I ricercatori di UAB mostrano come la proteina GARP2 accelera la degenerazione retinica in mouse

Nella retina dell'occhio, il giro delle cellule di cono e dei bastoncini attacca i segnali elettrici, il primo punto verso la visione umana. L'Università di Alabama ai ricercatori di Birmingham sta studiando le proteine GARP1 e GARP2 del bastoncello per imparare come funzionano in phototransduction normale come pure nella degenerazione anormale della retina che può piombo a cecità nelle malattie come le retinite pigmentose.

Negli esperimenti pubblicati nei Rapporti Scientifici, Marci DeRamus, Ph.D., Steven Pittler, il Ph.D. ed i colleghi indicano che GARP2 accelera la degenerazione retinica in mouse che mancano di un'altra proteina del bastoncello coinvolgere nella produzione del segnale elettrico. I precedenti che genetici knockout hanno usato permettono l'effetto potenzialmente nocivo di GARP1 e di GARP2 da ampliare ed egualmente permettono i ruoli possibili di GARP1 e di GARP2 da distinguere.

Lo scopo sta dividendo i ruoli della struttura e della funzione della proteina di GARP nei bastoncelli di percezione.

DeRamus e Pittler, Banco di UAB di Optometria, egualmente hanno fatto un punto importante verso la creazione della nomenclatura standardizzata fra i mouse e gli esseri umani per una misura di degenerazione retinica chiamata tomografia ottica della coerenza, o OTTOBRE. Questa prova semplice e non invadente della rappresentazione usa le onde leggere per produrre una maschera a sezione trasversale dei livelli distinti della retina, permettendo la determinazione di spessore e di integrità del livello. Gli Oculisti universalmente usano OTTOBRE come modo riflettere la salubrità retinica in pazienti.

Nel documento, DeRamus e Pittler propongono uno standard dell'uniforme per la nomenclatura di OTTOBRE del mouse che contrassegna, che finora è stata incompleta, contradditoria fra i gruppi dei ricercatori e spesso in conflitto la nomenclatura recentemente stabilita di OTTOBRE dell'essere umano.

I ricercatori di UAB hanno allineato con attenzione la rappresentazione di OTTOBRE del mouse con la rappresentazione istologica microscopica del mouse per proporre la nomenclatura costante di OTTOBRE del mouse, che egualmente hanno adottato nei loro esperimenti.

“Questo nuovo standard rappresenta l'allineamento più accurato e designazione del livello per il mouse fin qui,„ hanno scritto nel documento. “L'Approvazione di questa nomenclatura creerà uno standard unico per la designazione del livello di OTTOBRE e faciliterà i confronti dei risultati di OTTOBRE dai laboratori differenti.„

“Gli Oftalmologi universalmente usano OTTOBRE per diagnosticare e gestire malattia retinica,„ ha detto Christine Curcio, il Ph.D., il professor nel Dipartimento di UAB dell'Oftalmologia che è stata compresa nell'instaurazione della designazione umana del livello di OTTOBRE. “La Simile nomenclatura per la rappresentazione di OTTOBRE dei mouse contribuirà ad accelerare la traduzione di risultati del laboratorio ad utilità clinica.„

Dettagli di Ricerca

Distinguendo i ruoli differenti per GARP1 e GARP2 è confuso dalla loro sovrapposizione. Sono generati dallo stesso gene e sono identici per 318 amminoacidi, che è quasi tutti gli amminoacidi di GARP2 326. 550 l'amminoacido GARP1 ha 232 amminoacidi supplementari non trovati in GARP2. GARP1 e GARP2 sono proteine intrinsecamente disorganizzate, che possono permettere le conformazioni multiple che determinano le interazioni con le proteine multiple.

I ricercatori di UAB sono cresciuto mouse knockout che mancavano di una proteina dei bastoncini chiamata beta-sottounità cGMP-gated del canale del catione e le proteine di GARP, che sono tutte hanno codificato dallo stesso gene. L'beta-sottounità fa parte del canale della membrana che inforna il segnale elettrico in bastoncelli in risposta ad indicatore luminoso. Poi, sono cresciuto i mouse knockout con tre nuovi sforzi dei mouse che esprimono o appena GARP1 da solo, appena GARP2 da solo, o sia GARP1 che GARP2.

Hanno seguito la degenerazione retinica in questi sforzi a tre e 10 settimane, facendo uso di OTTOBRE e di indicatore luminoso e di microscopia della trasmissione all'assottigliamento della misura del livello nucleare esterno, che contiene i corpi cellulari dei coni retinici e dei coni. Egualmente hanno misurato l'assottigliamento dello spessore retinico completo. Hanno misurato la perdita funzionale dall'elettroretinografia.

La tariffa di assottigliamento del livello nucleare esterno -- rispetto ai mouse normali -- era il più grande per le espulsioni dell'beta-sottounità che hanno avute appena GARP2 da solo, seguito in ordine decrescente dalle espulsioni con sia GARP2 che GARP1, dall'espulsione con appena GARP1 e dall'espulsione con nessuno dei due proteina di GARP.

La tariffa di assottigliamento dello spessore retinico completo -- rispetto ai mouse normali -- era il più grande per le espulsioni dell'beta-sottounità che hanno avute appena GARP2 da solo, seguito in ordine decrescente dalle espulsioni con sia GARP2 che GARP1, dall'espulsione con nessuno dei due proteina di GARP e dall'espulsione con appena GARP1.

Quindi, GARP2 è sembrato accelerare la degenerazione retinica. Tuttavia, quando sia GARP2 che GARP1 erano presenti, GARP1 è sembrato rallentare l'effetto negativo di GARP2. Ciò suggerisce che le due proteine abbiano ruoli distinti e separati nei fotoricettori dei bastoncini.

Sorgente: https://www.uab.edu/news/innovation/item/8000-garp2-accelerates-retinal-degeneration-in-a-mouse-model