sistolica). I ricercatori hanno trovato i difetti significativi nella fase diastolica di funzione ventricolare sinistra dopo il fumo dell'una sigaretta, con quattro parametri ecocardiografici che indicano peggiorando la funzione. Al contrario, nessuno dei parametri ecocardiografici hanno mostrato il peggioramento affatto significativo negli oggetti dopo avere usando la sigaretta elettronica. “La disfunzione Diastolica è molto importante perché è solitamente il primo difetto che è individuato prima che tutta la malattia cardiaca clinico-evidente si sviluppi,„ ha detto il Dott. Farsalinos.

Ha aggiunto: “È troppo in anticipo per dire se la sigaretta elettronica è un giro di motore nella riduzione di danno del tabacco ma il potenziale è là. È il solo prodotto disponibile che gli affari con sia il prodotto chimico (consegna del nicotina) che (inalando ed esalando “fumo„, tenente, ecc) la dipendenza psicologica al fumo, le analisi del laboratorio indicano che è significativamente meno tossici ed il nostro studio non ha indicato difetti significativi nella funzione cardiaca dopo uso acuto.„

Il Dott. Farsalinos è continuato: “Gli studi Più clinici devono essere fatti prima del suggerimento che questo è un prodotto rivoluzionario. Tuttavia, tenendo conto dei rischi estremi connessi con il tabagismo, i dati attualmente disponibili suggeriscono che le sigarette elettroniche siano molto nocive e sostituire il tabacco con le sigarette elettroniche può essere utile a salubrità.„

Il Dott. Farsalinos egualmente presenterà domani i suoi risultati durante la sessione scientifica del Congresso 2012 di ESC.

Sorgente: Società Europea di Cardiologia

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski