Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Innovazioni nei trattamenti di carcinoma della prostata

Il carcinoma della prostata sta diagnosticando in un numero aumentante di uomini, ma molti di loro saranno moduli non aggressivi che eseguono un corso indolente sopra la vita dell'uomo, non richiedenti mai il trattamento affatto.

D'altra parte, il trattamento di carcinoma della prostata aggressivo sta evolvendosi costantemente attualmente, con un'ampia gamma di modalità del trattamento disponibili.

Celle di carcinoma della prostata

Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

Organizzazione del Cancro

L'organizzazione del cancro è vitale da decidere di giusto trattamento. Fino ad alcuni anni fa, le scansioni di CT (tomografia automatizzata) e di MRI (imaging a risonanza magnetica) erano le tecnologie più accurate disponibili mettere in scena il carcinoma della prostata, poiché l'organo è sepolto in profondità sotto gli organi pelvici superficiali. Inoltre, tendono a mancare le piccole zone del tumore nei linfonodi.

I più nuovi moduli della rappresentazione includono MRI multiparametric, che bastonano MRI standard con uno o più altri tipi. Questi hanno potuto comprendere la rappresentazione diffusione-pesata (DWI), la spettroscopia contrasto-migliorata (DCE) dinamica di MRI o, di MRI. I risultati delle scansioni sono confrontati per arrivare alla relazione finale.

MRI con il potenziamento è un'altra modalità usata per trovare i linfonodi cancerogeni. Qui un MRI standard è seguito dall'iniezione di una tintura della particella magnetica e una scansione di ripetizione è fatta il giorno successivo, individuare la presenza di cellule tumorali.

Il più nuovo uso dell'ANIMALE DOMESTICO (tomografia a emissione di positroni) un tipo di elemento tracciante ha chiamato il fluoruro di sodio, il fluciclovine, la colina, o l'acetato radioattiva del carbonio per tenere la carreggiata metabolicamente le celle attive, quali le celle rapido di divisione di cancro.

Rischi di Cancro

Un altro tipo di prova tenta di valutare il rischio di cancro aggressivo. La prova genomica e proteomic può complementare le prove più tradizionali come la prova prostata-specifica (PSA) dell'antigene per contribuire a predire la crescita del cancro ed a spargersi.

Alcuni esempi includono la prostata che misura e riferisce i livelli di radioattività specifici del gene da 0 a 100, Prolaris di Oncotype DX hanno basato sullo stesso principio ma sulla misurazione deun altro insieme dei geni, di ProMark che misura l'attività della proteina per lo stesso scopo e del deciframento, che sguardi ad attività di gene in campioni chirurgicamente resecati per aiutare i pazienti a decidere se l'ambulatorio seguente di ulteriore trattamento è desiderabile.

Un altro strumento è il questionario della prostata di PREDIZIONE, che richiede soltanto alcuni minuti per il paziente con carcinoma della prostata nonmetastatic al materiale di riempimento, con la guida del medico e fornisce le probabilità previste della morte della malattia o di altre malattie in 10-15 anni. Egualmente dà le probabilità della sopravvivenza che seguono il trattamento.

I rischi di complicazioni come l'incontinenza urinaria e la disfunzione erettile che seguono il trattamento suggerito egualmente sono forniti. Il paziente può poi scegliere fra le modalità differenti del trattamento, compreso sorveglianza attiva.

I ricercatori ritengono che tali strumenti potrebbero diminuire gli interventi inutili e potenzialmente nocivi come pure salvare milioni del sistema sanitario ogni anno, dando a pazienti la potenza scegliere i trattamenti in consultazione con i loro fornitori di cure mediche basati su prova sana e sui rischi probabili.

Biopsia liquida per escludere gli uomini con i biomarcatori di farmacoresistenza da chemioterapia prima linea, instradante li ad altre terapie invece. In linea di principio, potrebbero usare le nanoparticelle magnetiche con le sonde di bloccaggio del DNA sulla loro superficie per mirare alle celle di circolazione del tumore che contengono i biomarcatori specifici.

Trattamento

Le tecniche ed i perfezionamenti differenti di tecniche attuali stanno evolvendi costantemente per migliorare la qualità di vita e per migliorare la sopravvivenza fra i pazienti di carcinoma della prostata.

Le tecniche chirurgiche si sono mosse dal prostatectomy radicale aperto o laparoscopic tradizionale, in cui l'intera ghiandola è eliminata più le vescichette seminali ed altri tessuti vicino, verso le tecniche robot che possono diminuire la perdita di sangue e di tempo connessa con l'ambulatorio.

I più nuovi moduli del trattamento comprendono l'ultrasuono messo a fuoco ad alta intensità (HIFU) che usa il calore prodotto da energia ultrasonica.

Cure ormonali

Il carcinoma della prostata è determinato dal testoterone. Di conseguenza, la terapia della privazione dell'androgeno (ADT) può fermare la crescita dei carcinoma della prostata in molti casi. I moduli più in anticipo di ADT hanno compreso la castrazione orchiectomy o chirurgica e l'uso degli agonisti di LHRH che inibiscono la produzione del testoterone dai testicoli ha chiamato la castrazione medica.

