Nuova diffusione delle piste di studio della variante H5N1 nell'Egitto recentemente identificato come epicentro principale per il virus

Published on February 10, 2014 at 1:08 AM · No Comments

Dalla sua prima identificazione in Asia, influenza-H5N1-has aviario altamente patogeno ha causato l'allarme significativo in comunità scientifica. Mentre l'obiettivo primario dei virus è i uccello-dieci di milioni già sono morto da - è capaci di infezione dei mammiferi, compreso gli esseri umani, causando la malattia seria e una tariffa spaventosa della mortalità.

In un nuovo studio, Matthew Scozzese, un ricercatore all'Istituto di Biodesign dell'Arizona State University, piste la diffusione di una variante H5N1 nel paese dell'Egitto-un recentemente identificato come epicentro importante per il virus. Nei risultati recentemente che compaiono nella Genomica del giornale BMC, piste che Scozzesi la diffusione di H5N1 riveste facendo uso di una tecnica conosciuta come il phylogeography.

Gli autori sperano che gli studi su questo genere migliorino significativamente gli sforzi dai funzionari di salute pubblica per identificare gli scoppi virali, limitano la loro diffusione, coordinano gli sforzi della vaccinazione, diminuiscono la mortalità e meglio informano il pubblico dei rischi.

“L'Egitto rappresenta un epicentro per H5N1 e ci sono nuove varianti che hanno poiché in primo luogo è stato scoperto nel 2006 là, “Scozzese emergente dicono. “Abbiamo usato le sequenze del genoma di influenza e di phylogeography per modellare la diffusione e l'evoluzione del virus.„

Phylogeography nasceva dai campi della biogeografia e phylogenetics o evoluzione molecolare. Riunendo i dati virali di sequenza e le informazioni geografiche col passare del tempo come pure valutando le funzionalità connesse con i portafili virali, ricercatori può capire meglio come la diffusione dei virus attraverso un paesaggio attraverso l'animale e le popolazioni umane.

Phylogeography già è stato stabilito come tecnica potente per lo studio della dispersione virale per le malattie umane, compreso dengue, la rabbia, l'influenza ed il HIV. Applicazione Recente dei metodi phylogeographic allo studio sulle promesse di influenza aviaria migliorare significativamente mappatura a grana fine dell'origine virale e della diffusione.

L'Influenza aviaria H5N1 è un modulo del virus del RNA di A-an di influenza in primo luogo identificato in Hong Kong nel 1997. I casi iniziali di H5N1 non sono stati trasmessi apparentemente efficientemente fra gli uccelli. Nel 2002 tuttavia, i nuovi isolati di H5N1 sono comparso, causando la malattia acuta nelle anatre, con conseguente disfunzione e morte neurologiche.

Gli uccelli Infettati trasmettono H5N1 ad uno un altro con le secrezioni nasali, la saliva, le feci ed il sangue. Altri animali, compreso gli esseri umani, possono essere infettati con il virus attraverso il contatto diretto con i liquidi corporei aviari o attraverso le superfici contaminate.

I casi Umani di H5N1 derivano spesso dal contatto con pollame infetto, specialmente nei servizi e nelle aziende agricole in tensione dell'uccello, che sono creduti per essere bacini idrici importanti per il virus. H5N1 Aviario tuttavia, egualmente è portato dalle specie migratori di uccelli, che più ulteriormente spargono H5N1 ad altre parti del mondo.

Nel 2004, i ricercatori hanno scoperto che H5N1 è un agente patogeno più potente che gli uccelli acquatici, i polli, i corvi, i piccioni e le anatre originalmente presupposti e d'attacchi come pure mammiferi, rendenti un alto tasso di mortalità. L'Influenza aviaria ora è considerata una minaccia globale significativa di salubrità, con la prospettiva molto reale di una pandemia internazionale, causante la fatalità diffusa.

Effettivamente, il tasso di mortalità in esseri umani che contrattano H5N1 è stato stimato per essere intorno 60 per cento, rendente lo più letale per le persone infettate che lo sforzo geneticamente simile Spagnolo di influenza-un che ha ucciso 50-100 milione di persone universalmente durante la pandemia di 1918.

Corrente, H5N1 non è altamente ereditario agli esseri umani dagli uccelli ed ha molto un a tariffa ridotta della trasmissione da uomo a uomo, (comunque intorno ad una mezza dozzina riveste sono stati riferiti). Se un piccolo numero di mutazioni rendono H5N1 più facilmente ereditario fra gli esseri umani, i termini per una pandemia micidiale saranno stati riempiti.

