I risultati di Mutazione genetica classificano il cancro del rene

Published on February 20, 2013 at 9:15 AM · No Comments

Dal Pifferaio di Lucy, Reporter Senior dei medwireNews

I Ricercatori hanno identificato i sottotipi mutazione-definiti di chiaro cancro del rene delle cellule (ccRCC) che hanno risultati clinici distinti.

Hanno trovato che i pazienti con il positivo del ccRCC per le mutazioni genetiche BAP1 hanno presentato con i tumori più aggressivi ed hanno avuti sopravvivenza globale significativamente peggiore che i pazienti con il positivo del ccRCC per le mutazioni PBRM1.

I risultati “stabiliscono la base per una classificazione genetica molecolare della chiaro-cella che il cancro del rene che potrebbe influenzare le decisioni del trattamento in futuro,„ dice James Brugarolas (Centro Medico Sudoccidentale dell'Università del Texas [UTSW], Dallas, U.S.A.) e colleghi.

I ricercatori hanno valutato 145 pazienti con ccRCC primario dal UTSW, di cui 21 hanno avuti tumori di BAP1-mutated, compreso tre con le mutazioni sia in BAP1 che in PBRM1, mentre 78 pazienti hanno fatti subire una mutazione i tumori esclusivamente per PBRM1.

I pazienti con i tumori di BAP1-mutated hanno presentato con le funzionalità più aggressive che quelli con le mutazioni PBRM1, compresi il più alto grado, l'istologia sarcomatoid e rhabdoid e necrosi del tumore.

La sopravvivenza globale mediana era significativamente più breve in pazienti con le mutazioni BAP1, a 4,6 anni contro 10,6 anni per i pazienti con le mutazioni PBRM1. Questa differenza nella sopravvivenza globale ha corrisposto ad un rapporto di rischio di 2,7, che era simile al rapporto di rischio di 2,8 il gruppo ottenuto in gruppo di convalida di 327 pazienti del ccRCC Dall'Atlante del Genoma del Cancro.

I pazienti da UTSW con la sopravvivenza globale peggiore erano quelli con sia mutazioni BAP1 che PBRM1; sebbene nella minoranza, sopravvivano a per soltanto una mediana di 2,1 anni, di Brugarolas e del rapporto del gruppo.

Il gene BAP1 codifica una proteina implicata in deubiquitination, mentre il gene PBRM1 codifica la proteina polybromo-1. Entrambi sono situati sul cromosoma 3p, che è la stessa posizione del gene di VHL (von Hippel-Lindau), le mutazioni di cui già sono conosciute per caratterizzare il ccRCC.

“Speculiamo che, in molti casi, lo sviluppo del cancro del rene della chiaro-cella è iniziato da una mutazione focale in VHL, seguito da un'eliminazione 3p. la perdita 3p può eliminare la funzione del gene di VHL e lascerebbe le celle con appena una copia di BAP1 e PBRM1,„ il gruppo scrive in Oncologia di The Lancet.

“La Mutazione dell'allele restante BAP1 o PBRM1 può iniziare il tumorigenesis, con conseguente tumori di aggressività differente secondo cui il gene è mutato.„

Discutendo i risultati in un Commento, in Toni Choueiri e nei colleghi relativi, dalla Facoltà di Medicina di Harvard a Boston, Massachusetts, U.S.A., dice: “Sebbene l'utilità clinica di stato di mutazioni PBRM1 e BAP1 come biomarcatori per cancro del rene non potrebbe essere immediatamente applicabile nella pratica clinica quotidiana, questi risultati sono un punto significativo.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski