Petrolio e malattia del Parkinson di CBD

La cannabis è la droga ricreativa più ampiamente usata universalmente, con molte varianti che sono state utilizzate entrambi medicinale nel trattamento o nella gestione di varie malattie, compreso dolore cronico come pure sono state usate ricreativo per raggiungere un livello.

Recentemente, il Canada ha stato bene al primo paese occidentale principale dopo che l'Uruguay per legalizzare la marijuana/cannabis per uso e coltura ricreativi e medicinali. Il Regno Unito ora ha fatto un'eccezione per la cannabis medicinale nel trattamento dell'epilessia severa, della malattia in relazione con la chemioterapia e della sclerosi a placche, mentre ancora conserva lo stato illegale della classe A B per uso ricreativo (possesso e distribuzione).

Impianto della cannabis. Credito di Imge: Lo stile di vita scopre/Shutterstock
Lo stile di vita scopre/Shutterstock

Che cosa è petrolio di CBD?

La cannabis medica è venduta spesso mentre petrolio di cannabidiol (CBD). È un cannabinoido importante dagli impianti della canapa. Tuttavia, il petrolio di CBD non contiene solitamente il tetrahydrocannabinol (THC) che sia la sostanza psicoattiva principale della cannabis. La cannabis secca può anche essere venduta in alcuni paesi/stati come marijuana medica e spesso produce gli effetti completi delle cannabis.

Può il petrolio di CBD curare Parkinson?

La malattia del Parkinson si manifesta clinicamente come discinesia (danno di movimento), tremito di riposo, bradicinesia (movimenti lenti), distonia (rigidezza dei muscoli compreso i muscoli facciali), una posizione abbassata, sbavare, una disfunzione sessuale ed urinaria ed i sintomi in alcuni casi psichiatrici compreso psicosi, demenza e la depressione.

Il cervello ha un'espressione ricca dei ricevitori di cannabinoido in vari siti, quale il ricevitore coppia G-proteina GPR6 all'interno dei gangli basali (una parte fondamentale del cervello influenzato da Parkinson). Gli studi che studiano l'assunzione orale del petrolio di CBD (e che fumano la cannabis) nel trattamento dei sintomi Parkinsonian hanno osservato i risultati generalmente positivi.

Uno studio d'osservazione ha riferito l'alleviamento rapido dei sintomi Parkinsonian (bradicinesia compresa e tremito) sopra inalazione del fumo della cannabis (CBD + THC) dentro intorno 79% dei pazienti (su 28). In un altro studio, 56% di piccolo gruppo dei pazienti ha mostrato il miglioramento nelle emissioni di sonno e dell'umore.

In un più grande studio di 339 pazienti cechi con Parkinson che stavano utilizzando ordinariamente oralmente le foglie della cannabis (CBD + THC), c'era miglioramento significativo nei tremiti, nella bradicinesia e nella rigidità di riposo con pochi o nessun effetti secondari complessivi. I sintomi sono stati migliorati specialmente in pazienti che stavano usando la cannabis per oltre 3 o più mesi.

Gli studi che mettono a fuoco sull'uso di CBD lubrificano i risultati misti soli di manifestazione. Uno studio ha indicato che il petrolio orale di CBD ha diminuito i sintomi psicotici nei pazienti di Parkinson, ma con scarso effetto su discinesia. Tuttavia, ha prodotto il miglioramento generico nello stato fisico come pure nelle emissioni in relazione con l'insonnia. I più grandi studi sono necessari da confermare questi risultati, tuttavia, poichè questi studi hanno avuti una dimensione del campione relativamente piccola (<20).

Riassunto

La cannabis ha molti effetti benefici provati su salubrità, particolarmente in neurologia e psichiatria. La più ricerca è necessaria disperatamente per convincere i governi legalizzare la cannabis medicinale per gli scopi del trattamento, dopo l'esempio del Canada)

Gli studi d'osservazione di Nnumerous hanno riferito il miglioramento nei sintomi con l'uso del petrolio di CBD dai pazienti con i pazienti di Parkinson, di Alzheimer e del ms. Tuttavia, alcuni studi hanno messo in discussione l'efficacia del petrolio di CBD da solo, o se gli estratti di THC, del linalolo e del limonene egualmente sono compresi nel trattamento specifico di queste circostanze, quale per il neuroprotection.

A differenza di THC, il petrolio di CBD da solo non mostra i beni psicoattivi delle cannabis. Per questo motivo THC deve essere amministrato in un modo attento e controllato. Purtroppo, finchè la cannabis rimane una droga controllata secondo la maggior parte dei diritti internazionali, la ricerca è ostacolata ed il marchio di infamia connesso con rimane. È segno d'incoraggiamento dentro il Regno Unito che l'uso del petrolio medicinale di CBD ora è permesso i casi più severi, ma la legge deve muoversi verso la depenalizzazione piena per permettere l'uso del petrolio di THC pure e per incoraggiare più investimento nella ricerca medica sugli effetti delle cannabis su salubrità.

Sorgenti

Further Reading

Last Updated: Jan 25, 2019

Osman Shabir

Written by

Osman Shabir

Osman is a Neuroscience PhD Research Student at the University of Sheffield studying the impact of cardiovascular disease and Alzheimer's disease on neurovascular coupling using pre-clinical models and neuroimaging techniques.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Shabir, Osman. (2019, January 25). Petrolio e malattia del Parkinson di CBD. News-Medical. Retrieved on October 18, 2019 from https://www.news-medical.net/health/CBD-Oil-and-Parkinsone28099s-Disease.aspx.

  • MLA

    Shabir, Osman. "Petrolio e malattia del Parkinson di CBD". News-Medical. 18 October 2019. <https://www.news-medical.net/health/CBD-Oil-and-Parkinsone28099s-Disease.aspx>.

  • Chicago

    Shabir, Osman. "Petrolio e malattia del Parkinson di CBD". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/CBD-Oil-and-Parkinsone28099s-Disease.aspx. (accessed October 18, 2019).

  • Harvard

    Shabir, Osman. 2019. Petrolio e malattia del Parkinson di CBD. News-Medical, viewed 18 October 2019, https://www.news-medical.net/health/CBD-Oil-and-Parkinsone28099s-Disease.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News-Medical.Net.
Post a new comment
Post