Infiammazione del cervello in pazienti con la fibromialgia

La fibromialgia è una circostanza in cui c'è esteso dolore cronico attraverso l'organismo con una risposta aumentata di dolore a pressione, che non sarebbe normalmente dolorosa. La centrale alla patogenesi della fibromialgia è trattamento nociceptive alterato del segnale (di dolore) nel sistema nervoso. Di conseguenza, la fibromialgia nel suo modulo puro è un disordine neurobiologico piuttosto che un disordine psichiatrico o psicologico.

Sebbene la causa esatta della fibromialgia sia sconosciuta, che cosa è conosciuto è che c'è molta sovrapposizione fra la fibromialgia e l'artrite reumatoide, la sindrome cronica di fatica ed il lupus eritematoso sistemico. Questi disordini sono disordini autoimmuni e video i livelli significativi di infiammazione sistematica.

Gli scienziati hanno speculato se la fibromialgia potrebbe anche essere infiammatoria in natura, sebbene la prova per questa stia mancando di fin qui.

Non abbiamo buone opzioni del trattamento per la fibromialgia, in modo da identificare un obiettivo potenziale del trattamento potrebbe piombo allo sviluppo delle terapie innovarici e più efficaci e trovare i cambiamenti obiettivi del neurochemical nei cervelli dei pazienti con la fibromialgia dovrebbe contribuire a diminuire il marchio di infamia persistente che fronte di taglio di molti pazienti, spesso essendo dicendo i loro sintomi è immaginaria e c'è realmente male niente con loro.„ Loggia di Marco, PhD, assistente universitario di radiologia alla facoltà di medicina di Harvard.

Che cosa è Neuroinflammation (infiammazione del cervello)?

L'infiammazione è una risposta corporea localizzata o generalizzata alla ferita, all'infezione o alla malattia. È caratterizzata da quattro segni chiave: rubor (rossore), calor (calore), tumore (gonfiamento) e dolore (dolore). Neuroinflammation è l'infiammazione specifica (a breve termine o cronica) del sistema nervoso (cervello & midollo spinale). Neuroinflammation è presente in varie malattie di cervello compreso le malattie neurodegenerative quali Alzheimer, la sclerosi a placche, il trauma cranico traumatico e lo sforzo prolungato, nominare alcuni esempi.

I sintomi che pregiudicano comunemente i pazienti con la sindrome della fibromialgia comprendono il dolore, i problemi di sonno, la rigidezza (particolarmente dopo resto di mattina), la fatica, il ribaltamento delle viscere (sindrome di viscere irritabili), la depressione, le emicranie ecc. Il dolore ed i sintomi della circostanza tendono a durare un tempo di vita nella maggior parte dei pazienti. Credito di immagine: Agenturfotografin/Shutterstock
I sintomi che pregiudicano comunemente i pazienti con la sindrome della fibromialgia comprendono il dolore, i problemi di sonno, la rigidezza (particolarmente dopo resto di mattina), la fatica, il ribaltamento delle viscere (sindrome di viscere irritabili), la depressione, le emicranie ecc. Il dolore ed i sintomi della circostanza tendono a durare un tempo di vita nella maggior parte dei pazienti. Credito di immagine: Agenturfotografin/Shutterstock

Durante il neuroinflammation, il microglia (celle immuni dei cervelli) ed i astrocytes (celle di sostegno) sono attivati e rilasciano i vari mediatori infiammatori, quali i chemokines e le citochine. Queste risposte infiammatorie sono localizzate solitamente al cervello, ma col passare del tempo, possono compromettere la sangue-cervello-barriera e piombo ad infiammazione sistematica. L'afflusso delle celle immuni sistematiche quali i linfociti nel cervello dopo che la ripartizione di BBB può ulteriormente peggiorare il neuroinflammation e può piombo a danno neurale permanente.

Neuroinflammation in fibromialgia

Parecchi studi ora hanno indicato la presenza di neuroinflammation nei cervelli dei pazienti con la fibromialgia. In uno studio da Bäckryd ed altri nel 2017, il CSF, una misura diretta del cervello come pure i livelli del plasma sanguigno di vari indicatori infiammatori sono stati studiati fra i pazienti ed i comandi sani. I livelli elevati di IL-7, di CD40 e di SIRT2 (tutti gli indicatori infiammatori) erano sostanzialmente nel CSF e nel plasma dei pazienti con la fibromialgia hanno confrontato ai comandi. Ciò suggerisce che la fibromialgia abbia sia il neuroinflammation come pure infiammazione sistematica.

Uno studio più recente di rappresentazione di cervello su 31 paziente e su 27 comandi (pubblicati in cervello, comportamento ed immunità da Albrecht e dai colleghi nel 2019), trovati che i pazienti hanno avuti attivazione microglial diffusa come misurata [11C] dal segnale PBR28 facendo uso di una scansione dell'ANIMALE DOMESTICO.  Come citato precedentemente, il microglia è attivato durante il neuroinflammation. Mediatori pro-infiammatori attivati nel cervello, (dolore) vie neurali nociceptive di sensibilizzazione della versione di microglia nel cervello.

Ancora, due gruppi indipendenti, uno nel policlinico (US) di Massachusetts e un altro gruppo al Karolinska Institutet (Svezia) entrambe hanno veduto gli stessi reticoli dell'attivazione microglial nei pazienti della fibromialgia, ma non i comandi. La collaborazione di questi due gruppi piombo allo studio pubblicato in cervello, nel comportamento & nell'immunità. Poichè entrambi i gruppi hanno veduto gli stessi risultati e sono giunto alla stessa conclusione, migliora la validità dei risultati.

Mit di Alex di credito | Shutterstock

Riassumendo, c'è nuova prova del neuroinflammation in pazienti con la fibromialgia. Sapendo che il neuroinflammation è veduto in pazienti con la fibromialgia, gli obiettivi terapeutici novelli possono essere ricercati e sviluppati per mirare alla sensibilizzazione delle vie di dolore nel cervello che piombo ai sintomi, compreso fatica. Neuroinflammation inoltre è veduto nella sindrome cronica di fatica. Il blocco dei mediatori infiammatori rilasciati da microglia attivato ha potuto in parte diminuire i sintomi globali della fibromialgia.

Sorgenti:

  1. NHS.uk, 2019. Fibromialgia. https://www.nhs.uk/conditions/fibromyalgia/
  2. FMAUK.org, 2019. Che cosa è fibromialgia? http://www.fmauk.org/2-uncategorised/52-what-is-fibromyalgia
  3. Bäckryd ed altri, 2017. Prova sia di infiammazione sistematica che del neuroinflammation nei pazienti della fibromialgia, come valutati da un comitato multiplo della proteina applicato al liquido cerebrospinale ed a plasma. Ricerca di dolore di J. 2017; 10: 515-525. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5344444/
  4. Albrecht ed altri, 2019. Attivazione glial in fibromialgia - una ricerca del cervello di tomografia a emissione di positroni del multi-sito. Cervello, comportamento & immunità. 75:72 - 83 https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0889159118302423

[Ulteriore lettura: Fibromialgia]

Last Updated: Jul 5, 2019

Osman Shabir

Written by

Osman Shabir

Osman is a Neuroscience PhD Research Student at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease and Alzheimer's disease on neurovascular coupling using pre-clinical models and neuroimaging techniques.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2019, July 05). Infiammazione del cervello in pazienti con la fibromialgia. News-Medical. Retrieved on July 21, 2019 from https://www.news-medical.net/health/Brain-Inflammation-in-Patients-with-Fibromyalgia.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Infiammazione del cervello in pazienti con la fibromialgia". News-Medical. 21 July 2019. <https://www.news-medical.net/health/Brain-Inflammation-in-Patients-with-Fibromyalgia.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Infiammazione del cervello in pazienti con la fibromialgia". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Brain-Inflammation-in-Patients-with-Fibromyalgia.aspx. (accessed July 21, 2019).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2019. Infiammazione del cervello in pazienti con la fibromialgia. News-Medical, viewed 21 July 2019, https://www.news-medical.net/health/Brain-Inflammation-in-Patients-with-Fibromyalgia.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post