Trattamento dell'AIDS

L'infezione con il virus dell'immunodeficienza umana o il HIV piombo all'AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita) che sono principalmente interni e non hanno maturazione. L'AIDS si presenta in fase più avanzata nella malattia.

Attualmente, i pazienti HIV positivi sono gestiti con le droghe di antiretroviral che impediscono la replica del virus all'interno dell'organismo e ritardano l'inizio dell'AIDS. Inoltre, le infezioni opportunistiche nell'AIDS possono essere impedite usando le droghe mirate a contro gli organismi ed i cancri.

Cronologia del trattamento del HIV

Inizialmente verso la fine degli anni 80, la monoterapia con zidovudina era la sola terapia anti-retroviral (ARV). Da ora al 1996 più droghe sono emerso contro il HIV e le terapie di combinazione sono diventato più ampiamente usate. Questa terapia altamente attiva di combinazione ora è conosciuta come terapia anti-retroviral altamente attiva (HAART).

Classi della droga

L'atto di ARVs pricipalmente su un enzima ha chiamato il transcriptase inverso. Questo enzima aiuta nella moltiplicazione delle particelle virali. Le droghe inibiscono questo enzima ed impediscono la replicazione virale. Ci sono quattro classi principali di droghe che sono usate come agenti anti-retroviral:

  1. Inibitori inversi di transcriptase del nucleoside (NRTIs)
  2. inibitori inversi di transcriptase del Non nucleoside (NNRTIs)
  3. Inibitori di proteasi
  4. Inibitore della riduttasi del ribonucleotide

Le droghe, con i loro effetti secondari possibili, sono indicate nella tabella qui sotto:

Categoria della droga Droga Hame Tossicità
Inibitori inversi di transcriptase del nucleoside (NRTI) Zidovudina (AZT) Steatosi epatica, acidosi lattica, myopathy, cardiomiopatia, dyshaemopoiesis (anemia, macrocitosi, neutropenia)
Didanosien (ddI), stavudina (d4T) Steatosi epatica, acidosi lattico, pancreatite, neuropatia myopathy e periferica, dyshaemopoiesis, ginecomastia
Lamivudina (3TC) Dyshaemopoiesis
Inibitori inversi di transcriptase del Non Nucleoside (NNRTI) Nevaripine, Efavirenz Chiazze cutanee, sindrome di Stevens-Johnson, epatite
Inibitori di proteasi (PI) Saquinavir, Ritonavir, indinavir, Nefinavir Lipodistrofia, iperglicemia, iperlipemia, epatite
Inibitore della riduttasi del ribonucleotide (RNR) Hydroxyurea Soppressione di midollo osseo, ulcere della bocca, epatite

Gestione dei pazienti HIV positivi

Gestione dei pazienti HIV positivi secondo le linee guida britanniche di associazione del HIV (BHIVA):

  • Tutti i pazienti con la terapia del antiretroviral di bisogno di infezione HIV se hanno un conteggio delle cellule CD4 inferiore a 350 cells/mm3 o segni della partecipazione del sistema nervoso. Se l'AIDS che definisce la circostanza è presente la terapia può essere indicata malgrado i livelli normali CD4.
  • Se i conteggi delle cellule CD4 sono 351-500 pazienti cells/mm3 richiedono il trattamento se hanno infezione di epatite B o di C, percentuale bassa delle celle CD4 (meno di 14%) ed hanno un ad alto rischio della malattia di cuore.
  • Quelli con bisogno ARV del HIV della tardi-fase escludono nella presenza di tubercolosi quando i conteggi delle cellule CD4 sono più di 350 cells/mm3

Come la terapia è cominciata e mantenuta?

La terapia iniziale è con tre droghe: efavirenz più tenofovir o abacavir, più la lamivudina o l'emtricitabina

Vaccinazione di bisogno dei pazienti contro epatite B, malattia pneumococcica e tipo b di Hemophilus influenzae (e possibilmente influenza e epatite virale A). I vaccini in tensione dell'organismo o virali gradiscono BCG, la febbre gialla, tifoide orale o le immunizzazioni orali in tensione di polio non dovrebbero essere amministrate a questi pazienti.

Quelli con un rischio di infezioni opportunistiche hanno bisogno degli agenti antifungosi o antibiotici preventivi.

Come gestire esposizione accidentale ad infezione HIV?

Questo scenario è comune fra i lavoratori di sanità e coloro che cattura la cura dei pazienti HIV positivi. Ci può essere una lesione o un'esposizione accidentale del bastone del ago di stampa a sangue contaminato HIV o a liquidi organici dei pazienti.

Coloro che è stato esposto al virus nelle ultime 72 ore (tre giorni) di necessità di catturare il farmaco anti-HIV possibilmente per impedire l'infezione.

Ciò è chiamata la profilassi post-esposizione o PEP. PEP deve essere iniziato in 72 ore di entr inare contatto con il virus. PEP più rapido è iniziato il migliore - idealmente nelle ore di entr inare contatto con il HIV.

PEP è un trattamento lungo mese con una combinazione di droghe di antiretroviral, che ha effetti secondari seri e non garantisce la protezione assoluta.

Infezione HIV nella gravidanza

Le anti droghe retroviral date alle donne incinte con il HIV contribuisce ad evitare il passaggio sull'infezione al bambino. Senza trattamento, c'è quello nella probabilità quattro che il bambino svilupperà l'infezione. Con il trattamento, il rischio è di meno di uno in cento.

L'allattamento al seno non è raccomandato in donne con il HIV poiché il virus può infettare il bambino via latte materno.

I pazienti che desiderano ottenere incinti via le tecniche artificiali hanno bisogno delle misure speciali come sperma che lava ecc. per impedire l'infezione nel padre il passaggio sopra alla madre ed al bambino.

Vaccino del HIV

Gli sforzi esistono sviluppare un vaccino contro questa infezione. Tuttavia, fin qui non c'è vaccino approvato contro l'infezione poichè il virus di HIV-1 forma un obiettivo difficile contro cui un vaccino può essere sviluppato.

Sorgenti

  1. http://www.leprahealthinaction.org/lr/Mar02/0009.pdf
  2. http://www.patient.co.uk/doctor/The-Human-Immunodeficiency-Virus-(HIV).htm
  3. http://www.bbc.co.uk/health/physical_health/sexual_health/stis_hivaids.shtml
  4. http://www.nhs.uk/Conditions/HIV/Pages/Treatmentpg.aspx
  5. http://pubs.cpha.ca/PDF/P7/19665.pdf
  6. http://www.trc-chennai.org/pdf/iavi/1-HIVAIDSFAQ.pdf
  7. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmedhealth/PMH0001620/

Further Reading

Last Updated: May 29, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, May 29). Trattamento dell'AIDS. News-Medical. Retrieved on November 19, 2019 from https://www.news-medical.net/health/AIDS-Treatment.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Trattamento dell'AIDS". News-Medical. 19 November 2019. <https://www.news-medical.net/health/AIDS-Treatment.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Trattamento dell'AIDS". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/AIDS-Treatment.aspx. (accessed November 19, 2019).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Trattamento dell'AIDS. News-Medical, viewed 19 November 2019, https://www.news-medical.net/health/AIDS-Treatment.aspx.

Comments

  1. Matovu Ibrahim Matovu Ibrahim Uganda says:

    I request the government to creat more hospitals in urban centers for more help.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post