ESCAPE-NET creato per cercare le cause improvvise di arresto cardiaco e per confrontare i trattamenti

Una rete europea È stata creata per trovare le cause improvvise di arresto cardiaco e per confrontare i trattamenti.

La rete Improvvisa Europea di Arresto Cardiaco (ESCAPE-NET) è appoggiata dall'Associazione Europea del Ritmo del Cuore (EHRA), da una filiale registrata della Società Europea della Cardiologia (ESC) e dal Consiglio Europeo della Rianimazione (ERC). Sta costituenda un fondo per da una concessione di Orizzonte 2020 dell'Unione Europea.

Cause Improvvise di arresto cardiaco intorno a 20% di tutte le morti in Europa. È micidiale in pochi minuti se lasciato non trattato ed a tassi di sopravvivenza è appena 5-20%.

“Possiamo impedire soltanto l'arresto cardiaco improvviso se conosciamo che cause,„ ha detto il Dott. Hanno Tan del direttore di progetto di ESCAPE-NET. “Studiare l'arresto cardiaco è provocatorio perché accade improvvisamente ed inatteso. La Progressione è rapida ed i pazienti sono spesso morti in dieci minuti.„

In ESCAPE-NET, 16 gruppi scientifici attraverso Europa stanno riunendo la loro competenza e popolazioni pazienti per creare un database di arresto cardiaco improvviso che accade nella comunità che è sufficiente grande studiare le cause, i trattamenti e le strategie di prevenzione. Il database è impostato per includere più di 80 000 pazienti improvvisi di arresto cardiaco ed oltre 20 000 campioni del DNA.

La ricerca delle cause di arresto cardiaco improvviso comprenderà i fattori acquistati (quali lo stile di vita, i comorbidities, l'uso del farmaco), i fattori genetici ed i fattori ambientali. Per esempio, tre gruppi nel consorzio analizzeranno i fattori genetici per scoprire perché alcuni pazienti con infarto miocardico acuto hanno un arresto cardiaco ed altri non fanno.

La caccia per i trattamenti analizzerà l'efficacia delle strategie attuali della rianimazione e studierà che cosa determina indipendentemente da fatto che un paziente sopravvive a. Il Trattamento è tipicamente con i servizi medici di emergenza e può comprendere la rianimazione dello spettatore e possibilmente l'uso di un defibrillatore esterno automatizzato (AED). Una strategia novella facendo uso del Radar-risponditore App di EHRA Primo, che individua i primi radar-risponditore e li dirige verso la scena di arresto cardiaco, egualmente sarà valutata.

La Sopravvivenza da arresto cardiaco improvviso soprattutto dipende dalla velocità a cui la rianimazione è iniziata. I ricercatori valuteranno se i comorbidities ed il trucco genetico egualmente hanno un impatto sulla sopravvivenza.

“È abbastanza concepibile che una persona diabetica ha un tasso di sopravvivenza più basso anche se lui o lei è stata rianimata altrettanto velocemente come persona senza diabete,„ ha detto il Dott. Tan, che è un Professore Associato al Centro Medico Accademico a Amsterdam, i Paesi Bassi. “Similmente, un fattore genetico particolare può aumentare o fare diminuire la probabilità della sopravvivenza.„

“Queste domande non sono state esaminate prima,„ Dott. aggiunto Tan. “Tradizionalmente, un gruppo di ricercatori ha studiato le cause e un altro gruppo ha studiato i trattamenti. In questo consorzio riuniamo entrambi i gruppi che ci permette di esaminare le nuove domande, come se c'è un fattore in relazione con la persona - un comorbidity o profilo del DNA - quel influenza il tasso di sopravvivenza da arresto cardiaco improvviso. Questa sinergia dovrebbe permettere che noi facciamo gli avanzamenti emozionanti in materia che non erano prima possibili.„

La Prevenzione di arresto cardiaco improvviso è un altro scopo del progetto, che sarà possibile dopo che i ricercatori identificano chi è al rischio. Per esempio, alcuni farmaci possono mettere la gente di determinata età, sesso e con i comorbidities particolari ed il profilo genetico a rischio di arresto cardiaco mentre altri sono sicuri.

Il Dott. Tan ha detto: “Questo è un modo molto forte di impedire l'arresto cardiaco improvviso. Significa che selezionate quelle persone a cui non potete dare quella droga e sapere che tutti gli altri può usarlo sicuro.„

Ha concluso: “L'arresto cardiaco Improvviso è uno degli uccisori superiori nelle società industrializzate. Ci sono grandi guadagni da avere se troviamo le combinazioni di cause che creano l'elevato rischio e possono poi progettare i migliori trattamenti e misure preventive. Uno scopo definitivo sarà formazione di medici - per esempio, il medico di famiglia che deve sapere prescrivere sicuro i farmaci - e di grande pubblico, che può potere adattare il loro stile di vita per diminuire il loro rischio.„

Sorgente: https://www.escardio.org/The-ESC/Press-Office/Press-releases/european-network-created-to-find-sudden-cardiac-arrest-causes-and-treatments?hit=wireag

Advertisement