Sintomi e diagnosi della bronchiettasia

La bronchiettasia è uno stato cronico dell'apparato respiratorio che è dovuto l'allargamento anormale delle gallerie di ventilazione in conseguenza di un fattore offensivo iniziale. I bronchi, posizionati fra la trachea e gli alveoli dei polmoni, producono una piccola quantità di muco nelle circostanze fisiologiche, che aiuta nell'eliminazione delle particelle patogene ed assicura che le gallerie di ventilazione rimangano pulite ed umide.

Nella bronchiettasia, i bronchi sono permanentemente dilatati e la loro capacità di cambiare aria gli eccessivi importi di muco è alterata. Ciò piombo ad un'eccessiva accumulazione di muco, che promuove la crescita dei microrganismi patogeni che danneggiano le infezioni di ricorso e durevole le gallerie di ventilazione.

Ci sono una serie di cause primarie di bronchiettasia, compreso sia le circostanze acquistate che congenite. Tantissimi casi di bronchiettasia sono classificati come idiopatici, senza causa fondamentale ovvia. La bronchiettasia può accadere a tutta l'età, sebbene si acquisti più comunemente più successivamente nella vita e pregiudichi più donne che gli uomini. Inoltre, mentre ancora è classificato come malattia rara, sta sviluppandosi nella prevalenza universalmente.

Bronchiettasia. Bronco e bronchiettasia normali. Piccole gallerie di ventilazione ingrandette che raccolgono il muco e causano le infezioni ricorrenti del polmone. Credito di immagine: Designua/Shutterstock
Bronchiettasia. Bronco e bronchiettasia normali. Piccole gallerie di ventilazione ingrandette che raccolgono il muco e causano le infezioni ricorrenti del polmone. Credito di immagine: Designua/Shutterstock

Che cosa sono i sintomi di bronchiettasia?

I sintomi principali di bronchiettasia comprendono una tosse cronica, un'eccessiva produzione dell'espettorato e le infezioni ricorrenti dell'apparato respiratorio dovuto l'accumulazione di muco nelle gallerie di ventilazione. I pazienti avvertiranno una tosse persistente che alleva la flemma e possono allevare il sangue nel caso dove c'è danneggiamento significativo dei bronchi. La severità dei sintomi varierà secondo una persona come pure la causa fondamentale della malattia e tipicamente peggiorerà se c'è un'infezione dei polmoni. La bronchiettasia può pregiudicare alcune parti del polmone o essere limitata ad un singolo lobo, secondo l'eziologia della malattia.

Altri sintomi possono comprendere la dispnea, il dolore toracico ed il dolore unito. La bastonatura delle unghie può anche accadere, dove l'interfaccia al di sotto del chiodo diventa spessa e le unghie diventano ingrandette e bulbose.

Mentre la malattia progredisce, i sintomi tendono a diventare più regolari e severi. Poiché la soppressione dell'infezione e lo schiarimento delle secrezioni diventano più difficili, lo scopo della terapia è di minimizzare i sintomi, impedisce ulteriore perdita di funzione polmonare ed assicura la qualità di vita migliore.

Come la bronchiettasia è diagnosticata?

La prova diagnostica per la bronchiettasia in gran parte dipenderà dall'eziologia della malattia. Poiché ci sono tantissime cause per bronchiettasia, non è possibile esaminare ordinariamente ogni paziente a tutte le circostanze di fondo possibili. Come tale, per il clinico è importante riconoscere i fenotipi pazienti più probabili ed usa la prova deferente per i disordini, quali fibrosi cistica (CF), discinesia ciliare primaria (PCD) o le infezioni micobatteriche non tubercolotiche.

La diagnostica dello stato di fondo responsabile del causare la bronchiettasia è digita la determinazione del trattamento giusto e notevolmente migliorerà il risultato del paziente. Le linee guida respiratorie europee della società per bronchiettasia raccomandano un insieme minimo delle prove per la diagnostica della causa di bronchiettasia. Le prove supplementari possono essere ordinate nelle impostazioni cliniche specifiche o in pazienti con una malattia che è severa o progredisce rapido.

Dopo selezione medica e una diagnosi iniziale di bronchiettasia, un medico ordinerà i test diagnostici che consistono di un emocromo come pure le immunoglobuline che provano ad aspergillosi broncopolmonare allergica. Ulteriore prova specifica può essere necessaria da identificare la causa fondamentale.

La tomografia di computer di alta risoluzione (HRCT) è raccomandata per dare la giusta diagnosi differenziale di bronchiettasia. Per esempio, poiché le funzionalità di una scansione regolare di tomografia (CT) di computer di bronchiettasia post-tubercolotica differiscono da quelle vedute in pazienti con la malattia riferita (NTM) micobatteri non tubercolotici, HRCT fornisce un aiuto supplementare nella diagnosi differenziale. L'identificazione priore della dilatazione delle gallerie di ventilazione è un requisito indispensabile per l'esecuzione della scansione di HRCT.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Jan 15, 2019

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post