Lo Studio esamina i casi legali delle morti dell'ipotermia Australia del Sud ed in Svezia

Published on February 12, 2014 at 2:19 PM · No Comments

La Nuova ricerca dall'Università di Adelaide indica che lo stato dell'Australia del Sud ha un'più alta tariffa delle morti dal freddo estremo rispetto alla nazione Europea nordica della Svezia.

Lo studio, da un gruppo dal Banco dell'Università delle Scienze Mediche, ha analizzato i casi legali delle morti dell'ipotermia dal 2006-2011 sia Australia del Sud che in Svezia.

I risultati indicano che l'Australia del Sud ha avuta una tariffa di 3,9 morti per ogni 100,000 persone, rispetto alle 3,3 morti della Svezia per 100.000. Nel totale, c'erano 62 casi interni dell'ipotermia in Australia del Sud e 296 casi in Svezia durante il periodo di sei anni.

“Malgrado considerevole demografico, differenze di clima e geografiche, il tasso di mortalità dall'ipotermia era leggermente più alto in Australia del Sud che in Svezia, che è un risultato molto sorprendente,„ dice la guida del progetto, il Professor dell'Università Roger Byard AO.

L'Ipotermia è definita come diminuzione nella temperatura corporea di memoria sotto 35°C, con l'ipotermia interna che accade alle temperature corporee di 26°C a 29°C.

“La Maggior Parte delle morti dall'ipotermia in Australia del Sud hanno fatto partecipare le donne anziane all'interno chi stavano vivendo da solo, spesso con le malattie di fondo multiple ed hanno limitato il contatto con il mondo esterno. Molte di loro erano state morte per almeno un giorno prima che fossero scoperte,„ il Professor Byard dicono.

“Questo è comunemente contrariamente alla maggior parte delle morti dell'ipotermia in Svezia, che accadono solitamente all'aperto e fanno partecipare i maschi di mezza età, sotto l'influenza dell'alcool. Questi organismi sono scoperti spesso dalle derive della neve.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski