Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Morbo di Alzheimer | Definizione, cause, diagnosi & trattamento

Il morbo di Alzheimer (AD) è il modulo più comune di demenza universalmente (60-70% di tutti i casi di demenza) ed è un disordine neurodegenerative progressivo. Comunque intorno 10-15% dei casi è genetico, la vasta maggioranza dei casi è sporadica ed attribuita a molti fattori di rischio. Non ci sono, attualmente, maturazione o i trattamenti dimodificazione per il morbo di Alzheimer.

Credito di immagine: Naeblys/Shutterstock
Credito di immagine: Naeblys/Shutterstock

Sintomi chiave: Danno conoscitivo inizialmente delicato e perdita di memoria sottile di avvenimenti recenti prima di diventare il danno conoscitivo più severo con amnesia profonda, oltre alla personalità, cambiamenti del motore e comportamentistici, che infine piombo alla morte.

Prevalenza: Corrente 50 milione di persone universalmente hanno demenza e di tutti i casi di demenza, 6 in 10 hanno Alzheimer - 5,8 milioni negli Stati Uniti e 850.000 nel Regno Unito (il del 2018).

Inizio & prognosi: Solitamente sopra l'età di 65, con la morte che accade 3-9 anni dopo l'inizio.

Salto a:

Che cosa è morbo di Alzheimer?

Il morbo di Alzheimer (AD) rappresenta intorno 60% di tutte le casse di demenza mondiali, rendendogli il modulo più comune della demenza. Alzheimer è una malattia neurodegenerative progressiva con i sintomi che peggiorano gradualmente durante alcuni anni. Come con la maggior parte delle demenze, i sintomi di Alzheimer cominciano solitamente con le difficoltà sottili nel ricordo delle memorie recenti prima gradualmente di diventare i sintomi più severi (descritti sotto).

Alzheimer è generalmente una malattia dell'età avanzata e diventa più comune sopra l'età di 65. Tuttavia, la demenza di sviluppo non è una parte normale o sana di invecchiamento. Nei casi più rari, persone di influenza della latta di Alzheimer molto più giovani (fra 30-40 anni) con circa 5% dei casi che accadono nella gente sotto l'età di 65. Sebbene la malattia sia la stessa, le cause dell'presto-inizio Alzheimer sono solitamente leggermente differenti a che cosa è conosciuto come morbo di Alzheimer sporadico.

Indipendentemente dalla causa esatta di Alzheimer, che è ancora capito male, due marchi di garanzia patologici chiave sono chiave a Alzheimer: placche e grovigli dell'amiloide (discussi dettagliatamente più successivamente). Col passare del tempo, queste proteine anormali contribuiscono alla morte dei neuroni che piombo ad un restringimento generalizzato del cervello (atrofia corticale), che piombo ai sintomi di Alzheimer come pure alla morte in 9 anni dopo l'inizio di sintomi.

Morbo di Alzheimer: il amiloide-beta peptide si accumula alle fibrille dell
Morbo di Alzheimer: il amiloide-beta peptide si accumula alle fibrille dell'amiloide che sviluppano le placche dense dell'amiloide. 3d rappresentazione - credito di immagine: Juan Gaertner/Shutterstock

Segni & sintomi del morbo di Alzheimer

Poichè il morbo di Alzheimer è una malattia neurodegenerative progressiva, i sintomi sono inizialmente sottili e delicati, prima gradualmente del peggioramento durante parecchi anni. L'inizio, la severità e la velocità di progressione come pure il tempo di morte varia significativamente fra le persone commoventi, secondo la causa ed il meccanismo esatti in questione.

I sintomi del morbo di Alzheimer possono essere suddivisi in tre fasi:

1. Sintomi della fase iniziale:

  • Perdita di memoria sottile della maggior parte dei avvenimenti recenti per esempio che dimenticano una conversazione o un evento recente come pure interrogazione ripetitiva e l'incapacità selezionare determinate parole nelle conversazioni
  • I cambiamenti sottili dell'umore o i cambiamenti comportamentistici che non sono normali per la persona - queste possono manifestarsi come ansia e confusione aumentate
  • Altri sintomi conoscitivi possono comprendere la difficoltà aumentata nel prendere le decisioni e nel diventare più titubanti in determinate cose

È importante notare quello che ripone male i punti o dimenticare le cose è occasionalmente una parte normale di invecchiamento - tuttavia, quando questo diventa sistematico, è spesso un segno di demenza.

2. Sintomi della Medio-Fase:

  • Peggioramento della perdita di memoria che diventa dimenticare i nomi della gente vicino loro come pure dimenticare le fronti di taglio dei cari
  • I cambiamenti dell'umore diventano più profondi con ansia, la frustrazione ed i segni aumentati dei comportamenti ripetitivi o impulsivi
  • Sintomi depressivi accanto ad ansia - compreso perdita di motivazione
  • In alcuni casi, ci possono essere segni dei delirii e delle allucinazioni
  • L'insonnia ed i reticoli di sonno di disturbo sono comuni
  • L'emergenza delle difficoltà del motore compreso afasia (problemi di discorso)

In questa fase, le attività della vita quotidiana sono alterate ed i pazienti richiedono solitamente un certo livello di cura e di assistenza, particolarmente poichè la malattia progredisce.

3. Sintomi della Tardi-Fase:

  • Tutti sintomi di cui sopra si trasformano in in più severi, comportamentistici, nell'umore, in motore e conoscitivo - con emergenza aumentata per sia il paziente che il badante
  • La violenza verso i badante non è rara ed i pazienti possono diventare sospettosi di quelli intorno loro, compreso i cari
  • dovuto le emissioni alimentanti, la perdita di peso severa può accadere in alcuni pazienti
  • Mentre i problemi del motore peggiorano, ci può essere discorso severamente alterato, la difficoltà nel posizionamento dell'incontinenza urinaria e delle viscere,

In questa fase, le attività della vita quotidiana sono alterate severamente ed i pazienti richiedono solitamente la cura e l'assistenza a tempo pieno. I pazienti diventano più introversi a partire da vita ed i sintomi diminuiscono finalmente il piombo alla morte.

In molti casi, la progressione del corso di malattia può essere migliorata da altri fattori indipendenti dalla patologia di Alzheimer. Questi comprendono le infezioni, i colpi, le lesioni alla testa ed il delirio. A volte, determinati farmaci possono anche peggiorare i sintomi di demenza. La morte si presenta generalmente dovunque da 3-9 anni dopo che i primi sintomi compaiono.

C'è molta sovrapposizione fra i sintomi del morbo di Alzheimer ed altri moduli di demenza. È egualmente comune per i pazienti con Alzheimer sopra l'età di 65 anche avvertire i sintomi e la patologia di demenza vascolare, che spesso inizialmente si manifesta con più profondo danno del motore.

New definition of Alzheimer’s changes how disease is researched

Cause del morbo di Alzheimer

La causa esatta della maggior parte dei casi di Alzheimer (sporadici) ancora completamente non è conosciuta, tuttavia, intorno 5-10% di tutti i casi è dovuto le differenze genetiche, che ora sono buono caratterizzate.

La genetica

5-10% di tutti i casi sia che cosa è definito morbo di Alzheimer familiare e sia dovuto le mutazioni genetiche ereditate impostare i geni. Meno di 1% di tutti i casi di Alzheimer sono dovuto l'eredità dominante autosomica ed il suo l'presto-inizio Alzheimer associato prima dell'età di 65 (raro).

Ci sono tre geni deterministici chiave (direttamente causativi) connessi con i moduli genetici di Alzheimer: APP, PSEN1 & PSEN2. Questi geni tutti sono compresi nel trattamento dell'amiloide e nella produzione delle placche dell'beta-amiloide, l'marchio di garanzia patologico principale del morbo di Alzheimer.

Di conseguenza, avere una storia della famiglia di demenza si permette di suggerire che le mutazioni genetiche specifiche possano esistere nel pool genico della famiglia e che possiate avere un rischio aumentato di sviluppare Alzheimer. La selezione genetica ed il consiglio genetico possono essere offerti se questo è il caso.

C'è parecchi geni di fattore di rischio cui sono stati associati con ma causativo non provato di Alzheimer. Il più comune di questi geni è APOE4 l'allele (modulo del gene di APOE) quel aumenti il rischio di sviluppare Alzheimer entro 3-15 volte secondo l'eredità degli alleli APOE4. È stimato che intorno 60% di tutta la gente con Alzheimer abbiano almeno un allele APOE4. Fare descrivere gli alleli APOE4 congiuntamente ad altri geni deterministici, o altri fattori di rischio (sotto) può esacerbare la severità e la progressione di malattia.

Altri geni implicati comprendono le mutazioni dominanti autosomiche a ABCA7 e a SORL1. Le variazioni Allelic di TREM2 (microglia implicato) egualmente sono pensate a confer fino ad un elevato rischio 3 volte di sviluppare il morbo di Alzheimer. Ci sono molti polimorfismi (cambiamenti genetici sottili; SNPs) in fino a altri 20 geni che sono associati con un rischio aumentato di sviluppare Alzheimer.

