Lo Studio esamina quanto frequentemente gli adulti più anziani con demenza diagnosticata ed undiagnosed eseguono le attività pericolose

La Demenza corrente pregiudica circa 5 milione di persone negli Stati Uniti e quel numero si pensa che triplichi da ora al 2050. Avere demenza pregiudica il modo che pensate, che agite e prende le decisioni.

In uno studio pubblicato nel Giornale della Società Americana della Geriatria, i ricercatori hanno esaminato ogni quanto tempo gli adulti più anziani che hanno diagnosticato e demenza undiagnosed si impegnano nelle attività potenzialmente pericolose.

I ricercatori hanno esaminato 7.609 beneficiari di Assistenza Sanitaria Statale invecchiati 65 a più di 90 anni. Sulla Base di varie prove conoscitive, i ricercatori hanno determinato che 1.038 della gente che hanno osservato hanno avuti demenza probabile. Di quel gruppo, 457 erano stati diagnosticati con demenza e 581 non erano stati diagnosticati con demenza.

Quasi 1.000 partecipanti esaminati come avendo demenza “possibile„ e 5.575 non hanno avuti demenza.

Degli adulti più anziani con demenza probabile, i ricercatori hanno imparato quello:

  • 23 per cento ancora stavano guidando
  • pasti caldi pronti 31 per cento
  • 22 per cento hanno gestito le loro proprie finanze
  • 37 per cento hanno gestito i loro propri farmaci
  • 21 per cento ha assistito alle nomine di medici da solo

I ricercatori hanno detto che quella gente con demenza probabile che non era stata diagnosticata erano più probabile impegnarsi nelle attività potenzialmente pericolose che la gente che era stata diagnosticata con demenza. Egualmente suggeriscono che i professionisti di sanità potrebbero migliorare le preoccupazioni della sicurezza di indirizzo per la gente con demenza se chiedono agli adulti più anziani riguardo ai generi di attività che potenzialmente pericolose eseguono.

“Le Famiglie degli adulti più anziani con demenza sono la migliore gente per riconoscere quando un'attività sta diventando pericolosa e dovrebbero portare tutte le preoccupazioni ai loro fornitori di cure mediche,„ ha detto Halima Amjad, MD, MPH, co-author di studio e collega post-dottorato, Divisione di Medicina Geriatrica e la Gerontologia, Scuola di Medicina di Johns Hopkins University a Baltimora.

“Le Famiglie possono anche contribuire a riconoscere la demenza undiagnosed riferendo tutti i cambiamenti nella memoria o pensando le abilità nel loro caro, o se stanno incontrando più difficoltà eseguire le loro attività,„ il Dott. aggiunto Amjad.

Sorgente: Società Americana di Geriatria

Advertisement