Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Epidemiologia di influenza aviaria (H5N1)

Il caso riferito più in anticipo del virus H5N1 che pregiudica gli esseri umani si è presentato accanto ad un'epidemia H5N1 in non esseri umani (scoppio epizootico) nel pollame di Hong Kong. L'intera popolazione del pollame poi è stata selezionata per impedire la malattia che continua a pregiudicare altre specie animali (scoppio panzootic).

Tuttavia, la malattia ancora si è sparsa e l'organizzazione mondiale della sanità ha annunciato nel dicembre 2009 che aveva pregiudicato complessivamente 447 persone ed aveva reclamato 263 vite.

I ricercatori presto hanno scoperto che H5N1 è sparso facilmente fra gli uccelli che significano che il virus potrebbe potenzialmente spargersi attraverso il mondo. Sebbene H5N1 possa subire una mutazione per formare gli sforzi che sono infettivi alle specie non precedentemente probabilmente influenzate dal virus, non tutti quegli sforzi sono infettivi agli esseri umani. Il virus lega preferenziale ad un ricevitore del galattosio presente nelle vie respiratorie aviarie. Questi ricevitori sono virtualmente inesistenti in esseri umani e si presentano soltanto negli alveoli, profondi all'interno dei polmoni, significare il virus non può essere trasmesso facilmente tramite gli itinerari usuali come la tosse e starnuto.

La malattia è sparsa generalmente attraverso il movimento degli uccelli e dei prodotti del pollame come pure con l'uso di concime infettato come l'alimentazione o fertilizzante. Gli esseri umani che hanno catturato il virus hanno agito in tal modo generalmente attraverso il contatto con i polli che erano stati infettati da altri pollame o uccelli acquatici. Le oche, le anatre selvatiche ed i cigni portano spesso il H5N1 senza video alcuni sintomi stessi. Questi uccelli acquatici di migrazione possono portare l'infezione in lungo e in largo, trasmettendola fra pollame nazionale ed aumentando il rischio di trasmissione agli esseri umani.

Il virus egualmente ha subito una mutazione in vari sforzi, ciascuno con differenti profili patogeni che possono o non possono essere infettivi ad uno o alle specie multiple. Per esempio, gli isolati del virus H5N1 trovati in Hong Kong nel 1997 e in 2001 facilmente e consititently non sono stati trasmessi fra gli uccelli. Era nel 2002 che i nuovi isolati hanno cominciato comparire che potrebbero causare il danno e la morte neurologici severi. Ciò ha tracciato l'emergenza del genotipo Z, che ha compreso gli sforzi mutati dei genotipi patogeni precedenti H5N1 che hanno infettato la popolazione cinese dell'uccello nel 1996 e gli esseri umani in Hong Kong nel 1997. Il genotipo Z, che è endemico in uccelli in Sud-est asiatico ha formato due nuovi sforzi che stanno spargendo attraverso il globo e possono pregiudicare gli esseri umani. Gli uccelli possono anche spargere il virus per un periodo più lungo prima che muoiano, quindi aumentante la finestra di tempo per la trasmissione.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, February 26). Epidemiologia di influenza aviaria (H5N1). News-Medical. Retrieved on July 02, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Bird-Flu-(H5N1)-Epidemiology.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Epidemiologia di influenza aviaria (H5N1)". News-Medical. 02 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Bird-Flu-(H5N1)-Epidemiology.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Epidemiologia di influenza aviaria (H5N1)". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Bird-Flu-(H5N1)-Epidemiology.aspx. (accessed July 02, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Epidemiologia di influenza aviaria (H5N1). News-Medical, viewed 02 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Bird-Flu-(H5N1)-Epidemiology.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.