I bambini Oppressi possono avvertire i problemi sanitari a lungo termine

Published on May 13, 2014 at 2:19 AM · No Comments

I bambini Oppressi possono avvertire l'infiammazione cronica e sistematica che persiste nell'età adulta, mentre gli spacconi possono realmente raccogliere le indennità-malattia di aumento del loro status sociale con opprimere, secondo i ricercatori a Duca Medicine.

Gli studi, intrapresi in collaborazione con l'Università di Warwick, l'Università di North Carolina a Chapel Hill e Emory University, sono pubblicati online negli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze la settimana Del 12 maggio 2014.

“I Nostri risultati esaminano le conseguenze biologiche di oppressione e studiando un indicatore di infiammazione, forniscono un meccanismo potenziale per come questa interazione sociale può pregiudicare la salubrità successiva che funziona,„ hanno detto William E. Copeland, Ph.D., professore associato della psichiatria e scienze comportamentistiche alla Scuola di Medicina di Duke University ed all'autore principale dello studio.

Gli studi Più Iniziali hanno suggerito che le vittime dell'infanzia che opprimono soffrissero le conseguenze sociali ed emozionali nell'età adulta, compreso gli aumenti nell'ansia e nella depressione. Tuttavia, i bambini oppressi egualmente riferiscono i problemi sanitari, quali dolore e predisposizione di malattia, che possono estendere oltre i risultati psicologici.

“Fra le vittime di oppressione, c'sembra essere un certo impatto su stato di salute nell'età adulta,„ Copeland ha detto. “In questo studio, abbiamo chiesto se l'infanzia che opprime può ottenere “sotto l'interfaccia„ di pregiudicare la salubrità fisica.„

Copeland ed i suoi colleghi hanno usato i dati dallo Studio di Great Smoky Mountains, uno studio robusto e basato sulla popolazione che ha riunito le informazioni su 1.420 persone per più di 20 anni. Le Persone sono state selezionate a caso partecipare allo studio prospettivo e quindi non erano ad un elevato rischio della malattia mentale o che è oppresso.

I Partecipanti sono stati intervistati in tutto l'infanzia, l'adolescenza e la giovane età adulta e tra altri argomenti, sono stati chiesti notizie sulle loro esperienze con l'oppressione. I ricercatori egualmente hanno raccolto i piccoli campioni di sangue per esaminare i fattori biologici. Facendo Uso dei campioni di sangue, i ricercatori hanno misurato la proteina C-Reattiva (CRP), un indicatore di infiammazione di qualità inferiore e un fattore di rischio per i problemi sanitari compreso la sindrome e la malattia cardiovascolare metaboliche.

“I livelli di CRP sono influenzati da vari fattori di sforzo, compreso nutrizione difficile, mancanza di sonno e l'infezione, ma abbiamo trovato che egualmente sono collegati con i fattori psicosociali,„ Copeland abbiamo detto. “Gestendo per i livelli preesistenti del CRP dei partecipanti, anche prima della partecipazione all'oppressione, otteniamo una più chiara comprensione di come opprimere potrebbe cambiare la traiettoria dei livelli di CRP.„

Tre gruppi di partecipanti sono stati analizzati: vittime di oppressione, coloro che era sia spacconi che vittime e coloro che era puramente spacconi. Sebbene i livelli di CRP aumentino per tutti i gruppi mentre hanno entrato nell'età adulta, le vittime dell'infanzia che opprimono hanno avute livelli elevati molto di CRP come adulti che gli altri gruppi. Infatti, i livelli di CRP aumentati con il numero di volte che le persone sono state oppresse.

Giovani adulti che erano stati sia spacconi che le vittime come bambini hanno avute livelli di CRP simili a quegli implicati nell'oppressione, mentre gli spacconi hanno fatti inferiore il CRP più basso - anche a quelli uninvolved nell'oppressione. Quindi, essere uno spaccone e migliorare il suo status sociale con questa interazione possono proteggere dagli aumenti nell'indicatore infiammatorio.

Mentre opprimere è più comune e percepita come meno nociva che l'abuso o il maltrattamento di infanzia, i risultati suggeriscono che opprimere possa interrompere i livelli di infiammazione nell'età adulta, simili a che cosa è veduto in altri moduli del trauma di infanzia.

“Il Nostro studio ha trovato che il ruolo di un bambino nell'oppressione può servire da rischio o fattore protettivo per infiammazione di qualità inferiore,„ Copeland ha detto. “Lo status sociale Migliorato sembra presentare un vantaggio biologico. Tuttavia, ci sono modi che i bambini possono avvertire il successo sociale oltre ad opprimere altre.„

I ricercatori hanno concluso che diminuire l'oppressione come pure diminuire l'infiammazione fra le vittime di oppressione, potrebbero essere obbiettivi chiave per la promozione della salubrità fisica ed emozionale e diminuire il rischio per le malattie connesse con infiammazione.

Oltre a Copeland, gli autori di studio includono E. Jane Costello di Duca, di Dieter Wolke e di Suzet Tanya Lereya dell'Università di Warwick nel Regno Unito, di Lilly Shanahan dell'Università di North Carolina a Chapel Hill e del Canto natalizio Worthman dell'Emory University.

Sorgente: Istituto della Salute mentale Nazionale

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski