L'esercizio Aerobico può aumentare la dimensione del cervello e migliorare la cognizione in bambini, adulti più anziani

Published on February 18, 2013 at 2:52 AM · No Comments

L'Esercizio non solo rinforza il vostri cuore e muscoli - egualmente rinforza il vostro cervello. Dozzine di studi ora indicano che l'esercizio aerobico può aumentare la dimensione delle strutture critiche del cervello e migliorare la cognizione in bambini ed in adulti più anziani.

Il professor l'Arte Kramer, un esperto nazionalmente di fama della psicologia dell'Università dell'Illinois sul ruolo di idoneità fisica su cognizione, discuterà questi risultati cervello-cambianti ad una sessione della riunione di 2013 dell'Associazione Americana per l'Avanzamento di Scienza a Boston il 16 febbraio. Kramer è il Direttore dell'Istituto di Beckman per Scienza e Tecnologia Avanzata al U. del I.

“Le Popolazioni in tutto il mondo industrializzato sono aumentare diventante sedentario come conseguenza della natura cambiante di attività lavorative ed extre-lavorativo,„ Kramer ha detto. “Come conseguenza di questi cambiamenti sociali, di aumenti nelle malattie quale ipertensione, del diabete, dell'osteoporosi e di alcuni cancri stanno aumentando. L'Attività fisica servisce a diminuire la predisposizione a queste malattie.„

“L'attività fisica Aumentata egualmente ha diretto ed effetti relativamente rapidi su cognizione e su salubrità del cervello,„ ha detto. “Tali risultati ora sono stati riferiti, nel corso dei parecchi decenni, negli studi sugli animali di attività fisica.„

Gli Studi in esseri umani, molti condotti nel laboratorio di Kramer, egualmente indicano che l'esercizio regolare, come camminata tre volte alla settimana, egualmente aumenta la potenza della mente.

Kramer presenterà la ricerca dal suo proprio laboratorio e da altri che dimostra che adulti più anziani che partecipano all'addestramento di forma fisica ed al vantaggio di attività fisica dai miglioramenti significativi nella loro struttura e funzione del cervello. Dettaglierà come gli scienziati usano sia le misure comportamentistiche che le tecniche neuroimaging non invadenti quali imaging a risonanza magnetica (MRI), la risonanza magnetica funzionale, il potenziale in relazione con l'evento del cervello ed i segnali ottici in relazione con l'evento valutare la cognizione. Concluderà la sua presentazione con una dissezione delle lacune presenti in letteratura umana ed animale del cervello e conoscitiva di salubrità e descriverà come la ricerca futura può rimediare a questa.

Sorgente: Università dell'Illinois aUrbana-Champagne

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski