Determinate occupazioni aumentano il rischio di cancro al seno

Published on November 19, 2012 at 7:26 AM · No Comments

C'È un collegamento fra il rischio di cancro al seno ed il luogo di lavoro? Uno studio pubblicato nella Salute ambientale del giornale dell'accesso aperto della Centrale di Biomed fornisce ulteriore prova su questo argomento di ricerca precedentemente trascurato, confermante che determinate occupazioni comportano un elevato rischio di cancro al seno che altri, specialmente quelli che espongono il lavoratore agli agenti cancerogeni potenziali ed ai disruptivi endocrini.

Il Cancro al seno è la diagnosi del cancro più frequente fra le donne in paesi industrializzati e le tariffe Nordamericane sono fra il più alto nel mondo. i prodotti chimici e gli agenti cancerogeni d'Interruzione, alcuni di cui non possono ancora essere classificati come tale, sono presenti in molti luoghi di lavoro e potrebbero aumentare il rischio di cancro al seno. Nel loro studio, James T Brophy ed i suoi colleghi hanno precisato per caratterizzare i collegamenti possibili fra cancro al seno e l'occupazione, specialmente nell'agricoltura e nella fabbricazione.

Gli studi basati sulla popolazione di caso-control sono stati intrapresi Ontario Del Sud, nel Canada ed i casi inclusi 1006 del cancro al seno (fatti riferimento dal Centro Regionale del Cancro di Windsor) con 1147 comandi a caso selezionati ed abbinati della comunità. Facendo Uso delle interviste e delle indagini, il gruppo ha raccolto i dati sui partecipanti professionali e sui dati storici riproduttivi. Tutti I processi sono stati codificati per la loro probabilità dell'esposizione agli agenti cancerogeni ed ai disruptori endocrini e la patologia del tumore dei pazienti per quanto riguarda stato endocrino del ricevitore è stata valutata.

Gli autori hanno trovato in questo gruppo di partecipanti, attraverso tutti i settori, le donne nei processi con le esposizioni potenzialmente alte agli agenti cancerogeni ed i disruptivi endocrini che un rischio di cancro al seno elevato. I Settori con il rischio aumentato hanno compreso l'agricoltura, la barra/plastica di gioco e automobilistica che fabbricano, l'inscatolamento dell'alimento e la metallurgia. D'importanza, il rischio di cancro al seno premenopausal era più alto nella plastica automobilistica e nelle industrie conserviere dell'alimento.

I risultati egualmente hanno suggerito che le donne con stato socioeconomico più basso avessero un rischio elevato di cancro al seno, che può derivare dalle più alte esposizioni ai prodotti chimici d'interruzione nella fabbricazione più a basso reddito e nelle industrie agricole dell'area di studio.

I risultati prestano il peso alle ipotesi che collegano il rischio e le esposizioni di cancro al seno probabilmente per includere gli agenti cancerogeni ed i disruptivi endocrini. L'Autore principale Brophy ha detto, “il Nostro punto culminante di risultati l'importanza degli studi professionali nei fattori di rischio ambientali d'identificazione e di misura ed illustra il valore di cattura dei dati storici professionali dettagliati dei malati di cancro. Le Prove crescenti suggeriscono che dobbiamo rivalutare le dosi massime ammissibili per le persone esposte per ragioni professionali nella protezione regolatrice.„

Sorgente: Centrale di Biomed

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski