C'è un collegamento fra l'emicrania e l'intestino Microbiome?

L'intestino umano harbors circa 2,2 libbre di microbi, compreso i batteri, i virus, i funghi ed i protisti.

emicrania del microbiomeCredito di immagine: WhiteDragon/Shutterstock.com

Il totale combinato di questi microbi si riferisce a come il microbiome dell'intestino, cambia in quale sono stati collegati ad una serie di termini neurologici e psichiatrici compreso la depressione, l'ansia, la malattia del Parkinson, il morbo di Alzheimer e la sclerosi a placche.

L'intestino è nella comunicazione costante con il cervello e il microbiome dell'intestino è un contributore importante in questo.

I due modi potenziali di comunicazione sono stati proposti:

Il microbiome intestinale prepara i neurotrasmettitori che sono inviati al cervello via il sangue

I batteri producono vari neurotrasmettitori, compresi serotonina, dopamina e la noradrenalina come pure altre molecole quali le citochine proinflammatory e gli acidi grassi, che possono accedere alla circolazione sanguigna ed ottenere trasportati al cervello in cui possono influenzare la funzione del cervello.

Il nervo vago svolge un ruolo nel cambiamento dell'espressione dei ricevitori del cervello

La seconda teoria si riferisce ad un modo più diretto di comunicazione. Il nervo vago è il nervo principale che connette l'intestino al cervello. Uno studio ha indicato che quando determinati tipi di batteri si eliminano dall'intestino, l'espressione di determinati ricevitori nel cervello è cambiato. Tuttavia, quando il nervo vago è stato tagliato, l'eliminazione dei batteri non ha cambiato l'espressione dei ricevitori del cervello. Ciò che trova indica che il nervo vago svolge un ruolo nell'avanzamento del cambiamento.

Che cosa è conosciuto circa il collegamento fra l'emicrania e il microbiome dell'intestino?

Uno 2016 studio pubblicato nei mSystems, un giornale della società americana per microbiologia, trovata quella gente che soffrono dalle emicranie ha più batteri, particolarmente nella bocca, che può preparare un gas chiamato ossido di azoto, che è conosciuto per essere un grilletto di emicrania. Malgrado l'individuazione soltanto essere una correlazione, offre una spiegazione potenziale per perché qualche gente è più suscettibile delle emicranie che altri e perché determinati alimenti sembrano avviare le emicranie.

Primo Antoni Gonzalez autore dall'università di California San Diego ha detto il fatto che c'è una nozione che determinati alimenti quali le emicranie di grilletto del vino e del cioccolato hanno spinto il gruppo a chiedere se c'è qualunque associazione fra gli alimenti che la gente mangia, il microbiome e l'esperienza della gente di emicranie.

Quando i batteri nella bocca e nell'intestino scompongono i nitrati, i nitrati finalmente sono convertiti in ossido di azoto del gas, che è conosciuto per dilatare i vasi sanguigni, amplificano la circolazione e quindi migliorano la salubrità dei pazienti cardiovascolari.

Tuttavia, in 80% dei casi, quando tali pazienti catturano le droghe che contengono i nitrati per alleviare l'angina o per curare l'infarto, riferiscono l'inizio di emicrania come effetto secondario. Il neurologo del consulente e l'amministratore dell'emicrania si fidano di, Brendan Davies, si sono riferiti al concetto che il microbiome dell'intestino svolge un ruolo nell'emicrania come medicamente plausibile. Ha descritto un fenomeno chiamato “l'emicrania del hot dog,„ che è sospettata per comprendere i nitrati.

Per lo studio corrente, Gonzalez ed i colleghi hanno usato il RNA di alto-capacità di lavorazione che ordina le tecnologie per valutare i batteri catturati da 172 campioni orali e da 1.996 campioni delle feci. I campioni sono stati prelevati dai partecipanti in buona salute che avevano riferito indipendentemente da fatto che avvertono le emicranie.

In entrambi i tipi di campioni, il numero dei batteri che i nitrati trattati erano leggermente più alti fra la gente che ha sofferto dalle emicranie, rispetto a coloro che non ha fatto. Dopo, i ricercatori intendono studiare gli effetti di una dieta controllata sull'emicrania per provare se i livelli dell'ossido di azoto di sangue sono associati con gli attacchi di emicrania.

