Identificazione In Anticipo della malattia di cuore una priorità per i pazienti di schizofrenia

Published on April 23, 2014 at 9:14 AM · No Comments

Da Laura Cowen, Reporter dei medwireNews

Il riconoscimento ed il trattamento Iniziali della coronaropatia devono trasformarsi in in una priorità clinica per tutti gli adulti con la schizofrenia, dicono i ricercatori che hanno studiato i dati di autopsia per i pazienti della schizofrenia che sono morto improvvisamente in ospedale.

Peter Manu (Ospedale di Zucker Hillside, Querce della Valletta, New York, U.S.A.) e colleghi ha esaminato le cartelle sanitarie di 7189 pazienti della schizofrenia ammessi ad una clinica universitaria pubblica e psichiatrica in Romania dal 1989 al 2013. Di questi, 57 (0,8%) sono morto improvvisamente ed inatteso.

Le Autopsie sono state realizzate in 51 (89,5%) pazienti (età media 56 anni, uomini di 57%) ed hanno indicato che i disordini cardiovascolari erano la maggior parte della causa comune di morte improvvisa, accadente in 62,8% dei casi.

Questi hanno incluso 27 (52,9%) pazienti con infarto miocardico acuto, tre (5,9%) con la miocardite, uno (2,0%) con cardiomiopatia dilatata ed uno (2,0%) con il haemopericardium.

Manu ed il gruppo notano che i pazienti con e senza infarto miocardico non hanno differito significativamente in termini di età, genere, fumo, indice di massa corporea o trattamento psicotropico.

Aggiungono che la tariffa di infarto miocardico che hanno identificato era “maggior di quello nei campioni della comunità e, se confermato [in più grandi] campioni dei pazienti con la schizofrenia, possono rappresentare una vulnerabilità specifica dei pazienti con questo disordine psicotico.„

Undici (21,6%) pazienti sono morto di un disordine respiratorio, compreso sei (11,8%) casse di polmonite, di quattro (7,8%) ostruzioni delle vie respiratorie (laringee o tracheali) con i boli dell'alimento e di un (2,0%) emboli polmonari massicci.

C'erano due (3,9%) morti causate da un disordine neurologico - un colpo emorragico ed un tumore cerebrale - ed in sei casi (11,8%) l'esame macroscopico ed istologico post mortem non ha identificato una causa della morte specifica. Tuttavia, l'estesa arteriosclerosi coronaria è stata identificata in tre di questi pazienti e la pericardite cronica del miocardio distrofica e del cambiamento si è presentata in un paziente ciascuno.

Malgrado un'più alta tariffa di morte improvvisa complessiva, i ricercatori dicono che i loro risultati supportano l'ipotesi che le cause di morte improvvisa nella schizofrenia non differiscono da quelle osservate nelle popolazioni dell'comunità-abitazione ed in pazienti ammessi ai policlinichi senza malattia mentale severa.

Scrivendo nella Ricerca della Schizofrenia, il gruppo conclude quello che diminuisce la tariffa di morte improvvisa “richiederà non solo l'individuazione tempestiva ed il trattamento dei fattori di rischio coronari e diabetogenic nelle impostazioni psichiatriche, ma anche la parità nell'accesso e la qualità di assistenza medica per i pazienti con la schizofrenia.

“Per raggiungere queste barriere importanti del livello di scopi che ora sono stati evidenziati per almeno una decade, del fornitore, del paziente e di sistema deve essere identificato ed indirizzato.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski