Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

COVID-19 e colluttorio

I colluttori sono prescritti comunemente dai dentisti per contribuire a combattere contro i microbi che causano la placca nella cavità orale. Egualmente è usata come metodo preventivo e come trattamento per le infezioni della cavità orale.

colluttorioCredito di immagine:  goffkein.pro/Shutterstock.com

Dalla malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus causare il virus che SARS-CoV-2 fornisce il corpo umano attraverso la bocca, non è lontano un presupposto di raccolta che i colluttori potrebbero aiutare a combattere il virus in una certa capacità.

È il colluttorio antivirale?

Parecchi studi sono stati intrapresi per verificare la teoria che i colluttori possono svolgere un ruolo nel combattimento del COVID-19 nella bocca. Secondo la ricerca effettuata da O'Donnell et al., determinati colluttori hanno potuto svolgere un ruolo potenziale nell'ottimizzazione della membrana del lipido di SARS-CoV-2. I coronaviruses, i simili ad altri virus quali il herpes simplex e l'influenza, sono incapsulati da una membrana grassa chiamata una busta del lipido del `„. Per la maggior parte dei virus, questa membrana del lipido contiene, Spingholipids, fosfolipidi e colesterolo.

I colluttori differenti utilizzati in questa ricerca hanno contenuto la clorexidina, l'etanolo, lo povidone-iodio, il cloruro di cetylpyridinium ed il perossido di idrogeno. La valutazione eseguita di O'Donnell et al. ha supportato la teoria che questi colluttori potrebbero potenzialmente disturbare la membrana del lipido del virus e possono essere usati più ulteriormente per fermare la trasmissione di SARS-CoV-2.

Uno studio fatto da Evelina Statkute et al. ha verificato l'ipotesi che i colluttori quali etanolo/petroli essenziali, povidone-iodio ed il cloruro di cetylpyridinium (CPC) potrebbero inattivare COVID-19. Hanno creato le circostanze che simulano i passaggi orali in vitro e che hanno scoperto che i risultati provano che ci potrebbe essere una riduzione sostanziale del caricamento virale nella cavità orale che segue l'uso di questi colluttori.

Un altro gruppo dei ricercatori ha studiato i colluttori di ruolo gioca in odontoiatria durante la pandemia. Hanno analizzato i vantaggi e gli svantaggi di usando i colluttori convenzionali. Il loro studio suggerisce che i pazienti che subiscono il trattamento dentario dovrebbero usare i colluttori prima di subire qualsiasi procedure dentarie per minimizzare il rischio di infezione incrociata di COVID-19.

I ricercatori all'istituto universitario di Manipal delle scienze dentarie hanno studiato l'effetto di Povidone-iodio come un colluttorio e spray nasale. Hanno valutato le varie quantità, le diluizioni ed il modo di atto di povidone-iodio su COVID-19. Il loro studio suggerisce l'uso di 0,5% di PVP-I come colluttorio. Poichè questo metodo è redditizio, semplice e sicuro, raccomandano il suo uso fra i professionisti di sanità e nelle impostazioni cliniche.

Il collegamento fra i beni antivirali e citotossici di colluttorio

La ricerca di promessa è stata condotta dal banco di Rutgers di odontoiatria quale ha provato i vari colluttori disponibili nel commercio contro il virus COVID-19. Per questo studio, hanno usato Colgate Peroxyl (perossido di idrogeno), povidone-iodio, gluconato della clorexidina e Listerine (petroli essenziali ed alcool). Hanno provato questi colluttori in vitro, nelle circostanze simulanti la cavità orale ed hanno determinato i loro beni antivirali indipendenti dalla loro citotossicità. Hanno provato i colluttori a 20 secondi ed a 2 ore, facendo uso delle diluizioni differenti.

Risultati

Sulle prove dei colluttori differenti sull'attuabilità delle celle, tutti e quattro le di loro a diluzione 100% erano altamente citotossici. Il colluttorio il più minimo tossico alle celle era Listerine ed il gluconato della clorexidina era un secondo vicino. Su ulteriore analisi, quando le celle epiteliali sono state esposte ai colluttori per 2 ore, 6,3% (v/v) hanno diluito Listerine e 1,5% (v/v) il gluconato diluito della clorexidina non pregiudica l'attuabilità delle celle. Una diluizione minima di 0,1% (v/v) di Colgate Peroxyl o dei beni citotossici ancora indicati dello povidone-iodio.

Sul verificare i beni antivirali dei colluttori, 3% (v/v) diluzione di Listerine e di 1,5% (v/v) la diluzione del gluconato della clorexidina ha minimizzato l'infezione SARS-CoV-2 da 40% e da 70%, rispettivamente. Ciò è senza alcun effetto significativo sulla morfologia delle cellule. D'altra parte, 0,05% (v/v) diluzione di Colgate Peroxyl e 0,1% (v/v) diluzione dei beni antivirali anche indicati dello povidone-iodio ma con danno significativo delle cellule. Questo risultato è evidente che l'effetto antivirale di Colgate Peroxyl e povidone-iodio è un risultato dei sui beni citotossici.

Sul verificare l'effetto diretto dei colluttori sul virus, Colgate Peroxyl e lo povidone-iodio inattivano COVID-19 più efficacemente del gluconato e di Listerine della clorexidina. Tuttavia, il loro effetto inibitorio sul virus è collegato con citotossicità.

Questa ricerca era importante nella distinzione della differenza fra i beni antivirali del colluttorio ed i sui beni citotossici.

Può il colluttorio diminuire la trasmissione del virus COVID-19?

Il virus COVID-19 fornisce il corpo umano attraverso la cavità orale ed è trasmesso attraverso gli aerosol. I numerosi studi sono stati intrapresi sull'effetto dei colluttori su COVID-19. La maggior parte di loro suggeriscono che l'uso di determinati colluttori delle diluizioni appropriate possa potenzialmente diminuire significativamente il caricamento virale nella cavità orale. Ciò può più ulteriormente diminuire la trasmissione del virus, particolarmente nelle impostazioni cliniche come il trattamento dentario o durante l'esame dell'orofaringe quando indossare una maschera non è possibile.

Conclusione

Mentre i risultati di questi studi altamente stanno promettendo tutti sono stati condotti in vitro. Il suo effetto nelle situazioni nell'ambiente rimane sconosciuto. C'è una necessità per le prove cliniche e basate sulla popolazione di valutare i risultati di questi colluttori. Un ricercatore suggerisce che il colluttorio potrebbe anche specificamente essere progettato a questo fine.

Sebbene questi colluttori abbiano il potenziale di diminuire la diffusione di COVID-19, è importante notare che l'uso dei colluttori non dovrebbe sostituire le pratiche in corso delle maschere di protezione e di distanziare sociale.

Riferimenti

  • O'Donnell, V., et al. (2020). Ruolo potenziale dei risciacqui orali che mirano alla busta virale del lipido nell'infezione SARS-CoV-2. Funzione, volume 1, emissione 1. https://doi.org/10.1093/function/zqaa002
  • Vergara-Buenaventura, A., & Castro-Ruiz, C. (2020). Uso dei colluttori contro COVID-19 in odontoiatria. Il giornale britannico di ambulatorio orale & maxillofacial, 58(8), pp.924-927. https://doi.org/10.1016/j.bjoms.2020.08.016
  • Chopra, A., et al. (2021). Può iodio di povidone fanno i gargarismi/mouthrinse inattivano SARS-CoV-2 e fanno diminuire il rischio di trasmissione della comunità e nosocomiale durante la pandemia COVID-19? Ad un aggiornamento basato a prova. Rassegna dentaria giapponese di scienza, volume 57, pp.39-45. https://doi.org/10.1016/j.jdsr.2021.03.001.
  • Statkute, E., et al. (2020). Breve rapporto: L'efficacia Virucidal delle componenti orali del risciacquo contro SARS-CoV-2 in vitro. bioRxiv, 381079. https://doi.org/10.1101/2020.11.13.381079
  • Chuan, X., et al. (2021). Effetti differenziali dei risciacqui di bocca antisettici su infettività SARS-CoV-2 in vitro. Agenti patogeni 10, no. 3. https://doi.org/10.3390/pathogens10030272

Further Reading

Last Updated: Sep 27, 2021

Akanksha Singh

Written by

Akanksha Singh

Akanksha has studied Dental Surgery from Bangalore, India. During her undergraduate degree, she was awarded the Best Student in Academics in 2016 and obtained University ranks in Microbiology and Pathology, and Conservative Dentistry.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Singh, Akanksha. (2021, September 27). COVID-19 e colluttorio. News-Medical. Retrieved on December 02, 2021 from https://www.news-medical.net/health/COVID-19-and-Mouthwash.aspx.

  • MLA

    Singh, Akanksha. "COVID-19 e colluttorio". News-Medical. 02 December 2021. <https://www.news-medical.net/health/COVID-19-and-Mouthwash.aspx>.

  • Chicago

    Singh, Akanksha. "COVID-19 e colluttorio". News-Medical. https://www.news-medical.net/health/COVID-19-and-Mouthwash.aspx. (accessed December 02, 2021).

  • Harvard

    Singh, Akanksha. 2021. COVID-19 e colluttorio. News-Medical, viewed 02 December 2021, https://www.news-medical.net/health/COVID-19-and-Mouthwash.aspx.

Comments

The opinions expressed here are the views of the writer and do not necessarily reflect the views and opinions of News Medical.