L'Ansia si è collegata a danno severo di qualità di vita in donne postmenopausali

Se l'ansia aumenta i sintomi comuni della menopausa quali le vampate di calore e la rottura di sonno o se l'ansia aumentata causa di questi sintomi rimane un dibattito in corso. Indipendentemente da quale viene primo, gli studi di multiplo confermano che l'ansia aumentata che accade durante la transizione della menopausa pregiudica avversamente la qualità di vita di una donna. Ora un nuovo studio documenta la stessa associazione in donne postmenopausali. I dettagli di studio stanno pubblicandi oggi online nella Menopausa, il giornale Della Società Nordamericana della Menopausa (NAMS).

Lo studio multicentrato e rappresentativo di 3.503 donne Dell'America Latina postmenopausali specificamente ha indicato che la prevalenza dei sintomi fisici severi in donne postmenopausali con ansia era cinque volte più superiore a quella osservata fra quelle senza ansia. La ragione esatta per questa associazione ancora sta ricercanda, sebbene l'ansia sia stata correlata ai livelli aumentati di noradrenalina e di serotonina che, a loro volta, possono aumentare la frequenza dei sintomi vasomotori (vampate di calore) a causa del loro ruolo importante nella termoregolazione. Un'associazione fra ansia e la presenza di sintomi urogenitali severi egualmente è stata confermata.

L'articolo, “Associazione fra ansia e danno severo di qualità di vita in donne postmenopausali: analisi di uno studio rappresentativo Dell'America Latina multicentrato,„ rapporti sul primo studio che specificamente indirizza l'associazione fra ansia e qualità di vita in donne postmenopausali. Gli studi Multipli precedentemente sono stati intrapresi per studiare questa associazione in donne premenopausal e perimenopausal.

“Sebbene l'ansia sia un sintomo comune durante la menopausa, gli attacchi di panico non sono,„ dice il Dott. JoAnn Pinkerton, direttore esecutivo di NAMS. “Questo studio documenta l'importanza dei pazienti della selezione per ansia. Se le donne stanno avendo ansia significativa, dovrebbero discutere le opzioni possibili del trattamento con i loro fornitori di cure mediche. Questi possono comprendere le tecniche di rilassamento, la riduzione della caffeina e l'esercizio. La terapia dell'Estrogeno o altri farmaci dell'umore ha potuto anche provare utile.

Sorgente: http://www.menopause.org/docs/default-source/default-document-library/anxiety-during-postmenopause-1-25.pdf

Advertisement