Il più grande studio per esaminare gli effetti del probiotics sull'emicrania

In uno studio 2019 pubblicato nella cefalalgia del giornale, i ricercatori hanno descritto il più grande mai di prova del suo genere che esaminano gli effetti del completamento probiotico sull'emicrania.

Lo studio ha trovato che il probiotics ha diminuito significativamente la frequenza e l'intensità delle emicranie, trovando quello rappresenta un punto importante verso la comprensione del ruolo che il microbiome svolge nell'emicrania.

Cinquanta partecipanti che soffrono dall'emicrania cronica o dall'emicrania episodica hanno ricevuto un placebo o un probiotico contenendo 14 sforzi dei batteri, compreso Bifidobacterium, lattobacillo ed il bacillus subtilis.

Dopo la cattura del probiotico per 8 - 10 settimane, gli attacchi di emicrania erano diminuito significativamente fra coloro che ha catturato il probiotico, rispetto a coloro che ha catturato un placebo. La frequenza dell'attacco è caduto da 45% fra quelli con l'emicrania cronica e da 40% fra quelle con l'emicrania episodica. Per una riduzione dell'intensità di emicrania, le cifre di corrispondenza erano 31% e 29%.

Lo specialista di emicrania al centro nazionale di emicrania, Katy Munroe, dice certamente c'sembra essere un collegamento fra l'emicrania ed il funzionamento dell'intestino e l'individuazione di studio suggerisca che ulteriore ricerca sia necessaria.

Direttore medico alla sanità di ADM Protexin dice gli sviluppi emozionanti della ricerca di sostegno di risultati nell'asse del microbiome-intestino-cervello, che ha identificato il potenziale affascinante dei batteri dell'intestino nell'influenza la salubrità e della malattia neurologiche. Egualmente pensa che gli studi confermativi siano richiesti.

Sorgenti

Emicrania e l'intestino Microbiome. L'università di centro medico 2018 del Vermont. Adam Sprouse-Blum. Disponibile a: https://medcenterblog.uvmhealth.org/brain-nervous-system/migraine-gut-microbiome/

Il cavaliere, emicranie della R et al. è correlato con i livelli elevati dei microbi orali diDiminuzione nitrici del nitrato, del nitrito e nel gruppo americano del progetto dell'intestino. mSystems 2016. DOI: 10.1128/mSystems.00105-16. Disponibile a: https://msystems.asm.org/content/1/5/e00105-16

Le emicranie potrebbero essere causate dai batteri dell'intestino, lo studio suggerisce. The Guardian 2016. Hannah Devlin. Disponibile a: https://www.theguardian.com/science/2016/oct/18/migraines-could-be-caused-by-gut-bacteria-nitrates-food-trigger-study-suggests

Jahromi, SR, et al. Gli effetti di un supplemento probiotico multispecie sugli indicatori infiammatori e sulle caratteristiche episodiche e croniche di emicrania: Una prova controllata ripartita con scelta casuale della prova alla cieca. Cefalalgia 2019; 39(7) https://doi.org/10.1177/0333102418820102 disponibile a: https://journals.sagepub.com/doi/abs/10.1177/0333102418820102?journalCode=cepa#articleCitationDownloadContainer

asse del Intestino-cervello: A probiotico adatto a intestino di manifestazioni del RCT migliora i sintomi di emicrania. Nutraingredients.com 2019. Coltellinaio di Nikki. Disponibile a: https://www.nutraingredients.com/Article/2019/01/30/Gut-brain-axis-RCT-shows-gut-friendly-probiotic-improves-migraine-symptoms

Further Reading

 

Last Updated: Dec 19, 2019

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, December 19). C'è un collegamento fra l'emicrania e l'intestino Microbiome?. News-Medical. Retrieved on January 22, 2020 from https://www.news-medical.net/health/-Is-There-a-Link-Between-Migraine-and-The-Gut-Microbiome.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "C'è un collegamento fra l'emicrania e l'intestino Microbiome?". News-Medical. 22 January 2020. <https://www.news-medical.net/health/-Is-There-a-Link-Between-Migraine-and-The-Gut-Microbiome.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "C'è un collegamento fra l'emicrania e l'intestino Microbiome?". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/-Is-There-a-Link-Between-Migraine-and-The-Gut-Microbiome.aspx. (accessed January 22, 2020).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. C'è un collegamento fra l'emicrania e l'intestino Microbiome?. News-Medical, viewed 22 January 2020, https://www.news-medical.net/health/-Is-There-a-Link-Between-Migraine-and-The-Gut-Microbiome.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post