Fattori di rischio (protettivo & distruttivo)

Oltre alle cause genetiche del morbo di Alzheimer, il meccanismo esatto di come Alzheimer si sviluppa è ancora capito male, sebbene ci siano parecchi fattori di rischio chiave in questione.

Fattori connessi con il rischio di Alzheimer aumentato:

  • Età d'avanzamento - 1 in 6 persone sopra l'età di 80 ha la demenza ed il rischio di sviluppare i doppi di Alzheimer ogni 5 anni dopo 65.
  • Lesioni alla testa - c'è un'associazione con le lesioni alla testa severe e lo sviluppo di Alzheimer. Ancora, avere lesioni alla testa quando la demenza è presente può realmente peggiorare i sintomi e la prognosi.
  • Malattia cardiovascolare - i fattori di stile di vita che sono associati con la malattia di cuore quale il diabete, l'ipertensione, livelli elevati del colesterolo di sangue, fumanti e l'obesità sono egualmente tutti connessi con un rischio aumentato sia di demenza vascolare (soprattutto) come pure di Alzheimer.
  • Sindrome di Down - la base genetica per sindrome di Down (sindrome di Down 21) che ha una terza copia del cromosoma 21, egualmente porta una copia extra del gene di APP che produce l'beta-amiloide. Avere una copia extra del gene di APP piombo ad un aumento di 50% in amiloide è produzione sopra i livelli normali. Di conseguenza, le persone con sindrome di Down sono all'elevato rischio di sviluppare Alzheimer.
  • Altri fattori di rischio comuni che possono contribuire a sviluppare Alzheimer anche comprendono avere uno stile di vita sedentario, una perdita dell'udito, uno sforzo e una depressione non trattata.
  • Un singolo studio egualmente ha indicato un'associazione fra il completamento del calcio ed il morbo di Alzheimer, ma soltanto fra le donne più anziane che hanno una cronologia del colpo https://www.news-medical.net/health/Alzheimere28099s-Disease-and-Calcium-Supplements.aspx

Come precedentemente citato, nella vasta maggioranza dei casi, la demenza non è una parte normale di invecchiamento e potete attivamente minimizzare il vostro rischio di sviluppare Alzheimer ed altre demenze. Molti cambiamenti attivi di stile di vita possono diminuire il vostro rischio. Questi includono:

  • Diminuendo il vostro rischio di ottenere malattia cardiovascolare - fermando fumo, avendo uno stile di vita non sedentario attivo, peso perdente se siete il peso eccessivo, mangiante una dieta equilibrata sana con frutta e le verdure fresche come pure bevente il meno alcool.
  • Se avete diabete, tenga sopra il vostro farmaco e faccia i cambiamenti attivi di stile di vita come gestione voi pressione sanguigna e glicemie.
  • Tenendosi mentalmente attivo - anche qualcosa semplice quanto lettura, facente le parole incrociate o gioco del Sudoku.
  • I giochi di addestramento del cervello hanno un effetto a breve termine benefico nel miglioramento della cognizione
  • La solitudine e l'isolamento del sociale possono anche aumentare il vostro rischio di demenza, quindi offrendosi volontariamente in comunità locali o facendo gli sport del gruppo è utile.

Cambiamenti del cervello nel morbo di Alzheimer

Ci sono due marchi di garanzia patologici chiave di Alzheimer: le placche dell'beta-amiloide, che si formano all'interno del tessuto cerebrale ed intorno alle imbarcazioni (angiopathy cerebrale dell'amiloide) ed ai grovigli all'interno dei neuroni di una proteina hanno chiamato la tau. Insieme, questi contribuiscono al neurodegeneration (morte dei neuroni e delle connessioni sinaptiche) che piombo al restringimento globale (atrofia) della materia del cervello all'interno della corteccia e dell'ippocampo. La morte dei neuroni e dell'atrofia delle regioni chiave del cervello correla con la progressione di malattia e la severità di sintomo.

Ci sono molte sovrapposizioni sintomatiche e patologiche fra i tipi di demenze. Gli organismi di Lewy dell'alfa-synuclein (la proteina chiave in questione nella malattia del Parkinson e nella demenza con gli organismi di Lewy) possono anche a volte essere trovati nei cervelli dei pazienti di Alzheimer. Ci può anche essere l'accumulazione delle placche grasse (aterosclerosi) all'interno delle imbarcazioni del cervello che causano la demenza ed il colpo vascolari. Ci può anche essere la presenza di TDP-43 (proteina chiave di malattia del motoneurone) nel cervello dei pazienti di Alzheimer. La combinazione di due o più demenze insieme è chiamato demenza mista e la demenza mista più comune è morbo di Alzheimer e demenza vascolare.

Ora è conosciuto che fino a un terzo dei casi di tutto il Alzheimer presunto sopra l'età di 85 non potrebbe realmente essere Alzheimer affatto. Un modulo recentemente identificato di demenza, chiamato l'encefalopatia relativa all'età limbico-predominante TDP-43 o TARDI, produce i sintomi che sono quasi identici a quelli dell'ANNUNCIO in persone più anziane, ma è causato dalla proteina TDP-43 piuttosto che l'amiloide. Questa scoperta ha implicazioni importanti per la diagnosi corretta, le strategie del trattamento, prognosi e per gli scienziati ricercanti i meccanismi ed i trattamenti per Alzheimer.

What you can do to prevent Alzheimer's | Lisa Genova

Diagnosi del morbo di Alzheimer

La perdita di memoria a breve termine o i sintomi sottili e iniziali di demenza possono essere trascurati o attribuiti ai farmaci, allo sforzo, alla depressione ed all'ansia, che possono imitare l'ANNUNCIO. Tuttavia, se questi sintomi gradualmente peggiorano e persistono, quindi che possono essere un segno di demenza.

Purtroppo, non c'è prova per la diagnostica Alzheimer o della qualunque altra demenza. Se il vostro GP è interessato che i sintomi possono essere dovuto demenza, possono farvi riferimento ad uno specialista - solitamente un neurologo e/o uno psichiatra ad una clinica dedicata di memoria. Un neurologo valuterà per i segni fisici di demenza, mentre uno psichiatra valuterà i sintomi conoscitivi. Un neurologo può anche raccomandare una scansione di MRI o di CT del cervello per valutare tutta la patologia del cervello per eliminare o confermare la diagnosi.

Alla clinica di memoria, un questionario standardizzato chiamato il mini esame dello stato mentale (MMSE) è usato per valutare l'abilità conoscitiva. Ciò è un insieme di 30 domande, in cui un punteggio maggior di 24 indica le abilità conoscitive normali. Il danno conoscitivo delicato è considerato solitamente fra 19-23 punti, danno conoscitivo del moderato fra 10-18 punti e danno conoscitivo severo a 9 punti o più basso. Tuttavia, questi punteggi devono essere regolato per l'istruzione e l'età.

Congiuntamente al MMSE, alle scansioni di cervello ed all'esclusione di altra le cause (per esempio dalle analisi del sangue per le interazioni del farmaco), una diagnosi positiva possono finalmente essere fatte. Ciò può richiedere un certo tempo dovuto la finezza dei sintomi iniziali. Tuttavia, mentre la malattia progredisce, la diagnosi può diventare più facile.

Strategie & prognosi di trattamento per il morbo di Alzheimer

Non c'è attualmente maturazione per il morbo di Alzheimer, né c'è tutte le terapie di modificazione di malattia principale. Tuttavia, ci sono vari farmaci possono temporaneamente migliorare i sintomi.

Farmaci correnti

  • Inibitori di Acetylcholinesterase (dolore) - i livelli di neurotrasmettitore chiave, acetilcolina, probabilmente è diminuito nel morbo di Alzheimer. Gli inibitori di dolore funzionano per impedire la ripartizione di acetilcolina, così aumentando i livelli nel cervello. Questi comprendono il rivastigmine e il donepezil.
  • Inibitori del glutammato - quale la memantina
  • Antideprimente risperidone degli antipsicotici e per esempio di SSRIs per esempio

Questi farmaci gestiscono soltanto la circostanza aiutando l'ossequio alcuni dei sintomi; tuttavia, nessuno di loro ossequi le cause fondamentali e la patologia. La malattia cardiovascolare di fondo ed i sui fattori di rischio possono essere modificati facendo uso dei farmaci per i problemi ricchi in colesterolo (quali gli statins) e del cuore del diabete, di ipertensione, (quale l'aspirina).

Approcci del Non Farmaco

  • Ripristino conoscitivo - insieme con un terapista formato come pure il badante, gli scopi personali come esecuzione delle mansioni di ogni giorno possono essere raggiunti lentamente
  • Stimolo conoscitivo - partecipando al sociale/gruppo di attività che possono contribuire a migliorare la memoria e le abilità per la risoluzione di problemi
  • Reminiscenza - attivamente parlando degli eventi a partire dall'esperienza usando i sussidi visivi (per esempio fotografie) e musica. Ciò può migliorare l'umore ed il benessere.
  • La musica a partire dall'esperienza egualmente è stata indicata per stimolare le memorie dimenticate come pure migliora l'umore ed il comportamento (effetto calmante). Egualmente ha diminuito l'isolamento sociale ed incoraggia l'interazione sociale e nell'espressione delle sensibilità.

Come con i farmaci; quale può essere usato congiuntamente agli approcci del non farmaco, i sintomi sono migliorati soltanto transitoriamente ed il corso di malattia peggiorerà gradualmente.

Trattamenti & prevenzioni alternativi

Ci sono numerose terapie alternative che sono pensate per aiutare i pazienti con demenza, comunque provano per l'efficacia stanno mancando di. Alcuni di questi includono:

L'efficacia di questi supplementi ancora completamente non è provata, ma questi supplementi non causeranno solitamente il danno se utilizzato nella moderazione. Come con la maggior parte delle medicine alternative, la maggior parte degli studi su grande scala non sembra mostrare alcuni effetti significativi di tali medicine sul trattamento positivo degli stati di salute. Quando tenendo conto delle medicine alternative, i pazienti ed i badante non dovrebbero rinunciare alle medicine ed alle terapie convenzionali a favore delle medicine alternative.

Test clinici correnti

Ci sono parecchi test clinici notevoli in corso quello scopo per studiare gli effetti di vari trattamenti:

  • Sargramostim - diminuisce la capitalizzazione di beta-amiloide
  • MK8931 - beta-secretase inibitori selettivi (produzione diminuita di amiloide)
  • CAD106 - induce l'immunità ad beta-amiloide senza avviare una risposta autoimmune
  • TRx0237 - inibisce la capitalizzazione della tau
  • Insulina intranasale - miglioramento di controllo e di insulino-resistenza dello zucchero di sangue nel cervello

Se queste terapie possono efficacemente modificare il corso di malattia e migliorare i sintomi deve significativamente ancora essere veduto.

Contributo alle persone ed ai badante

Ottenere una diagnosi di demenza può essere un difficile e rovesciarsi per la persona ed i parenti prossimi e gli amici. Tuttavia, ci sono molte organizzazioni eccellenti che offrono il contributo ai pazienti ed ai badante.

Nel Regno Unito, c'è la ricerca Regno Unito di Alzheimer & la società di Alzheimer. Negli Stati Uniti, ci sono le fondamenta del Alzheimer dell'associazione di Alzheimer & dell'America. Ci sono egualmente le organizzazioni internazionali quale l'internazionale del morbo di Alzheimer. I loro siti Web contengono i lotti di informazioni sui servizi di sostegno d'accesso come pure più informazioni sulla circostanza.

Sorgenti

  1. https://www.nhs.uk/conditions/alzheimers-disease/
  2. Shabir ed altri, 2018. Disfunzione Neurovascular nella demenza vascolare, in Alzheimer e nell'aterosclerosi. Neuroscienza di BMC. 19:62. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30333009
  3. Pangman ed altri, 2000. Un esame dei beni psicometrici dell'esame mini-mentale dello stato e dell'esame mini-mentale standardizzato dello stato: implicazioni per pratica clinica. Ricerca di Appl Nurs. 13(4): 209-13 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11078787  
  4. https://www.brightfocus.org/alzheimers/article/clinical-trials-alzheimers-disease-whats-new

Further Reading

Last Updated: Oct 25, 2019

Dr. Osman Shabir

Written by

Dr. Osman Shabir

Osman is a Postdoctoral Research Associate at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease (atherosclerosis) on neurovascular function in vascular dementia and Alzheimer's disease using pre-clinical models and neuroimaging techniques. He is based in the Department of Infection, Immunity & Cardiovascular Disease in the Faculty of Medicine at Sheffield.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2019, October 25). Morbo di Alzheimer | Definizione, cause, diagnosi & trattamento. News-Medical. Retrieved on April 20, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-Disease-Definition-Causes-Diagnosis-Treatment.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Morbo di Alzheimer | Definizione, cause, diagnosi & trattamento". News-Medical. 20 April 2021. <https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-Disease-Definition-Causes-Diagnosis-Treatment.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Morbo di Alzheimer | Definizione, cause, diagnosi & trattamento". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-Disease-Definition-Causes-Diagnosis-Treatment.aspx. (accessed April 20, 2021).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2019. Morbo di Alzheimer | Definizione, cause, diagnosi & trattamento. News-Medical, viewed 20 April 2021, https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-Disease-Definition-Causes-Diagnosis-Treatment.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.