Bambini con il HIV più probabile sviluppare aterosclerosi

Published on December 5, 2012 at 7:08 AM · No Comments

I Bambini con il HIV hanno un rischio aumentato 2,5 volte di aterosclerosi, secondo la ricerca presentata a EUROECHO e ad altre Modalità 2012 della Rappresentazione. Il trattamento del Antiretroviral, le droghe di riduzione dei lipidi e la prevenzione con gli stili di vita sani sono necessari impedire la morte prematura la malattia cardiovascolare.

EUROECHO ed altre Modalità 2012 della Rappresentazione è la riunione annuale dell'Associazione Europea della Rappresentazione Cardiovascolare (EACVI), una filiale registrata della Società Europea della Cardiologia (ESC). Ha luogo 5-8 dicembre a Atene, Grecia, al Centro di Conferenza Internazionale di Megaron Atene.

Il trattamento del Antiretroviral sta prolungando le vite dei pazienti di HIV, che più non muoiono prematuramente dall'infezione. Ma il trattamento non è una maturazione ed il virus rimane nell'organismo. “L'infezione incita l'organismo a combattere per la sua vita, in modo dal sistema immunitario è attivato sempre e c'è infiammazione cronica,„ ha detto il Dott. Talia Sainz Costa, ricercatore principale dello studio e un pediatra da Madrid, Spagna.

Inoltre, molte droghe di antiretroviral aumentano il cattivo colesterolo (LDL) ed abbassano il buon colesterolo (HDL). La Costa del Dott. Sainz ha detto: “I Bambini con il HIV avranno ricco in colesterolo per un lungo periodo e sopra quella il virus causa l'infiammazione cronica - entrambi sono cattivi per le arterie.„

I Pazienti con il HIV muoiono prematuramente 10 anni dalla malattia dell'non AIDS che comprende le malattie cardiovascolari, il cancro, il fegato e le malattie renali. “Questo è particolarmente importante per i bambini perché stanno vivendo con il HIV dalla nascita o persino prima,„ ha detto il Dott. Sainz Costa. “Prima che abbiano 50 anni avranno accumulato la più tossicità dal trattamento e gli effetti più secondari dall'infezione e saranno ad un rischio ancora maggior di attacchi di cuore e di altre complicazioni.„

Lo studio presente ha mirato a scoprire se i bambini e gli adolescenti già hanno danno iniziale di aterosclerosi. Lo spessore Carotico di intima-media (IMT), un indicatore di aterosclerosi, è stato misurato facendo uso di ecocardiografia in 150 bambini e gli adolescenti con il HIV e 150 invecchiano e comandi sani abbinati sesso.

I ricercatori hanno trovato che 17% del gruppo del HIV erano fumatori confrontati a 11% del gruppo di controllo. La Costa del Dott. Sainz ha detto: “I livelli elevati di Fumo in adolescenti in Spagna sono conosciuti per essere. I livelli elevati ancora nel gruppo del HIV probabilmente sono collegati con stato socioeconomico basso e sociale/condizioni famigliari molto complessi.„

Dopo adeguamento per l'età, il sesso, BMI e lo stato di fumo, HIV sono stati associati indipendente con IMTOur che più spesso lo studio indica che i bambini e gli adolescenti con il HIV hanno arterie che sono più rigide e meno elastico, in modo da significa che il trattamento di aterosclerosi ha cominciato ed hanno aumentato il rischio di infarto in futuro.„

I ricercatori egualmente hanno trovato che le frequenze delle celle attivate di T CD4+ erano più alte fra i bambini Affetti da HIV ed i giovani adultsThis indica che il sistema immunitario è più attivo,„ hanno detto il Dott. Sainz Costa.

Hanno concluso che i clinici devono catturare più seriamente la prevenzione cardiovascolare in bambini ed in adolescenti con il HIV, mentre continuando a trattare l'Infezione HIV. La Costa del Dott. Sainz ha detto: “La Malattia cardiovascolare già ha messo radici in bambini e gli adolescenti con il HIV e noi devono approntare le misure preventive a questa fase iniziale. Dovremmo essere più aggressivi nel trattamento del loro ricco in colesterolo con il farmaco - questa pratica è corrente in adulti ma rara in bambini.„

Ha aggiunto: “Egualmente dobbiamo essere più rigorosi circa consiglio sano di stile di vita. Molti bambini ed adolescenti con il HIV vengono dalle famiglie con stato socioeconomico basso e sono a fumo più incline, dieta difficile ed inattività. Questo gruppo d'età egualmente lotta con aderenza al farmaco che è un'altra preoccupazione, ma non dovremmo lasciare questa diminuzione i nostri sforzi per impedire le complicazioni future.„

Costa di Dott. Sainz conclusiva: “La ricerca del HIV sta studiando i modi gestire l'infiammazione e l'attivazione immune con gli agenti quali il probiotics, l'aspirina ed i corticoidi. Nel frattempo i clinici devono mettere a fuoco sull'assicurazione dei loro pazienti giovani con il HIV catturano il trattamento del antiretroviral, catturano le droghe di riduzione dei lipidi se necessario ed adottano gli stili di vita più sani.„

Sorgente: Società Europea di Cardiologia

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski