I ricercatori di Princeton University trovano che la disparità nelle tariffe di ricovero ospedaliero per pubblicamente ha assicurato i bambini

Gli Ospedali sono meno probabili ammettere i bambini coperti da assicurazione pubblica come Medicaid che privatamente hanno assicurato i bambini con i simili sintomi, particolarmente quando i letti di ospedali sono insufficienti. Ma la disparità non sembra pregiudicare i risultati di salubrità, secondo i ricercatori di Princeton University che hanno analizzato le informazioni su decine di migliaia di bambini che sono venuto al pronto soccorso del New Jersey fra 2006 e 2012.

“Alla Fine, penso siamo venuto al genere di conclusione sorprendente che forse il problema non è che troppo poco ha assicurato pubblicamente che i bambini stiano ospedalizzandi,„ ha detto l'economista Janet Currie di salubrità di Princeton. “Forse il problema è che troppo ha assicurato privatamente che i bambini stiano ospedalizzandi quando realmente non lo hanno bisogno.„

La ricerca è stata condotta da Currie, il Professore di Economia e gli Affari Pubblici di Henry Putnam, presidenza del Dipartimento dell'Economia e co-direttore del Centro per Salubrità e Benessere e di Diane Alexander, un economista alla Banca Centrale Federale di Chicago che utile il suo Ph.D. a Princeton.

Il Loro articolo, nominato “Sono i Bambini Pubblicamente Assicurati Meno Probabili Essere Ammesso all'Ospedale Che Ha Assicurato Privatamente (ed Importa)? „, è stato pubblicato il 9 dicembre 2016, dall'Economia del giornale e dalla Biologia Umana. UN PDF è disponibile a richiesta.

Currie, che ha effettuato l'estesa ricerca sui pazienti ha coperto da Medicaid, ha detto che è stata dissipata al progetto dalla sfida di comprensione se gli ospedali curano la gente assicurata diversamente da Medicaid e da SCHIP (il Programma di Assicurazione Sanitaria dei Bambini dello Stato) che la gente con assicurazione privata. In media, gli ospedali ricevono i pagamenti più bassi per il trattamento pubblicamente hanno assicurato i bambini che privatamente hanno assicurato quelli.

Per rispondere alla domanda, Currie ed Alexander hanno esaminato le registrazioni su tutti i bambini fra le età di 3 mesi e 13 anni che sono venuto ad un pronto soccorso del New Jersey in sette anni. I ricercatori registrati se il bambino è stato ammesso all'ospedale e se i letti di ospedale erano allora in molto richiesto a causa degli scoppi locali di influenza.

Hanno trovato che ha assicurato pubblicamente che i bambini fossero meno probabili essere ammessi all'ospedale globalmente, anche quando gestito per i fattori quali la loro diagnosi e caratteristiche degli ospedali. La disparità si è allargata quando i letti di ospedale erano insufficienti.

“Quello sonda il genere di sinistro, ma non vediamo assolutamente prova che provochi tutti gli scatti di ritorno aumentati al pronto soccorso o che coloro che restituisce sono più malati,„ Currie ha detto. “Per quanto possiamo vedere, sì, la gente sta giranda via perché hanno assicurazione di salute pubblica, ma non c'è conseguenza di salubrità.„

Perché la disparità nelle tariffe di ammissione importa?

I ricoveri ospedalieri Inutili hanno conseguenze importanti, Currie ha detto, compreso il rischio di infezioni ospedale-acquistate ed altre complicazioni, il costo dell'ospedalizzazione ed i bambini di tempo sono a partire dal banco.

Anna Aizer, un professore associato dell'economia e dell'ordine pubblico alla Brown University che studia i risultati di salubrità per il povero, indicato l'individuazione che ha assicurato privatamente i bambini può sovra-essere trattata come particolarmente significativa.

“Questo è un importante trovando quello è probabile stimolare la più ricerca se che i reticoli simili sono evidenti in altri contesti,„ Aizer d'esame ha detto. “I risultati probabilmente avranno implicazioni importanti per i responsabili della politica interessati alla comprensione e ad indirizzare le entrambe le spese sanitarie e disparità aumentanti nella salubrità.„

Currie ha detto che la ricerca fa parte di più grande progetto che sta esaminando come la sanità è assegnata in un intervallo delle situazioni, compreso gli attacchi di cuore e le sezioni cesarean.

“C'è la gente che sta ottenendo le cose che non hanno bisogno di e poi c'è la gente che ha bisogno dei trattamenti ma non sta ottenendoli,„ Currie ha detto. “Così, in un certo senso, le procedure non stanno abbinande correttamente ai pazienti. Se teneste la stessa quantità di cura e la assegnaste meglio, potreste avere migliori risultati di salubrità per lo stesso costo globale.„

Sorgente: Princeton University

Advertisement