I Ricercatori identificano le mutazioni genetiche che predicono la migliore prognosi per i pazienti di neuroblastoma

Il lavoro di collaborazione, a cui i ricercatori Concentrare di Achucarro e di UPV/EHU hanno partecipato, è servito ad identificare alcune mutazioni genetiche che contribuiranno a migliorare il trattamento di questa malattia

Il tasso di mortalità annuale nel cancro di infanzia del sistema nervoso simpatico, o il neuroblastoma, è 10 per milione fra le età di 0 e di 4. Il lavoro di collaborazione fra i ricercatori Baschi e Valenzani è servito ad identificare alcune mutazioni genetiche che contribuiranno a migliorare il trattamento di questa malattia.

I Ricercatori al Tecnico Di Assistenza della La di Instituto de Investigación Sanitaria (Istituto del Tecnico Di Assistenza della La di Ricerca di Sanità) a Valencia piombo da Jaime Font de Mora, in collaborazione con José Luis Zugaza, un ricercatore di Ikerbasque al UPV/EHU-University del Paese Basco e “il Centro Basco di Achucarro per la Neuroscienza„, ha per mezzo di mutazioni identificate di NGS (Next Generation che Ordina) nel gene Tiam1 che predicono una migliore prognosi per i pazienti di neuroblastoma.

Un neuroblastoma è un tumore solido e extracranial più frequente nell'infanzia. Rappresenta 7% di tutti i cancri pediatrici ed è la causa di 15% del numero totale delle morti derivando dai trattamenti oncologici nell'infanzia. L'incidenza di varia fra 8 e 10 casi per milione bambini. I casi della Famiglia del neuroblastoma sono stati descritti ma sono estremamente rari. Ora, non è conosciuto come questo tipo raro di cancro nasce.

Lo studio rivela che queste mutazioni che prevedono la progressione di questa malattia sono situate in vari domini Tiam1 collegati con il Ras e il Rac GTPases ed anche con Myc; tutte queste proteine sono comprese nell'eziologia e nella progressione di questo tipo di cancro.

I risultati sono stati pubblicati nel giornale Oncotarget, che si specializza negli impianti che si occupano degli obiettivi per i tipi differenti di cancri. Questi risultati indicano che il controllato signalosome da Tiam1 può essere essenziale nello sviluppo del neuroblastoma e, pertanto, Tiam1 è posizionato come obiettivo che potrebbe contribuire per migliorare l'efficacia del trattamento di neuroblastoma.

Il punto seguente è di comprendere questi studi in pratica clinica migliorare gli strumenti e le procedure nella diagnosi in vista dell'applicare i trattamenti precedenti per i bambini influenzati.

Sorgente: http://www.ehu.eus/en/en-content/-/asset_publisher/l57S/content/n20170517_neuroblastoma_zugaza?redirect=http%3A%2F%2Fwww.ehu.eus%2Fen%2Fen-home%3Fp_p_id%3D101_INSTANCE_eFh7%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dnormal%26p_p_mode%3Dview%26p_p_col_id%3Dcolumn-2%26p_p_col_pos%3D1%26p_p_col_count%3D3

Advertisement