L'infusione Endovenosa del colesterolo di HDL ha potuto diminuire il rischio di attacco di cuore successivo

Un'infusione endovenosa di buon colesterolo ha potuto diminuire il rischio di attacco di cuore successivo, ricercatori riferiti alle Sessioni Scientifiche 2012 dell'Associazione Americana del Cuore.

In un piccolo, studio iniziale, ricercatori ha notato che un'infusione endovenosa della proteina principale in lipoproteina ad alta densità (HDL o “buon„ colesterolo) sembra amplificare rapido la capacità dell'organismo di muovere il colesterolo dalle arterie placca-ostruite,

Nei giorni e nelle settimane dopo un attacco di cuore o un dolore toracico, i pazienti sono ad ad alto rischio di un altro attacco. I farmaci Standard di attacco di cuore, quali l'aspirina e le droghe della anti-piastrina, evitano la coagulazione ma non contribuiscono ad eliminare la causa fondamentale - colesterolo che si è accumulato nella placca dell'arteria.

Altre droghe di HDL, quali niacina ed i fibrati, che attaccano la causa fondamentale, sollevano gradualmente HDL e possono impedire gli attacchi di cuore anni dopo l'inizio della terapia. Lo studio comprende CSL112, una formulazione umana non fusibile e naturale di Apolipoprotein il A-1 (ApoA-1), la proteina chiave nelle particelle di HDL che trasporta il colesterolo dalle arterie e da altri tessuti nel fegato per disposizione.

“In uno studio multicentrato corrente, CSL112 sarà amministrato come breve serie di infusioni del settimanale IV iniziate presto dopo un attacco di cuore o dolore toracico in relazione con il cuore,„ ha detto Andreas Gille, M.D., Ph.D., autore principale dello studio e Testa di Strategia Clinica e Di Traduzione di Scienza a CSL Limitato in Parkville, Australia. “Il Nostro scopo è di indirizzare una differenza significativa nella gestione di sindrome coronarica acuta diminuendo l'ad alto rischio degli eventi ricorrenti iniziali.„

I Ricercatori hanno studiato gli indicatori del movimento del colesterolo in risposta ad una singola infusione di CSL112 alle dosi che variano da 5 a 135 mg/kg in 57 volontari sani.

Rispetto ad un'infusione del placebo, hanno trovato:

  • L'estrazione del Colesterolo dalle celle è aumentato immediatamente (fino a 270 per cento dal riferimento).
  • PreBeta1-HDL, un subfraction di HDL in questione nell'eliminazione del colesterolo, aumentata drammaticamente (fino a 3.600 per cento dal riferimento).

“In Generale, CSL112 si è comportato pure o migliora che abbiamo preveduto e tutti i cambiamenti sono coerenti con l'elevazione desiderata nell'attività di trasporto inversa del colesterolo,„ Gille ha detto. “Non abbiamo osservato che tutti i cambiamenti sfavorevoli nella lipoproteina di densità bassa o “cattivi„ biomarcatori in relazione con il colesterolo ha verificato.„ La sicurezza ed il comportamento di CSL112 in pazienti con la malattia di cuore stabile sta valutanda in una prova multicentrata.

Sorgente: Associazione Americana del Cuore

Advertisement