La disfunzione Conoscitiva nei pazienti di cancro al seno si è collegata allo sforzo post - traumatico

La disfunzione ed il declino conoscitivi Sottili nei pazienti di cancro al seno erano in gran parte indipendenti dalla chemioterapia ma sono stati associati con lo sforzo post - traumatico in relazione con il Cancro in uno studio multicentro Tedesco.

Molti pazienti di cancro al seno riferiscono i problemi di funzionamento conoscitivo ed alcuni sono caricati considerevolmente da loro. Questi sintomi pricipalmente sono stati attribuiti agli effetti neurotossici della chemioterapia, come mostrato nel termine colloquiale “chemobrain„. Ora uno studio longitudinale nei pazienti di cancro al seno recentemente diagnosticati da sei istituzioni nella regione di Monaco Di Baviera, Germania, ha studiato il ruolo dello sforzo post - traumatico nella causa di danno conoscitivo in relazione con il Cancro. Il progetto è stato costituito un fondo per dal Deutsche Krebshilfe e piombo dallo psicologo Kerstin Hermelink (Dipartimento della Ginecologia e dell'Ostetricia, Ospedale Universitario del CCC LMU di Monaco Di Baviera). Durante il primo anno dopo la diagnosi, i pazienti di cancro al seno hanno trattato con e senza la chemioterapia hanno mostrato la disfunzione ed il declino conoscitivi minimi, che sono stati associati con lo sforzo post - traumatico dovuto avere cancro. “È che lo sforzo post - traumatico - non essere confuso con gli sforzi di ogni giorno - ha effetti perturbatori sul cervello,„ Hermelink affermato dice. “Per molti pazienti, stante diagnosticata con il cancro al seno è un'esperienza traumatica. L'ipotesi che la disfunzione conoscitiva nei pazienti di cancro al seno è causata dallo sforzo post - traumatico è sembrato quindi degno perseguire.„

Cento sessantasei pazienti di cancro al seno recentemente diagnosticati e 60 donne che avevano subito la rappresentazione sistematica del petto con i risultati negativi hanno partecipato al Cognicares (Cognizione nei Pazienti di Cancro al Seno: L'Impatto dello studio In relazione con il Cancro di Sforzo). In tutti i partecipanti, i sintomi post - traumatici sono stati valutati con un'intervista clinica e la funzione conoscitiva è stata valutata con una batteria della documento-e-matita e delle prove neuropsicologiche computerizzate tre volte nel corso di un anno.

In confronto al gruppo di controllo, i pazienti hanno mostrato il declino conoscitivo globale minimo ed hanno dimostrato meno accuratezza su una di parecchie prove dell'attenzione prima dell'inizio il trattamento ed un anno di più successivamente. Tutti questi deficit sono stati associati con i sintomi di disordine post - traumatico di sforzo (PTSD) e l'effetto di avere cancro al seno sull'attenzione ha perso il significato statistico se l'effetto dello sforzo post - traumatico fosse considerato. Al contrario, soltanto i pazienti che avevano ricevuto la chemioterapia hanno mostrato i tempi di reazione maggiori che altri partecipanti su una prova della vigilanza ad un anno. La prova ha richiesto stampare un bottone di mouse ogni volta che un incrocio è comparso su un video ed i risultati erano indipendenti dai sintomi di PTSD. “La differenza nella prestazione era minima - 19 millisecondi, in media e possono almeno parzialmente essere dovuto la neuropatia periferica, danneggiamento dei nervi delle barrette causate da determinati agenti citostatici,„ Hermelink spiega.

I risultati dello studio di Cognicares suggeriscono che i fattori psicologici possano contribuire più d'importanza a danno conoscitivo in relazione con il Cancro che gli effetti neurotossici del trattamento. “Il cervello non è un computer che consegni lo stesso livello di prestazione qualunque cosa. La Sue funzione e struttura sono nel cambiamento continuo costante, mentre reagisce e si adatta alle nostri esperienze e atti,„ Hermelink precisa. “Effettivamente, sarebbe sorprendente se le conseguenze psicologiche e la rottura di vita determinate da avere cancro non stessero urtando il cervello e dal suo funzionamento. Il Nostro studio ha messo a fuoco sugli effetti dello sforzo post - traumatico. Ulteriori fattori gradiscono l'insonnia, ansia e la depressione, che sono altamente prevalenti nei pazienti di cancro al seno e la mancanza di addestramento conoscitivo causata tramite congedo per malattia prolungato possono anche pregiudicare la funzione conoscitiva. Il ruolo dei fattori psicologici, tuttavia, è stato studiato raramente. In virtualmente tutti gli studi, sono stati valutati soltanto con i questionari della selezione di auto-rapporto. Non Sono Dati leggeri seguiti che siamo interessati di, queste misure abbastanza preciso.„ Lo studio di Cognicares fornisce una certa riassicurazione per i pazienti di cancro al seno. Il danno che conoscitivo Sottile possono sperimentare non sembra essere un effetto collaterale neurotossico inevitabile della chemioterapia ma una conseguenza dello sforzo post - traumatico e possibilmente avanzare i fattori trattabili e modificabili.

Sorgente: http://www.en.uni-muenchen.de/news/newsarchiv/2017/hermelink_cognicares.html

Advertisement