I Ricercatori analizzano i fattori di rischio per necrosi grassa in donne che subiscono la ricostruzione del petto

Published on May 30, 2013 at 7:44 AM · 1 Comment

Per le donne che subiscono la ricostruzione del petto dopo la mastetomia, il peso dell'alettone del tessuto usato pregiudica il rischio di complicazione importante chiamata necrosi grassa, riferisce uno studio in Open®, il giornale medico ufficiale Chirurgia-Globale Di Plastica e Ricostruttivo di aperto Access della Società Americana dei Chirurghi Plastici (ASP).

Le Informazioni sull'alettone peso-e il numero di fornitura dei vasi sanguigni alettone-possono aiutare i chirurghi di plastica e ricostruttivi ottimizzare i risultati per le donne che subiscono la ricostruzione del petto dopo la mastetomia per cancro al seno, secondo lo studio dal Dott. Justin M. Sacks e colleghi del Chirurgo del Membro di ASP dal Dipartimento di Plastica e di Chirurgia Ricostruttiva alla Scuola di Medicina di Johns Hopkins, Baltimora.

Il Peso dell'Alettone e l'Offerta di Sangue Predicono il Rischio Grasso di Necrosi
I ricercatori hanno analizzato i fattori di rischio per necrosi grassa in 123 donne che subiscono la ricostruzione del petto dopo la mastetomia per cancro al seno. La necrosi Grassa si riferisce alla morte delle celle grasse nel petto ricostruito; è causata dai problemi con l'offerta di sangue all'alettone trapiantato.

Le ricostruzioni sono state eseguite facendo uso dei propri tessuti-specifico delle donne, facendo uso degli alettoni del tessuto trasferiti dall'area addominale. Nell'esecuzione delle ricostruzioni autologhe, i chirurghi di plastica e ricostruttivi creano gli alettoni progettati del muscolo, del grasso e dell'interfaccia dall'area addominale, con i loro vasi sanguigni di fornitura.

Il Dott. Sacchi e co-author ha valutato i fattori chirurgici e in relazione con il paziente che pregiudicano dopo il rischio di necrosi grassa ricostruzione-compreso il peso totale dell'alettone addominale del tessuto prima che fosse trasferito al torace. L'analisi ha incluso complessivamente 179 alettoni (56 donne comprese che subiscono ricostruzione di entrambi i petti).

La necrosi Grassa si è presentata in 7,5 per cento degli alettoni complessivi. Il rischio era significativamente più alto per le donne con gli alettoni più pesanti del tessuto: per ogni 100 grammi aumenti di peso dell'alettone, il rischio di necrosi grassa aumentato di 50 per cento. (Il peso medio dell'alettone era di circa 650 grammi.)

Il Rischio di necrosi grassa egualmente è stato influenzato dal numero di fornitura i vasi sanguigni, o “dei perforatori„ - particolarmente in alettoni più pesanti. Fra gli alettoni i più grandi di 1.000 grammi, la tariffa di necrosi grassa erano circa 43 per cento in quelli con un singolo perforatore, rispetto a 14 per cento per quelli a due o più perforatori.

L'Attenzione ai Fattori di Rischio Può Migliorare i Risultati di Ricostruzione del Petto
Le donne Afroamericane erano egualmente all'elevato rischio di necrosi grassa dopo ricostruzione del petto, con un rischio quasi 12 volte più superiore a in donne Caucasiche. Il Rischio non è stato influenzato significativamente dall'età paziente, dal peso corporeo e dai vari fattori medici e chirurgici.

La necrosi Grassa è una complicazione importante dopo ricostruzione del petto. “Lo Sviluppo di necrosi grassa che richiede il rifunzionamento può provocare la deformità estetica significativa come pure i costi emozionali e finanziari,„ il Dott. Sacks e nota dei co-author.

I chirurghi Di Plastica e ricostruttivi stanno lavorando costantemente per raffinare gli aspetti tecnici di ricostruzione del petto, compreso progettazione dell'alettone, per fornire i risultati chirurgici ed estetici migliori. Sebbene altri studi abbiano esaminato i fattori di rischio per necrosi grassa, il nuovo studio è il primo da mettere a fuoco sul peso dell'alettone e sulla sua interazione con l'offerta di sangue.

I risultati mostrano quello più grande, alettoni più pesanti sono all'elevato rischio di necrosi grassa, specialmente in alettoni con appena un vaso sanguigno di perforazione. Il Dott. Sacchi e collega suggerisce che i chirurghi di plastica e ricostruttivi dovrebbero considerare “il numero saldante del perforatore ed il peso aumentante dell'alettone„ nella progettazione degli alettoni addominali per ricostruzione autologa del petto. Suggeriscono di assicurare l'offerta di sangue adeguata agli alettoni in donne Afroamericane, che sembrano essere all'elevato rischio di necrosi grassa dopo ricostruzione del petto.

Salubrità di Wolters Kluwer di SORGENTE

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski