I risultati Spinali della chirurgia hanno messo l'effetto di Luglio del `' nella categoria di mito

Published on February 4, 2013 at 5:15 PM · No Comments

Da Peter Sergo, Reporter dei medwireNews

La confusione presunta causata da un afflusso di nuovi residenti e colleghi che ha luogo tipicamente alle cliniche universitarie durante il mese di Luglio ha un effetto trascurabile sui risultati periprocedural dopo ambulatorio spinale.

Ciò è la conclusione di un esame retrospettivo nel Giornale di Neurochirurgia: Spina Dorsale di quasi un milione di ricoveri ospedalieri per ambulatorio spinale, che ha trovato un minore a cosiddetto “effetto di Luglio„ trascurabile - un'idea discutibile che reclama qualità dell'assistenza abbassata che proviene dall'introduzione di nuovo staff ospedaliero.

“Speriamo che i nostri risultati rassicurino i pazienti che non sono all'elevato rischio delle complicazioni mediche se subiscono l'ambulatorio spinale durante il mese di Luglio rispetto ad altre volte dell'anno,„ hanno detto il co-author di studio, Jennifer McDonald (Clinica di Mayo, Rochester, Minnesota, U.S.A.), in un'istruzione della stampa. “Mentre abbiamo esaminato soltanto gli ambulatori spinali, pensiamo che sia probabile noi abbia trovato i simili risultati tra altri ambulatori e procedure.„

Facendo Uso del Campione Nazionale del Ricoverato degli STATI UNITI (NIS), i ricercatori hanno analizzato i risultati dei casi spinali della chirurgia che hanno avuto luogo in entrambi che insegnano e degli ospedali non docenti durante Luglio e li hanno paragonati ad altri mesi dell'anno durante 2001 - il 2008.

Sebbene le cliniche universitarie abbiano tariffe significativamente più alte di scarico ad una funzione di cura a lungo termine (12,1%) e l'infezione postoperatoria (1,3%) a luglio ha paragonato ad altri mesi (11,5 e 1,1%, rispettivamente), la differenza è stata considerata minimo dovuto la grande dimensione del campione dello studio.

Le Differenze nella mortalità in ospedale alle cliniche universitarie sono risultate non significative fra i pazienti ammessi a luglio rispetto a qualunque altro mese (0,4% per entrambe le ammissioni). Inoltre, nessuna differenza osservabile nei risultati è stata osservata fra i casi dei pazienti più ad alto rischio, dei pazienti elettivo ammessi, o delle procedure spinali semplici.

Mentre i pazienti ammessi ad una clinica universitaria a luglio hanno avuti una probabilità significativamente più alta per le complicazioni postoperatorie globali rispetto ad altri mesi dell'anno (2,0 contro 1,8%), le disparità significative erano assenti quando confronta la reazione ad un'unità o ad uno strumento (0,6% per sia le ammissioni) come pure ad una deiscenza impiantati della ferita (0,3% per entrambe le ammissioni).

Gli autori considerano i loro risultati indeboliscono l'argomento per l'effetto di Luglio, basato parzialmente sulla concentrazione di usando le registrazioni dal database nazionale del ricoverato del più grande tutto debitore, che abbia permesso che parecchi cofounders potenziali fossero considerati quando effettui i confronti statistici.

Al Contrario, McDonald ed il gruppo spiegano, i risultati contraddittori delle limitazioni probabilmente provenute da precedenti di studi che sono sorto modulo che analizza soltanto determinati dati demografici o le routine area-specifiche, mentre alcuni studi non hanno avuti un gruppo di controllo non docente dell'ospedale.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski