Il ruolo di consolidazione della Madre direttamente modella l'attività neurale iniziale del cervello delle sue proli

Published on July 18, 2014 at 2:34 AM · No Comments

Con attenzione guardando quasi cento ore del video mostrare i ratti della madre che proteggono, riscaldanti ed alimentanti i loro giovani cuccioli e poi corrispondenti su cui hanno veduto alle letture elettriche in tempo reale dai cervelli dei cuccioli, i ricercatori al Centro Medico di NYU Langone hanno trovato che la presenza della madre e le interazioni del sociale - il suo ruolo di consolidazione - direttamente modella l'attività neurale e la crescita iniziali del cervello delle sue proli.

Riferendo nell'edizione del 21 luglio della Biologia Corrente del giornale, il gruppo di NYU Langone ha indicato che la presenza della madre nella segnalazione elettrica regolamentata e gestita del nido nel cervello del cucciolo infantile.

Sebbene gli scienziati abbiano saputo per le decadi che il legame dell'materno-infante pregiudica lo sviluppo neurale, gli ultimi risultati del gruppo di NYU Langone sono creduti per essere i primi da mostrare - mentre sta accadendo - come tali comportamenti materni naturali e iniziali del collegamento, compreso l'incastramento, la professione d'infermiera e governare dei cuccioli, fasi di tasto di impatto nello sviluppo postnatale del cervello.

I Ricercatori dicono cosiddetto lento-Wave, i reticoli di segnalazione neurali veduti durante le fasi iniziali di sviluppo mammifero del cervello - fra le età 12 e 20 giorni in ratti - hanno somigliato molto attentamente ai reticoli elettrici veduti in esseri umani per la meditazione ed i cicli coscienti ed incoscienti di sonno-risveglio e durante l'attenzione altamente concentrata. Queste fasi iniziali sono quando le vie neurali permanenti di comunicazione sono conosciute per formarsi nel cervello infantile e quando aumentando i numeri degli assoni del nervo sono protetti, o myelinated, accelerare segnalazione neurale.

Secondo il ricercatore di studio ed il neurobiologo senior Regina Sullivan, PhD, di cui la ricerca precedente in animali indicati come le interazioni materne hanno influenzato l'attività di gene nel cervello infantile, l'ultimo studio offre ad una prospettiva ancor più profonda sul caregiving materno.

“La Nostra ricerca mostra come in mammiferi le guide sensitive dello stimolo della madre scolpiscono e modellano il cervello crescente dell'infante e le guide definiscono il ruolo svolto “consolidando„ nello sviluppo sano del cervello ed offre la visione globalmente maggior di che cosa costituisce la buona generazione,„ dice Sullivan, il professor alla Scuola di Medicina di NYU ed il suo Nathan S. Kline Institute affiliato per la Ricerca Psichiatrica. “Le guide di studio egualmente spiegano come le differenze nel modo che le madri consolidano i loro giovani potrebbero spiegare, in parte, l'ampia variazione nel comportamento infantile fra gli animali, compreso la gente, con i simili ambiti di provenienza, o nelle culture costanti e affiatate.„

“Ci sono tanti fattori che entrano in elevazione dei bambini,„ dicono il ricercatore Emma Sarro, il PhD, un ricercatore postdottorale di studio del cavo a NYU Langone. “I Nostri risultati aiuteranno meglio gli scienziati ed i clinici a capire le implicazioni del intero-cervello delle interazioni e del legame di qualità fra le madri e gli infanti così molto attentamente dopo la nascita e come questi comportamenti biologici del collegamento incorniciano i collegamenti duri del cervello.„

Per lo studio, una mezza dozzina madri del ratto e le loro figliate, solitamente di dozzina cuccioli, sono state guardate e registrato state da infanzia per i periodi prestabiliti durante il giorno mentre si sono sviluppate naturalmente. Un cucciolo da ogni lettiera è stato equipaggiato con un trasmettitore wireless miniatura, collocato invisibilmente sotto l'interfaccia ed accanto al cervello per registrare i sui reticoli elettrici.

Specificamente, i risultati di studio hanno indicato che quando il ratto genera a sinistra i loro cuccioli da solo nel nido, l'attività elettrica del cervello corticale infantile, misurata come potenziali del campo locale, ha saltato 50 per cento - 100 per cento e reticoli di onde cerebrali sono diventato più irregolari, o desynchronous. I Ricercatori precisano che tale desincronizzazione periodica è chiave alla crescita ed alla comunicazione sane del cervello attraverso le regioni differenti del cervello.

Durante la professione d'infermiera, cuccioli infantili del ratto calmati dopo essere fissatsi al capezzolo della loro madre. L'attività di Cervello egualmente ha rallentato e diventato più sincrona, con i reticoli elettrici chiaramente identificabili.

l'attività di cervello infantile di Lento-Wave ha aumentato di 30 per cento, mentre le letture di più alte frequenze delle onde cerebrali sono diminuito da 30 per cento. La consegna del Latte piombo ai burst intermittenti di attività di cervello elettrica che erano più superiore prima doppio o cinque volte.

Le Simili punte nell'attività di cervello del ratto di più di 100 per cento sono state osservate quando le madri hanno governato naturalmente i loro cuccioli infantili.

Tuttavia, questi impulsi del cervello sono diminuito progressivamente durante lo svezzamento, come indipendenza guadagnata cuccioli infantili dalle loro madri, dal lasciare il nido e dalla ricerca dell'alimento da sè mentre si sono sviluppati scorso due settimane dell'età.

Gli esperimenti Supplementari con un agente bloccante di neurale-segnalazione, propranololo, hanno confermato che gli effetti materni sono stati gestiti in parte dalla secrezione di noradrenalina, di un neurotrasmettitore chiave e dell'ormone in questione nella maggior parte delle funzioni di base dell'organismo e del cervello, compreso il regolamento della frequenza cardiaca e della cognizione. La didascalia Noradrenergic nei ratti infantili principalmente ha inumidito tutti gli effetti precedentemente osservati indotti tramite le loro madri.

Sullivan dice i suoi esperimenti di pianificazioni seguenti del gruppo simili per esaminare come le variazioni comportamentistiche tramite lo sviluppo infantile del cervello del ratto di influenza della madre, con lo scopo aggiunto di mappatura delle tutte le differenze nello sviluppo del cervello.

lungo termine, dicono, sperano di sviluppare gli strumenti diagnostici e le terapie per la gente di cui i cervelli possono essere alterati o semplicemente sottosviluppato durante l'infanzia.

Sarro dice che la più ricerca è egualmente in corso studiare che cosa altra, meccanismi biologici nonadrenergic potrebbe anche partecipare a gestire lo stimolo sensitivo materno del cervello infantile.

Sorgente: Centro Medico di NYU Langone/Scuola di Medicina di New York University

Read in | English | Español | Français | Deutsch | Português | Italiano | 日本語 | 한국어 | 简体中文 | 繁體中文 | Nederlands | Русский | Svenska | Polski