Gli antagonisti di LHRH sono un altro modulo della castrazione medica. Antiandrogens impedisce l'atto degli androgeni sui ricevitori dell'androgeno. Le più nuove droghe in questa classe includono il enzalutamide, il apalutamide e il darolutamide e la ricerca iniziale indica che ADT può essere accoppiato con queste droghe per un migliore risultato.

Più presto usato soltanto per gli uomini con i pazienti di carcinoma della prostata castrazione-resistenti con cancro metastatico, questi ha potuto ora essere approvato per uso più a breve termine pure.

I più nuovi moduli di terapia ormonale includono gli ormoni di antiadrenal come il nuovo abiraterone della droga, un antagonista del citocromo P17 che diminuisce la produzione dell'androgeno all'interno della cella adrenale e può ritardare la crescita del cancro. Tuttavia, questo deve essere dato con un glucocorticoide, che limita la sua applicazione.

Immunoterapia

L'immunoterapia sfrutta il sistema immunitario dell'organismo per individuare e distruggere le cellule tumorali.

Un tipo di immunoterapia è il vaccino del carcinoma della prostata, come sipuleucel-T, che è già approvato per questa indicazione. Altri sono nei test clinici. I vaccini sembrano avere i meno ed effetti secondari meno seri che altri modi di trattamento.

Gli inibitori immuni del controllo sono un altro modulo di immunoterapia che sfrutta la capacità naturale dell'organismo di non reagire ai sui auto-antigeni con una reazione immune, via le molecole del controllo che devono essere spente o sopra iniziare la risposta immunitaria. A volte, le cellule tumorali dirottano questi controlli per travestire il loro foreignness immune del `'.

Le più nuove droghe inibiscono uno o più di questi controlli quale PD-1, o la sua proteina associata PD-L1. Le simili droghe stanno esaminande per la loro utilità per il carcinoma della prostata. La combinazione di inibitore del controllo con un vaccino, per esempio, ha potuto rendere la risposta vaccino più durevole e più forte. Un'altra combinazione possibile è quando è usata con una droga che rende le cellule tumorali più riconoscibili come non auto, permettendo che l'inibitore del controllo stimoli l'organismo più efficacemente.

La terapia cellulare chimerica del ricevitore T (AUTOMOBILE) dell'antigene usa le celle immuni dell'organismo per rinforzare e specificare la risposta immunitaria contro la cellula tumorale. Le celle di T sono eliminate dal paziente e sono costruite per avere ricevitori per gli antigeni che comprendono le componenti non Xeros del tumore del `' sulla loro superficie. Questi legheranno specificamente alla superficie delle cellule del tumore della prostata del paziente.

La cella costruita è stimolata moltiplicarsi ed è rintrodotta al sangue del paziente, per individuare le cellule tumorali e per attaccarle. Ciò è complessa, sperimentale e potrebbe avere effetti contrari potenzialmente seri.

Terapia della cellula T dell

Credito di immagine: Meletios Verras/Shutterstock.com

La terapia Interleukin-27 è un'altra terapia di promessa che può contribuire a diminuire la crescita del tumore ed a fermare il cancro segnalando le celle immuni per venire alle aree che contengono le celle del tumore, per uccidere il tumore e per iniziare la riparazione della ferita e di guarigione.

Terapia mirata a

Alcune terapie attaccano soltanto una parte specifica della cella o l'ambiente della cella del tumore, per inibire la sua crescita, divisione, riparazione, o moltiplicazione.

Inibitori di PARP

Se il tumore della prostata ha mutazioni in BRCA2 o in simili geni, il danno del DNA non può essere riparato, piombo alla persistenza delle mutazioni possibilmente nocive in queste celle. Le droghe chiamate inibitori della polimerasi del ribosio del difosfato di polyadenosine (PARP) sono più tossiche a tali cellule tumorali difettose che le celle normali.

Olaparib è un inibitore di PARP che può migliorare la sopravvivenza e la progressione sana valuta più del abiraterone o del enzalutamide.

Anticorpi monoclonali

Queste molecole sono derivati sintetici delle proteine immuni che legano agli obiettivi specifici della cellula tumorale come l'antigene di PSMA su una cella di carcinoma della prostata. Molti di questi sono associati con gli agenti chemioterapeutici o le piccole molecole radioattive, di modo che l'anticorpo punterà la cellula tumorale, portanti con l'agente terapeutico.

Le più nuove droghe sperimentali includono un inibitore della monoammina usato le decadi fa per trattare la depressione, che è stata trovata per interrompere la segnalazione del ricevitore dell'androgeno.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: May 22, 2020

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, May 22). Innovazioni nei trattamenti di carcinoma della prostata. News-Medical. Retrieved on August 15, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Breakthroughs-in-Prostate-Cancer-Treatments.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Innovazioni nei trattamenti di carcinoma della prostata". News-Medical. 15 August 2020. <https://www.news-medical.net/health/Breakthroughs-in-Prostate-Cancer-Treatments.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Innovazioni nei trattamenti di carcinoma della prostata". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Breakthroughs-in-Prostate-Cancer-Treatments.aspx. (accessed August 15, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Innovazioni nei trattamenti di carcinoma della prostata. News-Medical, viewed 15 August 2020, https://www.news-medical.net/health/Breakthroughs-in-Prostate-Cancer-Treatments.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.