Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Alzheimer e veganismo

Il morbo di Alzheimer (AD) è una malattia neurodegenerative cronica caratterizzata da perdita di memoria e di altre funzioni conoscitive. È la maggior parte della causa comune di demenza in popolazione anziana ed è fra le cause della morte principali globalmente. La formazione di placche dell'amiloide ed i grovigli di tau nel cervello sono due caratteristiche le più comuni dell'ANNUNCIO.

Parecchi studi hanno rivelato che una combinazione di fattori genetici, ambientali e collegati allo stile di vita avvia l'inizio e la progressione dell'ANNUNCIO. Gli studi egualmente hanno suggerito che i disturbi vascolari quali ipertensione, malattia di cuore e colpo come pure le anomalie metaboliche quali l'obesità ed il diabete, fossero collegati con la patofisiologia dell'ANNUNCIO. Una dieta sana, un'attività fisica e un impegno sociale hanno ruolo significativo nella diminuzione del rischio di ANNUNCIO.

Morbo di Aalzheimer: neurone con le placche dell
Morbo di Aalzheimer: neurone con le placche dell'amiloide. Credito di immagine: Juan Gaertner/Shutterstock

Come la dieta urta il morbo di Alzheimer

La dieta ha indicato per svolgere un ruolo importante nella patogenesi dell'ANNUNCIO. È stato trovato che l'alto consumo di carne animale è associato forte con il rischio di ANNUNCIO fra le popolazioni sicure. Un'più alta prevalenza dell'obesità insieme a colesterolo elevato, a grassi saturati ed ai livelli del ferro si pensa che sia la causa principale dell'ANNUNCIO in queste popolazioni.

Secondo salubrità di Chicago ed il progetto di invecchiamento; Altezze-Inwood di Washington e progetto di invecchiamento di Colombia, New York; e studio cardiovascolare di fattori di rischio, di invecchiamento e di demenza, Finlandia; il consumo di acidi grassi insaturi, che pricipalmente vengono dai prodotti lattier-caseario e dalla carne, aumenta il rischio di elaborazione dell'ANNUNCIO. L'associazione fra consumo di acidi grassi insaturi e lo sviluppo delle malattie cardiovascolari e metaboliche può contribuire considerevolmente alla patogenesi dell'ANNUNCIO.

Un collegamento egualmente è stato stabilito fra il livello di colesterolo di sangue ed il rischio di ANNUNCIO. È stato trovato che le persone con l'alta metà della vita in- dei livelli di colesterolo del plasma (≥240 mg/dL) sono 57% più probabili elaborare più successivamente l'ANNUNCIO nella vita, rispetto alle persone ai bassi livelli del colesterolo del plasma (<200 mg/dL). L'alto consumo di acidi grassi insaturi e/o il livello elevato del colesterolo di sangue possono indurre la formazione di placche dell'amiloide nel cervello, indicante i contributi possibili di questi fattori verso l'ANNUNCIO.

La dieta Mediterranea, che è caratterizzata da alta assunzione delle verdure, delle frutta, dei cereali, dei legumi e degli acidi grassi insaturi e un'assunzione bassa di carne, di pollame e di acidi grassi insaturi, è conosciuta per diminuire il rischio come pure il tasso di mortalità connessi con l'ANNUNCIO. Molti alimenti impianti impianto sono ricchi in vitamine, che partecipano al metabolismo dell'omocisteina come cofattori. La carenza in vitamina b6, vitamina b12, o acido folico è associata con il livello elevato di omocisteina, che, a sua volta, aumenta il rischio di ANNUNCIO. Quindi, il consumo di alimenti, che sono ricchi in queste vitamine, è altamente utile per la diminuzione del rischio di ANNUNCIO.

Tenendo conto dell'impatto della dieta sull'ANNUNCIO, parecchie linee guida per la prevenzione dell'ANNUNCIO sono state stabilite dagli esperti alla conferenza internazionale su nutrizione e sul cervello, 2013. Queste linee guida hanno compreso i seguenti punti chiave:

  • Minimizzi l'assunzione dei grassi saturati e dei grassi del trasporto.
  • Gli elementi e la carne della latteria dovrebbero essere sostituiti dalle frutta, dalle verdure, dai legumi (piselli, fagioli e lenticchie) e dagli interi granuli come alimento principale primario.
  • Conti sulle sorgenti dell'alimento della vitamina E invece dei supplementi. Gli alimenti sani che contenente la vitamina E includono le noci, i cereali, interi e gli ortaggi freschi. L'abbuono dietetico raccomandato (RDA) per la vitamina E è 15 mg quotidiani.
  • Una fonte affidabile di vitamina b12 quali gli alimenti fortificati, o un supplemento che fornisce almeno il RDA (μg 2,4 al giorno per gli adulti) dovrebbe essere una parte della dieta quotidiana.
  • Se usando le vitamine multiple, scelga quelli senza ferro e rame e consumi i supplementi del ferro soltanto una volta diretto dal medico.
  • Sebbene il ruolo dell'alluminio in ANNUNCIO rimanga un aspetto di indagine successiva, coloro che desidera minimizzare la loro esposizione possono evitare l'uso delle pentole, degli antiacidi, del lievito, o di altri prodotti che contengono l'alluminio.
  • Comprenda l'esercizio aerobico nella routine, equivalente a 40 minuti della attivo-passeggiata 3 volte alla settimana.

Malgrado parecchi vantaggi nell'impedire l'ANNUNCIO, alcuni studi hanno sollevato un problema - ` indipendentemente da fatto che seguire una dieta vegano/del vegetariano rigoroso è sano sotto tutti gli aspetti?' In questo contesto, uno studio ha trovato che consumare soltanto la dieta vegetariana diminuisce le abilità conoscitive confrontate alla dieta di consumo che include il pesce. Gli studi egualmente hanno suggerito che le persone che aderiscono ad una dieta del vegetariano rigoroso soffrissero spesso dalla carenza di vitamina b12; quindi, sia ad ad alto rischio per il hyperhomocysteinemia e l'ANNUNCIO di sviluppo.

Un altro svantaggio della dieta vegano/del vegetariano è che tale dieta manca degli acidi grassi omega-3, compreso alfa acido linoleico, acido eicosapentanoico ed acido docosaexanoico, che sono altamente importanti per lo sviluppo conoscitivo. Completando la dieta con gli acidi grassi omega-3, che pricipalmente vengono da frutti di mare e dal pesce, ha indicato per diminuire il rischio di malattie cardiovascolari e di demenza, compreso l'ANNUNCIO.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Aug 23, 2018

Dr. Sanchari Sinha Dutta

Written by

Dr. Sanchari Sinha Dutta

Dr. Sanchari Sinha Dutta is a science communicator who believes in spreading the power of science in every corner of the world. She has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree and a Master's of Science (M.Sc.) in biology and human physiology. Following her Master's degree, Sanchari went on to study a Ph.D. in human physiology. She has authored more than 10 original research articles, all of which have been published in world renowned international journals.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dutta, Sanchari Sinha. (2018, August 23). Alzheimer e veganismo. News-Medical. Retrieved on August 05, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-and-Veganism.aspx.

  • MLA

    Dutta, Sanchari Sinha. "Alzheimer e veganismo". News-Medical. 05 August 2020. <https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-and-Veganism.aspx>.

  • Chicago

    Dutta, Sanchari Sinha. "Alzheimer e veganismo". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-and-Veganism.aspx. (accessed August 05, 2020).

  • Harvard

    Dutta, Sanchari Sinha. 2018. Alzheimer e veganismo. News-Medical, viewed 05 August 2020, https://www.news-medical.net/health/Alzheimers-and-Veganism.aspx.

Comments

  1. RequiemFor America RequiemFor America United States says:

    You can get omega 3 fatty acids from flaxseed etc.  You can totally be vegan and be way more healthier than those who eat meat/fish. Vit B12 is made by bacteria and in this day and age where everything is sanitized everyone runs the risk of Vit b12 deficiency, not just vegans. Farm animals who are massacred for meat are actually injected or fed vit b12 which then those who eat their flesh consume - why not cut out the middleman victims (animals) and just take the vit b12 supplement directly? It saves the environment too and far more ethical for the animals.

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.