Studio: Lo Spessore della corteccia del cervello si è collegato con il cambiamento della persona nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA

Published on March 5, 2014 at 1:57 AM · No Comments

La Tariffa di cambiamento nello spessore della corteccia del cervello è un fattore importante connesso con il cambiamento di una persona nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA, secondo uno studio di collaborazione dagli scienziati in cinque paesi compreso i ricercatori all'Istituto di Montreal ed all'Ospedale Neurologici - Il Neuro, alla McGill University ed al Centro Sanitario di McGill University. Lo studio ha implicazioni potenzialmente vaste per il mondo pedagogico e per i casi giudiziari in cui il punteggio del QUOZIENTE D'INTELLIGENZA del difensore potrebbe svolgere un ruolo nella determinazione della severità della frase.

La corteccia è il livello sottile e esterno di tessuto delle cellule nervose del cervello, misurante tipicamente alcuni millimetri di spessore. La corteccia contiene gli organismi di cellule nervose ed è critica per le funzioni conoscitive quali la percezione, il linguaggio, la memoria e la coscienza.

“Spesso, le piccole differenze nei punteggi di QUOZIENTE D'INTELLIGENZA sono osservate quando il IQs della gente è provato due volte durante tempo. Tuttavia, in alcuni casi, i cambi spettacolari nei punteggi di QUOZIENTE D'INTELLIGENZA sono osservati,„ ha detto il Dott. lo Sceriffo Karama, assistente universitario di psichiatria alla McGill University, allo psichiatra all'Istituzione Universitaria di Salute mentale di Douglas ed alla filiale Al Neuro dove ha intrapreso gli studi pubblicati nel giornale scientifico, Neuro Immagine. “Questi cambi spettacolari sono attribuiti generalmente agli errori di misurazione piuttosto di quanto presupposti per riflettere i cambiamenti reali nell'abilità conoscitiva generale.„

La corteccia comincia a assottigliarsi dopo che l'età di cinque o di sei come componente del trattamento normale di invecchiamento. Questo studio dal Professor Karama ed i suoi colleghi ha fatto partecipare 188 bambini ed adolescenti durante due anni. MRIs dei partecipanti di studio è stato catturato a sei siti attraverso gli STATI UNITI. Questo studio è il primo per mostrare l'associazione fra spessore e lo sviluppo corticali nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA completo del disgaggio. Hanno trovato relativamente quello durante un corto periodo di 2 anni:

 

 

  • la gente con un importante crescita nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA non ha avuta l'assottigliamento corticale previsto,
  • la gente di cui il QUOZIENTE D'INTELLIGENZA ha restato lo stessi ha avuta l'assottigliamento corticale previsto normale,
  • la gente con una diminuzione significativa nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA aveva esagerato l'assottigliamento corticale.

“Trovare che il QUOZIENTE D'INTELLIGENZA non è fisso e le componenti ai cambiamenti in anatomia del cervello hanno implicazioni importanti mentre indica che alcuni dei cambiamenti nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA sono reali e non soltanto dovuto l'errore di misurazione. Ciò che trova dovrebbe rendere la gente accorta di attaccare ad una valutazione iniziale di QUOZIENTE D'INTELLIGENZA data il ruolo che svolge nei criteri dell'entrata del banco, rilevazione del dotato come pure nell'eleggibilità per reddito di inabilità di sicurezza sociale o persino la pena di morte. Negli stati di alcuni STATI UNITI, la gente con un QUOZIENTE D'INTELLIGENZA inferiore a 70 non è ammissibile per la pena di morte.„

Le ragioni dietro i cambiamenti nel QUOZIENTE D'INTELLIGENZA non sono chiare a questo punto. Alcuni di questi possono essere dovuto le traiettorie inerenti allo sviluppo programmate o altri fattori quali nutrizione e formazione, il Professor celebre Karama.

Sorgente: McGill University

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski