Il Nuovo studio rivela le disparità razziali nella gestione cronica di dolore

Published on February 14, 2013 at 6:56 AM · No Comments

Gli Opioidi sono prescritti frequentemente per la gestione di dolore in pazienti noncancer, ma le linee guida cliniche raccomandate per il video l'efficacia e dei segni di abuso di droga non sono applicate spesso. Accanto alle disparità razziali ben documentate nei farmaci di prescrizione dell'opioide per dolore, i ricercatori riferiscono le differenze razziali nell'uso dell'opioide raccomandato che riflette e continuano le pratiche del trattamento. Lo studio è pubblicato nella questione attuale di PAIN®.

“Nel nostro studio, abbiamo esaminato se le disparità razziali esistono in un insieme più completo dell'opioide che riflette ed il trattamento pratica, compreso l'uso di un accordo dell'opioide, la valutazione di dolore durante le visite di seguito, l'uso delle selezioni della droga dell'urina e rinvii alle cliniche di specialità di abuso di sostanza e di dolore,„ diciamo il principale inquirente Leslie R.M. Hausmann, PhD, Ricercatore di Memoria, Centro per la Ricerca e la Promozione di Azione Ordinaria di Salubrità, Sistema Sanitario di VA Pittsburgh e Assistente Universitario di Medicina, Università di Pittsburgh.

Uno studio di gruppo retrospettivo ha esaminato le differenze razziali nella documentazione di dolore e nella partecipazione degli specialisti nella cura dei pazienti che sono opioidi prescritti per dolore noncancer cronico. I Ricercatori hanno tirato i dati dalle cartelle mediche elettroniche per 1646 pazienti bianchi e 253 neri che hanno riempito le prescrizioni dell'opioide per dolore noncancer per i più di 90 giorni alla farmacia del Sistema Sanitario di Pittsburgh di Affari dei Veterani dall'ottobre 2007 al settembre 2009. I dati Supplementari circa le pratiche del trattamento di video e di seguito dell'opioide sono stati tirati per un periodo di 12 mesi di seguito, per completare un profilo completo.

Di questi pazienti, quasi 94% erano maschii, 22% sono stati invecchiati 65 o più vecchio e 45% sono stati sposati o vissuto stati con un partner. I Pazienti stavano curandi il più spesso per dolore alla schiena o dolore unito. Circa la metà del campione di studio ha avuta diagnosi almeno una del comorbid di fisico medica o di salute mentale ed un terzo ha avuto una cronologia di abuso di sostanza.

Rispetto ai pazienti bianchi, i pazienti neri erano significativamente più giovani, meno probabili da essere sposato e meno probabile avere dolore alla schiena. Hanno avuti gli stati più fisici del comorbid, più nomine di pronto intervento e più alti punteggi massimi di dolore. Erano meno probabili avere una diagnosi di salute mentale. Entrambi I gruppi di studio erano ugualmente probabili avere una cronologia di abuso di sostanza. Tuttavia, l'analisi statistica ha rivelato le differenze razziali significative nelle pratiche raccomandate del trattamento di video e di seguito dell'opioide. Specificamente, i livelli di dolore sono stati documentati meno frequentemente per i pazienti neri che per i pazienti bianchi durante le visite mediche. Fra i pazienti che hanno avuti almeno una prova di droga dell'urina, i pazienti neri egualmente sono stati sottoposti a più prove, particolarmente se fossero sulle dosi elevate degli opioidi. Per Concludere, i pazienti neri erano meno probabili che i pazienti bianchi riferirsi a uno specialista di dolore e più probabile essere fatto riferimento per la valutazione di abuso di sostanza dopo essere stato opioidi prescritti.

“La maschera emergente è che i pazienti del nero che possono superare le barriere ad assicurare una prescrizione per i farmaci dell'opioide possono ancora essere sottoposti alle pratiche differenziali del trattamento di seguito e di video che potrebbero urtare l'efficacia della loro gestione di dolore,„ conclude il Dott. Hausmann. “Indirizzare le disparità in opioide che riflette le pratiche può essere un itinerario precedentemente trascurato a diminuire le disparità razziali nella gestione di dolore.„

Il Dott. Hausmann e colleghi suggerisce che “fornire il supporto di gestione di dolore ai fornitori di pronto intervento sotto forma di addestramento sulle linee guida raccomandate e di assistenza con i pazienti di gestione sui regimi a lungo termine dell'opioide potrebbe migliorare l'aderenza globale alle linee guida raccomandate.„

In un commento, in Megan Crowley-Matoka, PhD accompagnanti, degli Studi Umanistici e del Programma Medici di Bioetica, la Scuola di Medicina di Feinberg, la Northwestern University, Chicago, dice, “la gestione di Dolore rimane un problema persistente e dominante attraverso la pratica di medicina. Malgrado il forte consenso circa il clinico, l'importanza etica e ed economica di migliore dolore di gestione, problemi gravi con sia qualità che azione ordinaria continua ad essere riferita ordinariamente. I risultati di Hausmann et al. suggeriscono che, anche per i pazienti che superano le barriere a ricevere gli opioidi, l'implementazione delle raccomandazioni della linea guida è altamente irregolare e spesso razziale disparata. Eppure è difficile completamente da interpretare che cosa questi dati realmente ci dicono circa la qualità o l'azione ordinaria di cura di dolore, perché ancora conosciamo lontano troppo poco per quanto riguarda l'efficacia di molte di queste pratiche come pure che cosa il loro livello appropriato di uso dovrebbe essere per la maggior parte dei pazienti - molto di meno come il loro uso differenziale può pregiudicare i pazienti in bianco e nero. Ulteriori argomenti di complicazione è il fatto che tante di queste pratiche connesse con buona cura di dolore egualmente corrono il rischio serio di essere utilizzato dai clinici - e sperimentato dai pazienti - nei modi che sono sia punitivi che pregiudizievoli. Questi risultati ci spingono per muoversi oltre questo primo punto importante di chiedere a se queste pratiche siano usate, di esaminare più completamente e rigorosamente perché e come sono usati e che risultati sono raggiunti così.„

Sorgente: DOLORE

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski