La comunicazione del Telefono nella cura di IBD contribuisce ad identificare i pazienti a rischio degli interventi medici a costi elevati

Published on February 10, 2014 at 1:04 AM · No Comments

Un'analisi completa delle registrazioni pazienti del telefono ad una clinica infiammatoria di malattia (IBD) di viscere ha rivelato che 15 per cento dei pazienti rappresentano la metà di tutte le chiamate alla clinica. Quarantadue per cento dei pazienti del frequente-visitatore egualmente sono stati veduti nel pronto soccorso o sono stati ospedalizzati nel seguente anno.

I risultati, che possono aiutare medici ad identificare i pazienti con la malattia più severa e quelli a rischio degli interventi medici a costi elevati potenzialmente evitabili, sono stati riferiti in uno studio pubblicato online questa settimana nella Gastroenterologia e nell'Epatologia Cliniche del giornale.

Le malattie di viscere Infiammatorie (Morbo di Crohn e colite ulcerosa) sono circostanze per tutta la vita croniche che pregiudicano il tratto gastrointestinale di fino a 2 milione Americani, la maggior parte di cui è diagnosticata come giovani adulti. La comunicazione del Telefono nella cura di IBD è comune e comprende riferire lo stato, il trattamento, la riassicurazione ed il completamento clinici dei moduli di sanità e dell'autorizzazione di assicurazione. Tuttavia, finora, ci sono stati informazioni limitate sul volume di attività del telefono o sulle ragioni per le chiamate nella cura della malattia cronica, compreso IBD.

“Telefoni la sorveglianza e l'uso di grandi dati ha permesso noi scoprissimo che le bandiere rosse identificano i pazienti a rischio degli interventi medici a costi elevati, quali uso del pronto soccorso e/o l'ospedalizzazione. Questi risultati possono contribuire ad identificare la severità di malattia ed insegnarci come catturare la migliore cura dei nostri pazienti,„ ha notato David Binion autore, M.D., professore di medicina, scienza clinica e di traduzione e co-direttore senior del Centro di IBD all'Università di Scuola di Medicina di Pittsburgh.

I Ricercatori hanno tenuto la carreggiata più di 50.000 telefonate durante due anni, oltre da 3.000 pazienti. I ricercatori hanno valutato le associazioni fra i fattori clinici e gli incontri registrati del telefono e fra i reticoli delle telefonate e le visite di futuro al pronto soccorso o all'ospedalizzazione.

Le Chiamate sono state categorizzate in cinque gruppi:

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski