La Pressione sanguigna, saturazione dell'ossigeno predice la morte in malato terminale

Published on September 12, 2012 at 5:15 PM · No Comments

Dal Tipo di Sara, Reporter dei medwireNews

Gli eventi più affidabili che predicono la morte imminente in malati di cancro malato terminali che sono trattati palliatively sono pressione sanguigna in diminuzione e saturazione bassa dell'ossigeno, mostrano i risultati di studio.

I ricercatori riferiscono che una combinazione di questi due segni ha predetto la morte in 48 ore con un valore predittivo di 95,0% positivi e un valore predittivo di 81,4% quantità negative.

Il sintomo più comune fra il 181 paziente che sono morto fra Agosto 2009 e Dicembre 2011 era confusione, sperimentata da un terzo (n=60) del gruppo. Tuttavia, la confusione ha avuta soltanto un valore predittivo di 33,3% positivi, indicante una capacità difficile di predire esattamente la morte.

“Sebbene non sia mai determinata che cosa può accadere quando un cambiamento improvviso si sviluppa, i risultati dello studio corrente potrebbero assistere la pianificazione di cura e discussioni della famiglia,„ suggerisca Hwang (Ospedale In--Cheol di Gil dell'Università di Gachon, Incheon, Corea del Sud) ed i colleghi.

I partecipanti di studio erano una mediana 67 anni, hanno avuti cartelle sanitarie disponibili per gli ultimi 7 giorni di vita ed il più comunemente sono stati diagnosticati con cancro gastrointestinale.

Dopo adeguamento per i fattori di confusione di potenziale compreso l'età, il genere, il sito primario del cancro ed il trattamento del cancro, una diminuzione nella pressione sanguigna (una goccia di 20 mmHg per sistolico o di 10 mmHg per diastolico dal precedente valore stabile), che è stato sperimentato da 90,1% del gruppo, è stata associata significativamente con la morte dopo 48 ore, con un rapporto di probabilità per una sopravvivenza di 0,96.

La Confusione, la frequenza del polso aumentata (media di >20%), la saturazione bassa dell'ossigeno (<90% facendo uso dell'impulso oximetry), il crepitio di morte (suoni respiratori connessi con movimento delle secrezioni) e la coscienza livellata (rispondente alla voce, al dolore, o a nonresponsive) erano tutta anche connessa significativamente con la morte imminente, con rispettivo ORs di 0,97, di 0,97, di 0,96, di 0,96 e di 0,94.

Hwang ed i colleghe hanno utilizzato queste associazioni in un'analisi di regressione logistica ed hanno trovato che il preannunciatore più significativo e più accurato per la morte nelle seguenti 48 ore era la combinazione di pressione sanguigna in diminuzione e di saturazione bassa dell'ossigeno.

“La previsione di Sopravvivenza in malati di cancro terminali rimane importante sia per i pazienti che per le loro famiglie, particolarmente quando sono confrontati con le emissioni di estremità-de-vita, come la decisione circa opzioni pesanti ulteriori del trattamento,„ osservazione i ricercatori nella Cura Complementare nel Cancro.

I Loro risultati possono migliorare l'accuratezza di una tal prognosi, che medici palliativi di cura sono conosciuti per trovare difficile, essi concludono.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski