Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Calcificazioni del petto sulla mammografia

Fino a 80% delle calcificazioni del petto trovate sulla mammografia (raggi x del petto) sono trattamenti focale attivi di una natura benigna. La mammografia è un grande strumento utilizzato per individuare le patologie del petto prima che siano anche evidenti. Ci sono due tipi generali di mammografie: sistema diagnostico e selezione.

La selezione è condotta solitamente in donne che non hanno sintomi per identificare le patologie potenzialmente maligne a presto e possibilmente fasi curabili. La mammografia diagnostica è fatta sui pazienti sintomatici per caratterizzare le patologie trovate e per arrivare ad una diagnosi corretta.

Per individuare efficientemente le calcificazioni del petto, un buon commputer di mammografia dovrebbe avere una distanza di immagine adeguata di sorgente, un piccolo punto focale e griglie dedicate di mammografia. Oltre a questi, l'ingrandimento, il trattamento adeguato delle pellicole mamografiche, una casella di visualizzazione, poco indicatore luminoso ambientale e un sistema diagnostico assistito dall'elaboratore sono necessità imperative.

Le calcificazioni individuate sono categorizzate e descritte in base al lessico indicato in BI-RADS (rappresentazione del petto e sistema dati di segnalazione), che è un sistema usato universalmente per assicurare un linguaggio comune fra i professionisti interessati di sanità.

L'approccio alle calcificazioni del petto

Mentre le calcificazioni del petto sono molto comuni e possono svilupparsi a tutta l'età, possono occasionalmente essere un segno di cancro in anticipo. Quindi, le calcificazioni che sono trovate su necessità di mammografia di essere distinto con attenzione e questa è fatta in base alla loro distribuzione, dimensione, numero e caratteristiche morfologiche.

Oltre a questi, la stabilità delle calcificazioni dovrebbe essere seguita sui mammogrammi successivi ad intervalli regolari. Sul mammogramma, il radiologo vede le calcificazioni del petto come punti bianchi che variano nelle loro funzionalità basate sulle caratteristiche suddette.

Le funzionalità morfologiche delle calcificazioni del petto come vedute su un mammogramma possono essere classificate in tre gruppi importanti, vale a dire, probabilmente maligni, intermedi e probabilmente benigni. Le calcificazioni che sono categorizzate come probabilmente maligne o probabilmente intraductal tendono ad essere irregolari e pleomorphic (diverso nella dimensione e nella forma).

Ancora, sono (senza modulo ben definito) microcalcificazioni amorfe con le caratteristiche fini, lineari e di ramificazioni e le barriere irregolari o dentellate. Queste lesioni molto stanno interessando e una biopsia, una mammografia diagnostica con compressione del punto (per osservare centro di interesse specifico) e una mammografia di seguito in 6 mesi sono condotte.

Le calcificazioni probabilmente benigne o probabilmente intralobular tendono ad essere punctate, in tondo e microcalcificazioni regolari che possono anche essere grezze (all'interno dei fibroadenomas di degenerazione) o Lucent-centrato (calcificazioni cutanee), shell dell'uovo (leggermente e cerchio cerchio all'interno delle cisti o necrosi grassa), distrofico, grande e bastoncini come (dovuto la malattia secretiva), sutural, vascolare (calcificazioni del binario ferroviario) o latte di calcio (calcificazioni minuscole della marino tazza). Le calcificazioni intermedie sono microcalcificazioni amorfe, indistinte, granulari.

Le calcificazioni tramite distribuzione possono essere raggruppate o ragruppato quando le cinque o più calcificazioni sono vedute in una piccola zona che corrisponde a approssimativamente 1 cm3. Il gruppo o la calcificazione ragruppata in una configurazione sciolta è più probabile essere benigna, mentre quelli nelle configurazioni più compatte tendono ad essere più probabile dovuto la malattia maligna.

Le calcificazioni lineari e segmentally distribuite sono sistemate in una riga o in un reticolo di ramificazione, indicante che i depositi sono in una condotta e questi tendono ad essere maligni, poiché la maggior parte delle malignità comuni sono duttali. Le calcificazioni regionali sono più probabili essere benigne e le calcificazioni diffuse o sparse sono quasi sempre benigne.

In termini di dimensione, le calcificazioni vedute sulla mammografia che sono di meno di 200 micrometri di diametro tendono ad essere principalmente maligne. Le calcificazioni che sono equo stabili per più di due anni sul seguire vicino sono a favore di molto probabilmente di avere un'eziologia che è benigna.

Che cosa è importante da notare è che le eziologie maligne possono essere multifocali e di conseguenza, l'intero petto dovrebbe essere schermato sempre per eliminare la possibilità della malattia multicentric.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Feb 26, 2019

Dr. Damien Jonas Wilson

Written by

Dr. Damien Jonas Wilson

Dr. Damien Jonas Wilson is a medical doctor from St. Martin in the Carribean. He was awarded his Medical Degree (MD) from the University of Zagreb Teaching Hospital. His training in general medicine and surgery compliments his degree in biomolecular engineering (BASc.Eng.) from Utrecht, the Netherlands. During this degree, he completed a dissertation in the field of oncology at the Harvard Medical School/ Massachusetts General Hospital. Dr. Wilson currently works in the UK as a medical practitioner.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Wilson, Damien Jonas. (2019, February 26). Calcificazioni del petto sulla mammografia. News-Medical. Retrieved on July 02, 2020 from https://www.news-medical.net/health/Breast-Calcifications-on-Mammography.aspx.

  • MLA

    Wilson, Damien Jonas. "Calcificazioni del petto sulla mammografia". News-Medical. 02 July 2020. <https://www.news-medical.net/health/Breast-Calcifications-on-Mammography.aspx>.

  • Chicago

    Wilson, Damien Jonas. "Calcificazioni del petto sulla mammografia". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/Breast-Calcifications-on-Mammography.aspx. (accessed July 02, 2020).

  • Harvard

    Wilson, Damien Jonas. 2019. Calcificazioni del petto sulla mammografia. News-Medical, viewed 02 July 2020, https://www.news-medical.net/health/Breast-Calcifications-on-Mammography.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.