Oltre alle mutazioni, i moduli misti di influenza virus-noti come reassortant sforzo-possono accadere quando una singola persona è infettata con due versioni di un virus dato e scambiano i geni. Un H5N1 reassortant ha potuto rendere l'influenza aviaria prontamente ereditaria fra i host umani.

Nel nuovo studio, una variante particolare di H5N1, contrassegnata 2.2.1.1, è stata osservata nell'Egitto. Là, l'influenza aviaria già ha ucciso migliaia di uccelli ed ha causato 173 casi umani, di cui 63 sono stati interni il 10 dicembre 2013, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità. Questi sono gli più alti numeri di caso per H5N1 fuori dell'Asia. Come nel caso di H5N1 Asiatico, gli esperti associano la maggior parte delle infezioni umane nell'Egitto con l'esposizione a pollame malato, specialmente ai servizi in tensione dell'uccello.

Nei loro tentativi di identificare l'origine e la diffusione del virus nell'Egitto, i ricercatori hanno usato una nuova piattaforma software creata dal Professor Scotch. Conosciuto come ZooPhy, il programma permette all'analisi phylogeographic della diffusione H5N1. (Mappe della diffusione virale fatte con ZooPhy possono essere vedute nel video accompagnante qui sotto.)

Il virus di influenza aviaria H5N1 cattura il suo nome da due generi di punte che ornano la superficie, il hemagglutinin e (HA) la neuraminidasi virali (NA). Virus dell'influenza di Tipo A o di Tipo hemagglutinin di uso di B da fissare ai ricevitori della superficie delle cellule, permettendo infezione virale della cella. La Neuraminidasi più successivamente agisce per rimuovere questi ricevitori dalle celle infettate, permettendo che a virus recentemente sintetizzati le particelle sfuggano ed infettino ad altre celle.

(Ci sono 17 tipi differenti di hemagglutinin, da H1 a H17 e da nove tipi differenti di neuraminidasi, da N1 a N9 fra i virus di influenza A. Ogni virus ha un tipo di H (quale H5) ed un tipo di N (quale N1).)

Con l'analisi di 226 HA e 92 sequenze del NA, Scozzese ed i suoi colleghi ha usato un approccio phylogeographic per rintracciare gli itinerari di trasmissione e di preponderanza di H5N1 nell'Egitto. Phylogeography è un approccio particolarmente fruttuoso per i Virus a RNA animale--umani (o zoonotici), dovuto le brevi sequenze genomiche e le tariffe rapide di evoluzione.

I risultati del gruppo hanno rivelato una diffusione geografica del modulo virale di 2.2.1.1 di H5N1 attraverso le aree primarie dell'Egitto quattro: Il Cairo, Delta di Nilo, Canale e Tomaia Egitto. L'analisi Statistica suggerisce il governorate nordico della Cenere Sharqiyah poichè il punto di partenza per la diffusione di H5N1, tuttavia, l'associazione matematica è troppo debole per reclamare la certezza. L'Analisi egualmente ha implicato che i più forti itinerari di trasmissione per H5N1 provenissero dalla Cenere Sharqiyah ad Al Gharbiyah e ad Al Fayyum ad Al Qalyubiyah.

La Maggior Parte delle vie della trasmissione identificate sono comparso nella regione densamente popolata di Delta di Egitto. Il governate di Qalybiyah di Al in particolare sembra essere un'area popolare per la transizione virale, sebbene la dispersione a e da questa regione rimanga incerta, richiedente ulteriore ricerca. Lo studio egualmente ha notato la considerevole diversità virale durante un tempo limitato fotogramma-forse una risposta evasiva ad un programma di vaccinazione esteso a tutto il paese del pollame.

“Questo ha implicazioni significative di salute pubblica per il resto del mondo,„ Scozzese dice. “È importante da mettere a fuoco sui clades variabili per capire meglio come questo virus si è evoluto e che i governorates propograting la sua diffusione.„

Gli autori sono ulteriori sviluppando l'interfaccia grafica del software di ZooPhy. Lo strumento non richiede conoscenza specializzata del phylogeography o della bioinformatica, rendente la conveniente per l'utilizzazione del terreno dai funzionari di salute pubblica. Azzerando dentro sugli itinerari commerciali, i reticoli di migrazione e le strade principali della trasmissione virale, servizi sanitari possono conservare le risorse limitate, applicante li dove possono essere i più efficaci.

Sorgente: Arizona State University

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski