Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Terapia di biofeed-back per le emicranie

Salto a:

Che cosa è terapia di biofeed-back?

La biofeed-back, o la terapia di biofeed-back, è una tecnica in cui i pazienti imparano gestire volontariamente determinati trattamenti corporei. Tradizionalmente, la biofeed-back usa il materiale elettrico sensoriale che può convertire i segnali in uscita fisiologici in indicazioni visive ed uditive. La terapia di biofeed-back fa partecipare un professionista dello specialista per guidare i pazienti del treno e di terapia.

Paziente di biofeed-back. Credito di immagine: Agenzia/Shutterstock di Digital del malto
Paziente di biofeed-back. Credito di immagine: Agenzia/Shutterstock di Digital del malto

Gli elettrodi di superficie si applicano alle parti del corpo specifiche ai parametri fisiologici comuni del video e forniscono informazioni (la biofeed-back). Un'unità della compressa o dello schermo di computer video il feedback dal loro organismo in moda da potere mirare il professionista ed il paziente a migliorare il controllo sopra i trattamenti fisiologici dell'organismo.

I parametri comunemente valutati di biofeed-back comprendono la frequenza cardiaca, il tasso di respirazione, la temperatura cutanea e la conduttanza dell'interfaccia. Fornendo i dati in tempo reale, tanto come un elettroencefalogramma o un ECG, i pazienti diventare coscienti della loro fisiologia e possono imparare le tecniche per contribuire a gestire questi trattamenti fisiologici.

Lo scopo della terapia di biofeed-back è guida informa i pazienti dei pensieri, delle sensazioni e dei comportamenti relativi alla loro propria fisiologia. Come tale, col passare del tempo con addestramento guida, i pazienti possono auto-regolamentare senza biofeed-back. Di conseguenza la biofeed-back può essere osservata come formazione o istruzione, piuttosto che il trattamento.

La biofeed-back è stata indicata a lavoro per parecchi termini con i efficacies varianti. Questi includono l'incontinenza urinaria, l'ansia, ADHD, il dolore cronico, l'epilessia e in parte l'asma, la disfunzione erettile e IBS.

What Is Biofeedback? Center for Brain Training's, Mike Cohen, Discusses Types of Biofeedback

La terapia di biofeed-back funziona per le emicranie?

Gli studi hanno indicato i efficacies varianti nel utilizzare la terapia di biofeed-back nel trattamento delle emicranie. La terapia di biofeed-back è un metodo alternativo stabilito nel trattamento specifico dell'emicrania e delle emicranie tensione tipe.

Uno studio da Odawara ed altri (2015), dai pazienti confrontati con l'emicrania che riceve semplicemente biofeed-back e da quelli su una attesa-lista (che non riceve qualsiasi trattamenti). I pazienti che ricevono la terapia di biofeed-back hanno riferito una riduzione significativa dell'intensità di emicrania dopo che terapia ed emicranie diminuite confrontate a coloro che non ha ricevuto il trattamento.

Non solo ha fatto la terapia di biofeed-back ha provocato una durata in diminuzione entro 1,9 giorni/settimana, di emicrania egualmente ha diminuito la frequenza delle emicranie ad alta intensità entro i 2,4 giorni per wekk. Di conseguenza, la terapia di biofeed-back ha migliorato l'inabilità in relazione con l'emicrania, lo stress psicologico, la depressione, l'ansia e l'irritazione.

Al contrario, uno studio 2009 da Mullaly ed altri ha trovato che la biofeed-back non ha fornito assegno complementare confrontato ad altre tecniche più semplici di rilassamento, specificamente per il trattamento delle emicranie e delle cefalee di tipo tensivo. Questi comprendono gli esercizi respiranti, rilassamento del muscolo, meditazione di consapevolezza, che egualmente sono inclusi nella terapia di biofeed-back.

Tuttavia, c'era un'emissione con aderenza in questo gruppo, con tantissimo ritirarsi dei partecipanti e una mancanza di gruppo di controllo che non ha ricevuto la biofeed-back. Ciò nonostante, sia la biofeed-back che le tecniche più semplici di rilassamento piombo ad una riduzione sia della frequenza che della severità delle emicranie.

Catturati insieme, questi studi indicano che la biofeed-back può migliorare la durata, l'intensità e la frequenza di emicrania. I meccanismi che sono alla base come la biofeed-back promuove dell'alleviamento dei sintomi è ancora in gran parte poco chiari, comunque potrebbe essere through promuovendo il rilassamento. Come tale, alcuni studi hanno trovato che le tecniche più semplici di rilassamento sono altrettanto efficaci quanto la terapia di biofeed-back.

La biofeed-back può tuttavia informare uno della loro fisiologia e permettere col passare del tempo ai pazienti di riconoscere i loro comportamenti fisiologici in moda da poterli cominciare essi le tecniche di rilassamento. Col passare del tempo, questo può notevolmente diminuire la dipendenza dai farmaci e promuovere l'autoregolazione naturale dei sintomi.

Sorgenti:

  1. Frank ed altri, 2010. Biofeed-back nella medicina: chi, quando, perché e come? Med di Fam di salubrità di Ment. 7(2): 85-91. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22477926
  2. Mullally ed altri, 2009. Efficacia di biofeed-back nel trattamento del tipo emicranie di tensione e di emicrania. Medico di dolore. 12(6): 1005-11. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19935987
  3. Odawara ed altri, 2015. Valutazione in tempo reale dell'effetto della terapia di biofeed-back con l'emicrania: Uno studio pilota. Med di Int J Behav. 22(6): 748-54. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25670026

Further Reading

Last Updated: Nov 10, 2019

Dr. Osman Shabir

Written by

Dr. Osman Shabir

Osman is a Postdoctoral Research Associate at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease (atherosclerosis) on neurovascular function in vascular dementia and Alzheimer's disease using pre-clinical models and neuroimaging techniques. He is based in the Department of Infection, Immunity & Cardiovascular Disease in the Faculty of Medicine at Sheffield.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2019, November 10). Terapia di biofeed-back per le emicranie. News-Medical. Retrieved on October 20, 2021 from https://www.news-medical.net/health/Biofeedback-Therapy-for-Headaches.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Terapia di biofeed-back per le emicranie". News-Medical. 20 October 2021. <https://www.news-medical.net/health/Biofeedback-Therapy-for-Headaches.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Terapia di biofeed-back per le emicranie". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Biofeedback-Therapy-for-Headaches.aspx. (accessed October 20, 2021).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2019. Terapia di biofeed-back per le emicranie. News-Medical, viewed 20 October 2021, https://www.news-medical.net/health/Biofeedback-Therapy-for-Headaches.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.