Nuove linee guida affinchè a sistema basato a ultrasuono di stratificazione di rischio identifichino i noduli della tiroide che autorizzano la biopsia

Noduli -- un tipo di anomalia individuato dall'ultrasuono -- sia estremamente comune nella ghiandola tiroide. Fino a due terzi degli adulti hanno noduli in questa ghiandola e la maggior parte sono benigni o soltanto causano un cancro a crescita lenta che non è minaccia contro vita.

Una minoranza è cancro aggressivo che richiede il trattamento, lasciando i medici ed i pazienti con un problema -- quali noduli devono essere biopsiati per le prove di malignità, che i noduli mostrano ad una piccola osservazione di merito e di rischio senza una biopsia e quali bisogno nessun seguito affatto?

“Se avete un cancro che non sta andando nuocergli e voi non siete informato di, siete utile fare un'aspirazione del fine-ago di stampa?„ Franklin Tessler, M.D., C.M, il professor detto nell'Università di Alabama al Dipartimento di Birmingham di Radiologia. “La Gente stanno chiedendo, che cosa noi stanno facendo? Siamo saggiamente facendo uso delle risorse insufficienti?„

I Tumori della tiroide notevolmente sovra-sono diagnosticati negli Stati Uniti. Circa tre quarti dei tumori della tiroide in donne e quasi a metà negli uomini non non -- se i noduli fossero stati lasciati da solo e non fossero stati biopsiati con un ago di stampa -- provocato i sintomi o la morte.

Tessler e un comitato di esperti nazionale ora hanno pubblicato l'Istituto Universitario Americano delle linee guida della Radiologia affinchè ad un sistema basato a ultrasuono della stratificazione di rischio identifichino i noduli che biopsia della cedola o seguito ecografico. Le linee guida, scrivono, “sono destinati ad identificare il più clinicamente le malignità significative mentre diminuendo il numero delle biopsie eseguite sui noduli benigni.„

“Questo potenzialmente avrà un grande effetto di salute pubblica,„ ha detto Tessler, che è egualmente la presidenza vice esecutiva della Radiologia ed il Direttore medico, presidenza vice per l'Informatica della Radiologia e Direttore di divisione di Radiodiagnostica. I 15 co-author sul comitato del blu-nastro con Tessler sono alla Scuola di Medicina dell'Università di Washington; Scuola di Medicina di Keck, Università della California del Sud; Scuola di Medicina di Duke University; l'Università di Alabama a Birmingham; Brown University; Centro Medico di Stanford University; Brigham e l'Ospedale delle Donne; Rappresentazione di Sanità dei Martelli, New Haven, Connecticut; Scuola di Medicina di Yale; Johns Hopkins University, Scuola di Medicina; l'Università Della Pennsylvania; Istituto Universitario della Clinica di Mayo di Medicina; ed il Centro di Scienze di Salubrità dell'Università del Texas.

La Loro Rappresentazione, la Segnalazione ed il Sistema Dati, o TI-RADS della Tiroide, è modellata dopo l'Istituto Universitario Americano del BI-RADS della Radiologia, un sistema ampiamente accettato della stratificazione di rischio per le lesioni del petto.

Gli esperti hanno cercato le linee guida che sono 1) fondato sulle funzionalità di ultrasuono definite nel loro lessico precedentemente pubblicato; 2) facile applicarsi attraverso un'ampia gamma dell'ultrasuono pratica; 3) capace di classificare tutti i noduli della tiroide; e 4) basato a prova, nella massima misura possibile, con l'aiuto dei dati di fondo su 3.800 noduli e su più di 100.000 cancri.

Le Loro nuove linee guida seguono molti tentativi in questi ultimi 15 anni di creare le linee guida affinchè se facciano una biopsia di aspirazione del fine-ago di stampa. La Maggior Parte sono basati sui dettagli dell'aspetto e della dimensione dei noduli che sono visualizzati con l'ultrasuono ad alta definizione.

Ma “la pletora, la complessità e la mancanza di congruenza di questi sistemi ha limitato la loro approvazione dalla comunità di ultrasuono ed ispirato il nostro sforzo per pubblicare un sistema di classificazione sotto gli auspici dell'Istituto Universitario Americano della Radiologia,„ Tessler ed i colleghi scrivono.

L'Istituto Universitario Americano della Radiologia TI-RADS ha cinque categorie differenti per l'aspetto del nodulo -- composizione, echogenicity, forma, margine e fuochi echogenic. La categoria di forma ha due scelte -- ampio-che-alto contro alto che di ampiezza. Le altre quattro categorie hanno quattro scelte ciascuna, come “hypoechoic„ sotto il echogenicity di categoria o “lobulated o irregolare„ nell'ambito di margine. Ogni scelta come valore del punto, variante da 0 a 3 punti. “Ampio-che-Alti,„ per esempio, è 0 punti e “alto che di ampiezza„ è 3 punti.

Come gli autori spiegano, “i Punti sono dati per tutte le funzionalità di ultrasuono in un nodulo, con le funzionalità più sospettose che ricevono i punti supplementari. … Quando valuta un nodulo, il lettore seleziona una funzionalità a partire da ciascuna delle prime quattro categorie e di tutte le funzionalità che si applicano dalla categoria definitiva e somma i punti. Il totale del punto determina il livello del ACR TI-RADS del nodulo, che varia da TR1, benigno, a TR5, alto sospetto di malignità.„

Se la somma è 0 punti, il nodulo è TR1 e le linee guida non raccomandano aspirazione o seguito del fine-ago di stampa. Se la somma è 2 punti, il nodulo è TR2, o “non sospettoso,„ e le linee guida non raccomandano aspirazione o seguito del fine-ago di stampa.

Una somma di 3 punti è TR3, o “leggermente sospettoso.„ Per questi noduli, le linee guida raccomandano l'aspirazione del fine-ago di stampa se il nodulo è di 2,5 centimetri o maggiori, o circa a 1 pollici o più e raccomandano seguiti con gli ultrasuoni successivi se è di 1,5 centimetri o maggiori.

I noduli TR4, o “moderatamente sospettosi,„ sono 4 - 6 punti e noduli TR5, o “altamente sospettosi,„ sono 7 punti o più. Per i noduli TR4, le linee guida raccomandano l'aspirazione del fine-ago di stampa se il nodulo è di 1,5 centimetri o maggiori e seguiti se è di 1 centimetro o maggior. Per i noduli TR5, le linee guida raccomandano l'aspirazione del fine-ago di stampa se il nodulo è di 1 centimetro o maggior e seguiti se è di 0,5 centimetri o maggiori.

Le linee guida raccomandano di limitare l'aspirazione del fine-ago di stampa a due noduli per paziente perché una biopsia di tre o più noduli è tollerato male dai pazienti e la terza biopsia aumenta il costo con poco vantaggio aggiunto e un certo rischio supplementare. Le linee guida egualmente suggeriscono la sincronizzazione appropriata per i sonograms di seguito.

“Il ACR TI-RADS è destinato per saldare il vantaggio dell'identificazione clinicamente dei cancri importanti contro il rischio ed il costo di assoggettamento dei pazienti con i noduli benigni o cancri indolente per biopsiare ed il trattamento,„ gli autori scrive. “Le Nostre raccomandazioni per l'ultrasuono di seguito attenuano sostanzialmente la possibilità che le malignità significative rimarranno col passare del tempo inosservate e sono concordi con la tendenza aumentare verso sorveglianza attiva, o “aspettare vigile, “il tumore della tiroide a basso rischio.„

Sorgente: http://www.uab.edu/news/innovation/item/8429

Advertisement