Il Ricercatore è sovvenzionato $1,9 milioni per studiare lo sviluppo delle reti di memoria in bambini

Noa Ofen, Ph.D., un ricercatore di Wayne State University in neuroscienza conoscitiva di durata della vita, ha ricevuto un quinquennale, concessione $1,9 milioni dall'Istituto della Salute mentale Nazionale degli Istituti della Sanità Nazionali per studiare lo sviluppo delle reti di memoria in bambini. I Ricercatori studieranno l'attività di cervello premonitrice di formazione di memoria in bambini che subiscono la chirurgia come componente della gestione clinica dell'epilessia medicamente incontrollata.

“Piccolo è conosciuto circa come i sistemi di memoria si sviluppano nel cervello umano,„ Ofen ha detto. “In questo progetto, utilizzeremo una combinazione di metodologie neuroimaging uniche che permettono che noi aggiungiamo le nuove comprensioni circa la base neurale dello sviluppo di memoria. Egualmente speriamo che questo progetto sia un primo punto verso le applicazioni cliniche che possono infine migliorare la qualità di vita dei bambini con l'epilessia focale.„

I metodi neuroimaging non invadenti Comunemente usati - quali la risonanza magnetica funzionale (fMRI) o l'ELETTROENCEFALOGRAMMA - non possono misurare simultaneamente le dimensioni spaziali e temporali delle componenti neurali della memoria all'alta risoluzione. In questo progetto, i ricercatori useranno le registrazioni intracraniche di ELETTROENCEFALOGRAMMA - anche citate come electrocorticography (ECoG) - dagli elettrodi impiantati direttamente sulla superficie del cervello dei pazienti pediatrici che subiscono il cervello prechirurgico che mappano come componente della gestione clinica dell'epilessia. ECoG fornisce la risoluzione spaziale e temporale eccellente, rendentegli uno strumento potente per l'esame della base neurale della memoria umana. I ricercatori cattureranno la dinamica temporale di flusso di informazioni nel cervello di cui sia premonitore se le informazioni o le esperienze studiate saranno ricordate.

Ofen userà ECoG per mappare le reti di memoria in pazienti e per raccogliere i dati supplementari del fMRI da un sottoinsieme di questi pazienti e da un grande campione dei bambini in buona salute abbinati per determinare le differenze dell'età nell'attivazione ed i reticoli della connettività funzionale fra le regioni chiave nella rete di memoria. “Il Nostro scopo overarching è di identificare lo spaziale e dinamica temporale delle reti di memoria nel cervello umano di sviluppo,„ Ofen ha detto. Egualmente spera di gettare la base per estendere la mappatura del tessuto “eloquente„ del cervello in bambini per comprendere la mappatura prechirurgica del cervello delle reti di memoria per diminuire il declino di memoria della post-chirurgia che può accadere dopo rimozione chirurgica del fuoco di attacco. Questo declino di memoria direttamente è collegato a qualità di vita in diminuzione correlata con la salute durante gli anni più tardi.

Ofen si nomina insieme al Dipartimento dello Stato di Wayne della Psicologia nella Facoltà di Lettere e nelle Scienze ed all'Istituto del Programma Conoscitivo della Neuroscienza della Durata Della Vita della Gerontologia che - insieme ai laboratori di ricerca all'Istituto di Merrill Palmer Skillman per Sviluppo della Famiglia & del Bambino - applichi un approccio conoscitivo della neuroscienza per studiare gli effetti inerenti allo sviluppo dalla pre-nascita alla vecchiaia.

Sorgente: Divisione di Wayne State University di Ricerca

Advertisement