I Ricercatori scoprono il difetto genetico che può fermare la crescita delle cellule

Published on February 18, 2013 at 3:07 AM · No Comments

Ad un gruppo di ricerca Basato a Melbourne ha scoperto un difetto genetico che può fermare le celle della crescita e della forza delle cellule in uno stato di sopravvivenza di morte-elusione.

L'individuazione ha rivelato un meccanismo importante che gestisce la crescita delle celle didivisione che possono infine piombo allo sviluppo di nuovi trattamenti per le malattie compreso cancro.

La scoperta è stata fatta dalla Brughiera di Joan di Professore Associato, dal Dott. Yeliz Boglev e dai colleghi alla Filiale di Melbourne-Parkville dell'Istituto di Ludwig per Ricerca Sul Cancro. Il Dott. Kate Hannan, Professore Associato Rick Pearson e Professore Associato Ross Hannon al Cancro di Peter MacCallum Concentra, anche contribuito all'opera, che è stata pubblicata nella Genetica del giornale PLOS questo mese.

La Brughiera di Professore Associato, un Membro dell'Istituto di Ludwig che recentemente ha trasferito il suo gruppo di ricerca all'Istituto di Eliza e di Walter Corridoio, ha detto che la scoperta è stata fatta mentre studiava gli embrioni di zebrafish che harbour le mutazioni genetiche che impediscono la crescita rapida delle cellule durante lo sviluppo dell'organo.

“Gli embrioni di Zebrafish ci forniscono un grande modello per questi studi perché sono trasparenti, un attributo del laboratorio che permette che noi teniamo la carreggiata la crescita degli organi rapido di sviluppo in animali vivi sotto un microscopio semplice. Inoltre, i geni che gestiscono la crescita e la proliferazione dei tessuti di sviluppo sono essenzialmente identici in zebrafish ed in esseri umani e sono conosciuti per essere requisiti frequentemente dalle cellule tumorali.

“Abbiamo scoperto che una mutazione in un gene relativamente sotto-studiato ha chiamato pwp2h piombo al montaggio difettoso dei ribosomi, “le fabbriche della proteina„ delle celle e ferma le celle dalla divisione,„ ha detto. “Che Cosa era intrigante era che le celle nell'ambito dello sforzo dall'errore del ribosoma non sono morto. Invece, le celle inserite un meccanismo di sopravvivenza hanno chiamato autophagy ed hanno cominciato ad ottenere le sostanze nutrienti digerendo le loro proprie componenti intracellulari.„

I Ribosomi sono grandi commputer molecolari in celle che fabbricano le proteine e sono critici per la crescita e la divisione delle cellule. Corrente, c'è grande interesse in terapeutica lo sviluppo bloccare la produzione del ribosoma, come strategia per impedire alle cellule tumorali di dividersi.

“La Nostra ricerca potrebbe avere implicazioni per questo tipo di trattamento del cancro,„ la Brughiera di Professore Associato ha detto. “Abbiamo indicato che quando l'assembly del ribosoma è interrotto, l'arresto delle cellule che cresce come desiderato, ma con la nostra sorpresa essi entra in uno stato di sopravvivenza. Un trattamento anticancro che promuove involontariamente la sopravvivenza delle cellule tumorali con autophagy non è chiaramente desiderabile. Tuttavia, i nostri risultati in zebrafish indicano che se l'assembly del ribosoma è bloccato e, allo stesso tempo, autophagy è inibito, le celle muoiono rapido. È possibile che una combinazione di inibitori che bloccano la funzione del ribosoma e autophagy potrebbe fornire un efficace trattamento anticancro,„ lei ha detto.

Il gruppo della Brughiera di Professore Associato sta continuando la sua ricerca all'Istituto di Eliza e di Walter Corridoio, esaminante altre mutazioni genetiche in zebrafish che interrompono la crescita e la divisione delle cellule. “Siamo entusiasta migliorare il nostro approccio applicando le tecnologie attuali della ricerca all'istituto,„ ha detto. “Abbiamo identificato una serie di trattamenti cellulari che rapido dividendosi le celle - compreso le cellule tumorali - dipendono sopra e la fase seguente è di provare se potrebbero fornire i nuovi obiettivi per la terapia anticancro.„

Sorgente: La Genetica di PLOS

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski