Lo Studio non trova collegamento fra l'assunzione del glutine ed il rischio della malattia di cuore nella gente senza malattia celiaca

Uno studio di più di 100.000 uomini e donne ha rivelato che il glutine dietetico non è associato con il rischio della malattia di cuore nella gente senza malattia celiaca. I risultati egualmente suggeriscono che quello limitare gli interi granuli come componente di una dieta del basso glutine possa aumentare il rischio di malattia di cuore nella gente che non ha malattia celiaca.

Lo studio, piombo dai ricercatori al Centro Medico di Columbia University ed al Policlinico di Massachusetts/Facoltà di Medicina di Harvard, è stato pubblicato oggi online nel BMJ.

“Il Glutine è chiaramente nocivo per la gente con la malattia celiaca,„ ha detto l'autore principale Benjamin Lebwohl, il MD, il MS, l'assistente universitario di medicina e l'epidemiologia a CUMC, Direttore della ricerca clinica nel Centro di Malattia Celiaca alla Columbia University ed al gastroenterologo al Centro Medico Columbia University/NewYork-Presbiteriano. “Ma i libri delle diete popolari, in base a prova aneddotica e circostanziale, hanno spinto la nozione che una dieta del basso glutine è sana per ognuno. I Nostri risultati indicano che la restrizione del glutine non ha vantaggio, almeno in termini di salubrità del cuore, per la gente senza malattia celiaca. Infatti, può causare un certo danno se seguono una dieta del basso glutine che è particolarmente bassa in interi granuli perché quei granuli sembrano avere un effetto protettivo contro la malattia di cuore.„

La malattia Celiaca è un disordine autoimmune dove l'ingestione di glutine, di una proteina trovata in grano, di una segale e di un orzo, infiammazione di cause dell'intestino tenue, impedente l'assorbimento delle sostanze nutrienti. Col passare del tempo, la malattia celiaca può piombo ad altre emissioni di salubrità, compreso la malattia di cuore, l'anemia e l'osteoporosi. La malattia Celiaca può efficacemente essere trattata con una dieta senza glutine.

La malattia Celiaca è stimata per pregiudicare circa 1 in 100 Americani. Un Altro segmento della popolazione ha una circostanza chiamata la sensibilità di glutine non celiaca, in cui il glutine avvia alcuni sintomi in assenza della malattia celiaca. Tuttavia, i preventivi del numero degli Americani con la sensibilità di glutine non celiaca variano ampiamente. “Malgrado la prevalenza relativamente bassa della malattia celiaca e della sensibilità di glutine non celiaca, indagini suggerisca che circa un terzo degli Americani stia provando a ridurre glutine,„ dice il Dott. Lebwohl. “Questo certamente avvantaggia le società che vendono i prodotti senza glutine. Ma avvantaggia il pubblico? Quella è la domanda che abbiamo voluto rispondere a.„

Per valutare gli effetti di una dieta del basso glutine su salubrità del cuore, il Dott. Lebwohl ed i suoi colleghi analizzati sono a dieta ed i dati della coronaropatia su 65.000 donne nella Salubrità degli Infermieri Studiano e 45.000 uomini nello Studio di Approfondimento dei Professionisti Del Settore Medico-sanitario, A parte chiunque che sia stato diagnosticato con la malattia celiaca. Ogni partecipante ha riempito i questionari fuori dettagliati di dieta ogni quattro anni, dal 1986 al 2010. I partecipanti sono stati divisi in cinque livelli di consumo stimato del glutine.

“Abbiamo deciso di esaminare la malattia di cuore perché è un uccisore principale e perché è capito generalmente che la salubrità del cuore potesse essere influenzata dalla dieta,„ ha detto il Dott. Lebwohl.

I ricercatori hanno trovato che non c'era associazione fra l'assunzione del glutine ed il rischio di coronaropatia, definiti come attacchi di cuore interni o non fatali. “Anche quelli con la quantità più bassa di consumo del glutine hanno avvertito la stessa tariffa della malattia di cuore come coloro che stava consumando la maggior parte del glutine,„ ha detto il ricercatore senior Andrew Chan, il MD, il MPH, il gastroenterologo ed il Capo dell'Unità Clinica e Di Traduzione dell'Epidemiologia nella Divisione del Policlinico di Massachusetts della Gastroenterologia ed in professore associato di medicina, Facoltà di Medicina di Harvard. “Ha Basato sui nostri dati, raccomandanti una dieta del basso glutine solamente per la promozione di salubrità del focolare non sembra autorizzato.„

Negli studi successivi, i ricercatori pianificazione esaminare l'effetto dell'assunzione del glutine su altri risultati di salubrità, compreso cancro e la malattia autoimmune.

Sorgente: http://www.cumc.columbia.edu/

Advertisement